Colori

Come scegliere il colore per le pareti del soggiorno

Tutti i parametri da considerare e tanti utili suggerimenti e consigli

Speciale colori pareti soggiorno, eccovi la nostra guida per aiutare a scegliere il colore migliore che sia in linea con il vostro arredamento.


Un ambiente centrale per la casa

Il soggiorno è una tra le stanze della casa più vissute. È il posto che unisce comfort e convivialità.

Per questo, la scelta del colore delle pareti è un momento molto delicato. I colori di un soggiorno infatti devono avere un impatto positivo e rassicurante sia su chi lo vive abitualmente ed anche sui loro ospiti.

La scelta dei toni da usare è strettamente legata alla funzione stessa di questo ambiente.

Ma non solo. I colori per le pareti del soggiorno vanno scelti anche considerando l’arredo della stanza, la pavimentazione, i colori dei rivestimenti e dei complementi…  E soprattutto lo stile, senza dimenticare i gusti personali.

Vediamo quindi quali sono i fattori da prendere in considerazione se dobbiamo tinteggiare le pareti del soggiorno e tante idee utili da cui prendere spunto.

Come scegliere il colore delle pareti del soggiorno

Quando si devono tinteggiare le pareti ci sono tanti elementi da prendere in considerazione.


Per prima cosa, molto dipende dai gusti personali e dallo stile della casa in generale. In secondo luogo, vanno tenuti in considerazione fattori quali le dimensioni della stanza e la luminosità.

Sintetizziamo qui di di seguito i fattori da considerare per poter fare la scelta più giusta:

  • dimensioni della stanza
  • grado di illuminazione sulla base anche della diversa esposizione alla luce solare nel corso della giornata
  • stile e colore dei mobili
  • disposizione delle stanze vicine in modo da scegliere un colore che si integri con il resto della casa

In generale, piuttosto che valutare le diverse tinte sui campioni della tavola colori, è consigliabile provare un colore su un quadrato di 50 cm per lato così da riuscire a vedere bene l’intensità.



Infine, per l’effetto finale che si vuole ottenere, ricordare che gli abbinamenti di colore con gli elementi d’arredo possono cambiare notevolmente la visione d’insieme.

Possibilità di creare varie combinazioni

Oltre alla scelta dei colori, vi è anche la possibilità di giocare con le varie tinte, andando a dipingere le pareti con tonalità differenti. Ecco qualche esempio:

  • tutte le pareti di uno stesso colore ma con differenti sfumature
  • una parete chiara e le altre di colori più scuri
  • ogni parete di un colore diverso dall’altro
  • una parete scura e le altre di colori più chiari
  • due pareti scure e due pareti più chiare

Insomma, le possibilità sono pressoché infinite. Basta liberare la fantasia sempre tenendo a mente, però, gli utili consigli che troverete in questo articolo.

Colori pareti soggiorno classico

Il colore più classico è sicuramente il bianco. Tuttavia, per un arredamento classico, ma non scontato, sono perfette le tinte neutre e compatte, come il beige, che si inserisce bene in ambienti con un arredamento in legno. Il risultato sarà un ambiente caldo ed accogliente, che sa quasi di antico.

Il beige, tra l’altro, è uno dei colori più adatti per le pareti del soggiorno in caso di parquet.


Se il pavimento è in un’essenza scura, il beige – o comunque le tonalità chiare – sono praticamente un obbligo per creare il giusto contrasto. Se, invece, il parquet è in legno chiaro, è possibile giocare col “tono su tono”, dando così vita ad un soggiorno moderno e luminoso.

In un soggiorno in stile classico, anche la parete marrone è particolarmente d’effetto.

Il rosa antico è una valida opzione se si vuol dare una nota romantica, quasi vintage. Abbinato magari ad una parete più chiara e ad elementi di arredo shabby chic, la stanza diventerà molto femminile.

Infine, il colore verde, si abbina alla perfezione ad un arredamento dallo stile classico e antico.

Colori pareti soggiorno moderno

Lo stile moderno privilegia moltissimo i contrasti cromatici netti, come, ad esempio, l’intramontabile accostamento del bianco con il nero.

Elegante e sofisticato, ma anche molto sobrio, questo binomio si presta a varie interpretazioni stilistiche. Inoltre, può anche essere ravvivato da complementi e accessori in tinte vivaci e dal gusto bizzarro ed estroso.

Negli ambienti essenziali e minimalisti, il soggiorno sarà total white, con pareti e mobili rigorosamente bianchi, magari valorizzati da qualche complemento in materiali naturali.

Anche l’elegante grigio è perfetto per un soggiorno chic e raffinato. Con un arredamento moderno e contemporaneo, questo colore è perfetto sulle pareti abbinato ad una parete più chiara che ravviva l’insieme.


Il color tortora, moderno e raffinato, trasmette anche un piacevole senso di calore. Ideale se si vuole creare un salotto rilassante ma comunque moderno.

Abbinamenti di tendenza

Lo stile moderno consente anche di fare scelte azzardate, puntando ad esempio su colori forti e accesi.

pareti gialle soggiorno
Soggiorno giallo

Ecco qualche esempio tratto da cataloghi di settore:

  • giallo: valorizza gli elementi d’arredo in grigio
  • blu e azzurro: fra i colori più utilizzati, soprattutto se abbinati a colori freddi come il bianco e il grigio chiaro
  • verde acqua: colore estremamente particolare e moderno che si sposa alla perfezione con mobili bianchi e pavimento in rovere sbiancato
  • rosso: fresco e vivace, accentua la luminosità della stanza soprattutto se si lascia il soffitto bianco
  • viola: molto moderno ed elegante al tempo stesso, va saputo gestire e dosare in maniera equilibrata altrimenti si rischia di rimpicciolire l’ambiente e di creare un’atmosfera eccessivamente cupa. Il consiglio ideale è quello di optare per la tecnica bicolore, alternando il viola con un colore più neutro, oppure, di dipingere soltanto una parete
  • nero: è adatto ai grandi ambienti open space dal tocco techno o industrial. Meglio avere finestre ampie per non incupire troppo la stanza

Colori pareti soggiorno rilassanti

Il color sabbia è l’ideale per rendere un soggiorno caldo e accogliente. Questo colore è perfetto sia con elementi di arredo classici, moderni e anche industrial.
Abbinato a una parete più chiara, risulta essere luminoso e capace di trasmettere calma e relax.

Anche il verde ed il color Tiffany sono tonalità molto indicate per le stanze in cui ci si rilassa. Inoltre, stimola anche la concentrazione e distende i nervi. Pertanto sono perfette per il salotto ed anche per la camera da letto.

Colori pareti soggiorno tortora

Il color tortora non passa mai di moda. È un colore perfetto per le pareti del soggiorno anche perché si abbina molto bene con qualsiasi stile: classico, moderno e industrial. Inoltre, è anche molto facile da abbinare con i vari complementi d’arredo.

In base ai gusti personali e allo stile che si vuol dare alla stanza, è bene scegliere la tonalità più adatta. Le sfumature del tortora, infatti, variano notevolmente: da una parte si avvicinano al marrone, mentre dall’altra tendono più al grigio.

Il tortora è perfetto su 3 pareti della stanza, abbinato a una parete più chiara.


Per un soggiorno classico, le accoppiate migliori sono con il bianco o altre tinte neutre, tipo il beige o il marrone chiaro. In un contesto più moderno, invece, meglio puntare su un tortora nelle sfumature più scure, da abbinare al bianco.

Per un soggiorno giovanile e audace, risulta vincente l’accostamento del tortora con il viola. Infine, in un contesto shabby chic, abbinato a mobili bianchi in stile retrò, crea un’atmosfera romantica e rilassata.

Colori pareti soggiorno con travi a vista

Il particolare color bordeaux, specie se impiegato su due pareti alternate ad una più chiara, è perfetto per la zona giorno. Sta molto bene negli ambienti in stile classico con dettagli in legno, come, per l’appunto, le travi a vista.

Qual è il colore più luminoso?

Il bianco è sicuramente il colore più luminoso in assoluto. Riesce infatti ad ottimizzare la luce naturale che entra in una stanza in modo da renderla visivamente più luminosa.

Proprio per questo motivo, il bianco è indubbiamente il più usato tra i vari colori per dipingere le pareti del soggiorno. Dona immediatamente alla stanza un aspetto fine e arioso.

soggiorno total white
soggiorno total white

Il “total white” è perfetto per un soggiorno moderno e minimalista. Chi invece ha un soggiorno più classico, può puntare su complementi d’arredo in tinte naturali e nei toni della terra.

Per creare uno stile romantico e shabby chic, i dettagli pastello e le tonalità chiare e neutre, sono perfette con le pareti bianche.

Colori per un soggiorno poco luminoso

L’illuminazione in una casa è un elemento di fondamentale importanza. Soprattutto in soggiorno perché è un ambiente conviviale e molto vissuto.


Per mettere in risalto la luce naturale che filtra dalle finestre, l’ideale è dipingere la parete di fronte alla finestra con un colore più chiaro, in modo che la luce, riflettendovi, illumini l’ambiente.

Molto luminoso è anche l’arancio, un colore vivace che sprigiona energia e vitalità. Perfetto in una casa in stile shabby chic, se abbinato a una parete più chiara, magari di un colore neutro o pastello, rende il soggiorno allegro e brioso.

Per donare luminosità e un senso di freschezza al salotto, sarebbe da valutare anche il turchese. È l’ideale per il soggiorno di una giovane coppia che vuole dare un tocco vivace e personale all’ambiente.

Trattandosi di una tinta decisa e accesa, è bene accostarlo ad un arredamento più sobrio e nelle tinte neutre, naturali e sfumate di beige e marroni chiari.

Colori pareti soggiorno piccolo

Negli ambienti con spazio ridotto, il bianco è la migliore scelta in assoluto, perché è l’unica tinta in grado di trasmettere una sensazione di spazio maggiore, recuperando anche la giusta luminosità.

Se si vuole provare con un colore caldo, meglio allora indirizzarsi verso una sua tonalità chiara neutra.

Pareti soggiorno 2 colori: quali abbinamenti

Come detto già all’inizio, per tinteggiare il salotto, è possibile anche utilizzare due tinte. Vediamo quindi quali sono gli abbinamenti più indicati:

Colori scuri per il soggiorno

In genere, i colori scuri vanno usati con moderazione. È meglio applicarli soltanto su una parte, soprattutto se la stanza non è molto spaziosa.

Molti temono che i colori scuri incupiscano troppo l’ambiente; ma basta giocare con i giusti complementi d’arredo per armonizzare il contesto nel suo insieme.


Inoltre, le pareti scure presentano anche un vantaggio non di poco conto: permettono infatti di creare vati tipi di illusioni ottiche.

Ad esempio, tinteggiando di scuro pareti più corte, si allargherà lo spazio visivo della stanza. Ed ancora, le tonalità scure stanno bene di solito sulle superfici verticali.

Tuttavia, è comunque possibile optare per il soffitto dai toni scuri e lasciare poi le pareti chiare. Questa soluzione è ideale per gli interni molti alti perché li rende, visivamente, più larghi e più bassi.

Ma i vantaggi non sono ancora finiti. Le pareti scure ci permettono anche di creare un senso di profondità e fanno subito venire in mente lusso ed eleganza. Le pareti scure rappresentano poi lo sfondo ideale per mobili chiari ed elementi in legno. Per un effetto ottimale, meglio puntare su una finitura satinata che migliora il riflettersi della luce.

Le pareti scure sono anche utili per mettere in evidenza soluzioni architettoniche interessanti.

Quale parete fare più scura?

Premesso tutto ciò, vediamo ora quale parete è meglio pitturare di scuro. La soluzione ottimale è quella di verniciare la parete che fa da protagonista all’ambiente, come ad esempio la parete dietro al divano o alla TV.

Buona idea anche quella di dipingere di scuro la parete perpendicolare rispetto alla finestra. In questo caso, infatti, la luce naturale che proviene da un lato, conferirà ulteriore profondità all’interno. Infine, una parete scura dotata di nicchie illuminate è una scelta di sicuro impatto.

Al contrario, evitare di dipingere di scuro due pareti più lunghe e opposte perché vanno a creare l’effetto di un corridoio ombreggiato.


colori pareti soggiorno

Rischioso anche dipingere di scuro il muro con una finestra. In questo caso, infatti, la tonalità selezionata sembrerà ancora più scura per il forte contrasto con la luce che arriva da fuori.

In generale, le pareti scure dovrebbero essere bilanciate con superfici chiare. Si dovrà quindi giocare con elementi di colore bianco o naturale (arredi, battiscopa, pannelli di rivestimento, ante delle porte, cornici decorative per soffitti…).

Quale parete dipingere più chiara?

Generalmente, va dipinta con un colore più chiaro la parete che maggiormente riflette la luce, quindi, la parete che si trova dal lato opposto a finestre e porte-finestre.

In un salotto piuttosto ampio e luminoso, è possibile dipingere con un colore più chiaro la parete che si trova di fronte al mobile tv perché andrà a valorizzare l’arredamento, soprattutto se di colori abbastanza accesi.

Altra valida alternativa: dipingere tutto il soggiorno con un bel colore intenso, e scegliere una tinta chiara per la parete che resta più libera, ossia dove ci sono meno mobili.

Questo espediente farà sembrare la stanza più ampia e ariosa. Se invece si opta per un colore chiaro per la parete con quadri e mensole, verranno valorizzati gli elementi di arredo e di design.

Come abbinare il colore delle pareti coi pavimenti

La regola di base vuole che si crei un contrasto. Ciò significa che i pavimenti scuri risaltano se accostati a una parete chiara; di contro, i pavimenti chiari illuminano un ambiente dalle pareti scure.

Con pavimento in cotto

Il colore caldo del pavimento in cotto sta molto bene con:


Con pavimento scuro

Sicuramente sono da prediligere colori chiari e luminosi. Quelli neutri caldi sono più indicati negli ambienti classici; mentre, le sfumature fredde sono indicati in contesti moderni e contemporanei.

Con pavimento grigio

I colori migliori delle pareti da abbinare ad un pavimento grigio sono le tinte chiare. In particolare, sono indicati:

Altri consigli per le pareti della vostra casa

Per le tue pareti, ecco i nostri suggerimenti:

Ed ecco qui altri approfondimenti sui colori

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button