Muri in pietra interni e per esterni: materiali e caratteristiche

Andiamo a scoprire insieme i materiali e le tecniche costruttive dei muri in pietra sia per interni che per esterni.

Muri in pietra per interni

I muri per le pareti interne in pietra sono un rivestimento scelto da molti e che ben si lega a delle scelte stilistiche che possono variare dallo shabby al rustico, fino all’industrial e al retrò.

Il rivestimento in pietra è infatti evocativo del passato, lo ricorda perché un tempo non esistevano intonaci o colori, ma pietra a vista.

Da normale tecnica costruttiva, i muri in pietra si sono quindi evoluti in sistemi di decoro e rivestimento, che hanno raggiunto apici stilistici davvero interessanti e piacevoli da ammirare.

Le pietre scelte possono infatti spaziare da sistemi naturali, quindi pregiate e ricercate, fino a soluzioni ricostruite, più semplici da inserire e anche più economiche.




I materiali più utilizzati

Per i muri interni vengono utilizzate pietre naturali, quindi lavorate, pulite e livellate una ad una, senza conformità.

  • Il risultato è una parete irregolare ma dove la bellezza naturale del materiale spicca, donando luminosità all’ambiente e rendendolo decisamente pregiato.

I muri in pietra interni possono impiegare diversi tipi di materia prima, vediamone i più gettonati.

Il porfido

Una roccia vulcanica composta da un fondo vetroso dove sono immersi cristalli di quarzo e miche.

muri in pietra interni porfido

muri in pietra interni in porfido

Il colore varia dal grigio al marrone e grazie alla sua composizione il porfido si propone resistente all’usura e in grado di rispondere bene all’attacco degli agenti chimici e atmosferici




La pietra di Trani

Si tratta di una pietra che arriva dall’omonima località in Puglia e che rivela una adorabile colore grigio chiaro. Questo materiale è dotato di una forte impermeabilità, quindi viene usato per realizzare pavimenti, ma anche muri in pietra interni per il bagno e la cucina.

muri interni pietra trani

muri interni in pietra di Trani

Il granito

Una pietra molto facile da reperire e molto bella da ammirare, il granito vanta inoltre buone proprietà.

muri in pietra granito

muri in pietra in granito

fonte foto www.edilstone.ch




La varietà di colori e di sfondi del granito è molto ampia. Si tratta di un materiale perfetto per chi desidera creare muri in pietra interni creativi e giocare con gli stacchi cromatici.

Il basalto

Silice, calcio e pirosseni sono alla base della struttura del basalto, una pietra molto scura dal tipico colore antracite, che sta facendo ‘furore’ nell’impiego sui muri in pietra interni.

muri pietra basalto interni

muri in pietra interni realizzati in basalto

La ragione può essere ricercata nella naturale raffinatezza del materiale, impiegato anche in contesti moderni perché propone una certa regolarità di forme. Anche il basalto è una pietra dalle ottime caratteristiche.

La quarzite

 




muro quarzite

Muro in pietra quarzite

Viene impiegata per creare muri in pietra di pregio, dove l’accento è posto sulle tante colorate venature proprie del materiale.

L’ardesia

 

ardesia

Pietra ‘chic’ per eccellenza, l’ardesia vanta un colore nero naturale molto affascinate e viene preferita nei rivestimenti in quanto è impermeabile e facile da lavorare, quindi adatta ad acquistare forme anche molto speciali.




L’arenaria

Una delle pietre più utilizzate nei muri da interno, perché si propone ottima nelle caratteristiche materiche e molto chiara nel colore.

arenaria

Adatta a chi desidera apportare luminosità negli ambienti domestici.

 

Il travertino

Questo materiale vanta un’eccezionale resistenza alla corrosione, quindi viene impiegato soprattutto per realizzare muri in pietra bagno o cucina.




muro travertino

Le venature del travertino sono meravigliose e il suo impiego ai fini decorativi può regalare grandi soddisfazioni a chi ama le finiture di pregio.

I muri interni in pietra ricostruita

Si propongono come la soluzione più semplice se si desidera creare delle pareti di questa tipologia.

muri in pietra ricostruita

Si tratta di soluzioni per l’appunto ricostruite, ovvero le pietre vengono lavorate spesso industrialmente, per assumere delle forme tutte uguali e quindi montate su pareti che acquistano una forma regolare.




La bontà della pietra ricostruita risiede nella qualità del materiale, perché in commercio si possono reperire pietre di tante fatture diverse.

La pietra ricostruita permette di realizzare muri in pietra che ricalcano le pietre naturali

Le caratteristiche sono l’impermeabilità, la possibilità di essere pulite con prodotti specifici e di far respirare i muri assicurando al contempo un buon isolamento termico ed acustico.

I pannelli in finta pietra per interni

Si tratta della soluzione più economica e versatile, ma sicuramente di quella meno incisiva dal punto di vista estetico.

pannello finta pietra




Anche un muro in pietra di questo tipo può regalare un tocco in più all’ambiente, ma il consiglio è di scegliere elementi di ottima fattura, perché altrimenti l’estetica potrebbe risentirne notevolmente.

Muri in pietra interni per il bagno: quali sono le tendenze?

I muri in pietra interni più gettonati sono sicuramente quelli pensati per il bagno.

Suggerimento: leggete questo approfondimento sulla pietra naturale in bagno – idee per il rivestimento del bagno

La ricerca di un ambiente che si avvicini alla Spa e che sia in grado di mettere in relazione l’uomo con la natura ha indotto molti brand a realizzare proposte di pietre interni bagno positive dal punto di vista della sostanza e meravigliose per quanto riguarda l’estetica.

bagno ardesia




Suggerimento: leggete i nostri consigli per realizzare una Spa in casa

L’ardesia e il basalto si propongono come le più gettonate, perché i bagni del presente chiedono di annoverare muri in pietra anche nelle porzioni che stanno dietro alla doccia, nonché alla vasca da bagno.

I muri in pietra così composti offrono un’allure romantica e misteriosa, grazie alla forma irregolare della pietra e al colore nero o grigio intenso.

L’arredo può quindi giocare su toni chiari, muoversi su basi colorate oppure assecondare i toni della pietra per realizzare spazi molto chic e ricchi di fascino.

I Brick o mattoncini

Un’altra tendenza che interessa i muri in pietra interni guarda con piacere alla porzioni di brick o mattoncini, uno stile che ricalca il modello inglese.




 

brick

  • I brick sono dei piccoli mattoncini di colore rosso vivo, che vengono posati nei muri delle cucine, ma anche dei salotti e dei living.
  • Questo rivestimento ricorda sia lo stile urban delle città inglesi, ma si avvicina anche al gusto country.
  • Se assecondato da un’ arredo di stile industrial, il mattoncino rosso può ispirare ambienti di grande carisma, soprattutto se accompagnato da mobili in legno anticato e da complementi realizzati in metallo brunito o volutamente caratterizzati dall’effettoused‘.

Muri in pietra per esterni

Così come accade per le pareti interni anche le pareti esterne alla casa possono essere rivestite in pietra, una scelta sempre più apprezzata per le qualità estetiche e legate all’isolamento acustico della casa.

muri in pietra esterni

La pietra è infatti un materiale eco friendly per ambienti esterni di grande pregio.




Dal punto di vista dell’isolamento e della protezione, i muri esterni in pietra permettono alle pareti di respirare. I

Isolano dal punto di vista termico e acustico la casa e sono resistenti alle intemperie e all’usura.

La pietra è da sempre un materiale eletto per rivestire le case.  La sua scelta affonda le radici nel passato, contando su sistemi di posa e su materiali innovativi e lavorati con tecniche di nuova generazione.

Le pietre più impiegate per gli esterni

tecnica opera incerta

Porfido

Tutto può iniziare dal porfido, materiale eletto fin dall’antichità per realizzare muri in pietra, nonché pavimenti e lastricati.




Grigio, marrone e tocchi di viola profondo sono i colori che caratterizzano questo materiale.

Può essere posato con regolarità oppure sfruttare la curiosa e affascinante tecnica dell’opus incertum, l’opera incerta.

Si tratta di una tecnica di matrice romana che prevede di rivestire in muri in pietra con irregolarità. Dona alle costruzioni un sapore antico quanto ricco di fascino.

Basalto

Restando in ‘tinta’, un’affascinate proposta per i muri in pietra esterni arriva dal basalto

Una pietra leggera che grazie alla sua irregolarità viene impiegata per rivestire le porzioni esterne, vista anche la sua ottima resa.




  • Il basalto è fortemente resistente all’attrito e all’usura e per la sua conformazione e colore viene impiegato anche nella realizzazione di muri in pietra dedicati a costruzioni moderne.

pietra luserna

La pietra di Luserna

Fra i materiali più impiegati per realizzare muri esterni vi è la pietra di Luserna.

Si tratta di una pietra dall’ottima capacità di resistenza e di usura:

  • di colore grigio
  • caratterizzata da venature dorate.
  • piuttosto costosa

Questa pietra viene utilizzata per definire piccole porzioni di parete e anche per cerare stacchi cromatici di pregio alternandola a pietre di altra natura.

L’arenaria

Concludiamo con l’arenaria, pietra da molti preferita per la sua tinta chiara e anche per il suo aspetto molto rassicurante.




  • In commercio si incontrano molti tipi di pietra, ed è importante considerare il luogo di provenienza al momento della scelta.

L’Italia è infatti ricca di giacimenti minerali e ogni località vanta delle pietre proprie del territorio. Prima di fare una scelta è quindi ideale chiedere se esistono delle pietrevicine‘, adatte alla creazione di muri in pietra esterni.

Si tratta di una scelta positiva. Può riservare risparmio e si propone amica dell’ambiente in quanto evita i costi e l’inquinamento del trasporto.

La pietra ricostruita per i muri in pietra esterni

La pietra naturale ha un costo molto importante, il quale sale con la posa.

La posa si rivela fondamentale nella realizzazione dei muri in pietra esterni.

Solo impiegando tecniche studiate è possibile ottenere risultati efficienti per quanto riguarda la struttura e l’isolamento dell’abitazione.




muri esterni pietra ricostruita

La pietra ricostruita segue quindi il principio dei muri in pietra per gli interni

Si propone sicuramente meno affascinate rispetto alla naturale, ma più versatile, meno costosa e più semplice da posare.

  • Si tratta di una scelta che sa regalare un risultato uniforme
  • ideale per gli ambienti dal design più moderno.
  • La pietra ricostruita offre inoltre un range cromatico più ampio rispetto alla pietra naturale
  • Adatta a chi desidera introdurre sfumature di colore diverse nella rivestimento dell’abitazione.

I muri in pietra ingabbiati

Una tendenza del momento consiste nel realizzare dei muri in pietraingabbiati‘.

Sono composti da una serie di pietre che non sono fissate con le malte come al solito, ma ingabbiate in:




  • speciali reti di ferro,
  • acciaio zincato
  • oppure inox.

muri pietra ingabbiata
In questo caso si possono impiegare pietre ricostruite o naturali. Molto spesso il risultato estetico che si desidera ottenere è legato al gusto moderno.

Sono di solito preferiti colori chiari come il bianco ottico: 

  • legato al metallo dona un aspetto ancor più minimal e razionale agli esterni della casa.

Altri consigli

A proposito di pietra, ecco altre idee per ristrutturare casa:

Outbrain
{ 0 comments }

ELENA

TI E PIACIUTO L' ARTICOLO?

Lascia un commento

Risolvi il quiz * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.