Colori

Colori rilassanti per dormire meglio in camera da letto

Ecco i colori da preferire per creare un'atmosfera rilassante in camera da letto

Guida ai colori rilassanti per camere da letto: riposare bene è fondamentale, un buon sonno ristoratore ci permette di affrontare la giornata con la giusta carica.

Per poter riposare al meglio, è fondamentale che la nostra camera da letto sia un ambiente rilassante e confortevole, che sia in grado di trasmetterci un senso di piacevole benessere e, al tempo stesso, anche una buona dose di energia.


Sicuramente, i colori sono uno degli elementi che, più di altri, influiscono sulle sensazioni che uno spazio trasmette. La camera da letto è la stanza più intima della casa e per questo, quando si pensa a come arredarla, il fattore cromatico non va lasciato al caso.

Scopriamo quindi insieme quali sono i colori da preferire per rilassarsi e dormire meglio.

Quali sono i colori rilassanti per camere da letto

In camera da letto deve regnare un’atmosfera serena e tranquilla. Per questo, le tinte di arredi, pareti e suppellettili vanno scelte con cura.

Ecco qualche colore rilassante ideale per la camera da letto.

Bianco

Partiamo da un semplice bianco. Un colore in grado di creare la giusta atmosfera per favorire il riposo e trasmettere tranquillità.


Una camera da letto con le pareti bianche è molto confortevole. Tra l’altro, nel caso di una stanza dalle dimensioni ridotte, il bianco aiuterebbe anche a dare un effetto di ampliamento degli spazi.

Per un effetto più soft, al bianco candido si può preferire le nuance più calde, come il panna, il crema o l’avorio.

Oppure, aggiungere qualche nota cromatica con la biancheria del letto, i tappeti, qualche cuscino… Con il bianco candido stanno benissimo, ad esempio, tutti i toni pastello, il rosa antico e il grigio chiaro.



Blu

Il blu trasmette tranquillità e concilia il sonno. Meglio puntare sulle variazioni cromatiche più luminose, magari da accostare a vari toni di grigio. L’effetto finale sarà molto elegante.

È perfetto per le lenzuola e per le tende. Se si vuole dipingere le pareti di blu, evitare il blu troppo cupo, soprattutto se la camera non è molto grande.

Verde petrolio

Scuro ed avvolgente, il verde petrolio richiama le sfumature del mare e, per questo, favorisce il sonno. Il suo effetto rilassante viene amplificato se abbinato a toni neutri come il beige e il grigio chiaro, che donano luce all’ambiente nel suo insieme.


Nel caso di pareti color verde petrolio, per evitare l’effetto troppo scuro, è consigliabile la scelta di due colori, lasciando il verde petrolio sulla parete della testata del letto e dipingendo le altre di bianco o di beige.

Verde Tiffany

Anche il verde Tiffany è uno dei colori più rilassanti per le camere da letto. È incantevole usato da solo, per arredare l’intera stanza.

Se invece gli si vuole dare un tocco in più di luce, si sposa molto bene con le tinte neutre, come il beige e il sabbia, così come con il bianco. Queste ultime sono indicate principalmente su mobili, pareti e tendaggi.

Lavanda

Il colore lavanda è dato dalla combinazione tra il viola ed il blu chiaro. L’effetto finale è fresco e rilassante. Ideale per le gli ambienti dedicati al riposo delle abitazioni in stile provenzale.

Rosa antico

Molto elegante e raffinato, il rosa antico è un colore molto rilassante. Per questo, è indicato per la camera da letto. Oltre che per la biancheria e i tessuti, lo si può utilizzare anche per verniciare le pareti o sotto forma di carta da parati. Regala un piacevole, quanto immediato, senso di comfort e sicurezza.

Sta molto bene con tutte le tonalità pastello, soprattutto col grigio chiaro perché si valorizzano vicendevolmente. Con il beige costituisce la combinazione perfetta per un romantico stile retrò.

Abbinato invece con toni scuri del beige, del grigio e del marrone, si adatta alla perfezione negli ambienti moderni.

Beige

Oltre a rilassare, il beige favorisce un buon sonno ristoratore. Le pareti in questa tinta sono indicate per chi è particolarmente stressato e fa lavori molto impegnativi a livello mentale.


Per dare una nota viva che sdrammatizzi un effetto troppo “piatto” e scontato, giocare con complementi in tinte audaci, come il verde bosco o il grigio scuro.

Bordeaux

Il bordeaux è un colore avvolgente e rilassante. Su tendaggi e biancheria da letto, risalterà soprattutto se abbinato a colori neutri come il grigio chiaro, il beige, il tortora, il bianco ghiaccio e il rosa antico. Un arredo molto scuro mette in risalto i dettagli bordeaux, enfatizzandone l’effetto rilassante.

Corallo

La calda tinta corallo regala un piacevole senso di rilassamento nelle camere da letto moderne. Si sposa bene con i colori neutri, come il bianco, il beige, il crema, il grigio e le sfumature dorate. Inoltre, sta bene anche con tonalità più intense, e sempre rilassanti, come il blu chiaro.

Rosso

Quanto appena detto per il color corallo, vale anche per il rosso. Pur essendo un colore molto vivace ed energico, abbinato con il bianco, viene molto usato soprattutto nelle camere matrimoniali moderne. Il bianco, infatti, oltre a rendere l’ambiente più rilassante perché smorza la vividezza del rosso e dona anche luminosità alla stanza.

Per una casa in stile industrial, sostituire i dettagli bianchi con altri grigio scuro.

Colori rilassanti per camere da letto: un insolito abbinamento

Veniamo ora ad alcuni abbinamenti che a prima vista potrebbero apparire anche insoliti.

Giallo e grigio

Questo insolito abbinamento consente di dar vita ad un ambiente dove rilassarsi, allontanando lo stress accumulato durante il corso della giornata.

Per le camere da letto in stile shabby, rustico o boho chic, l’ideale sarebbero pareti gialle e lenzuola grigie.


Grigio e blu petrolio

Per stile più moderni, invece, suggeriamo di colorare di grigio le pareti e giocare poi con mobili e complementi gialli. In questo contesto, starebbero bene anche dettagli blu scuro, come il blu di Prussia e il blu petrolio.

Dove utilizzare i colori rilassanti per camere da letto

Ora che abbiamo visto quali sarebbero i colori più indicati per dar vita ad una camera da letto rilassante, vediamo dove queste tinte andrebbero utilizzate.

  • Pareti: devono essere dipinte in colori rilassanti, non troppo freddi né eccessivamente scuri o cupi. Bella l’idea di alternare due pareti bianche o molto chiare, con altre due di una tonalità più accesa
  • Tendaggi, tappeti, tappezzeria: per i colori, vale quanto appena visto per le pareti. Inoltre, per tende e biancheria sono da prediligere i materiali naturali come il cotone.

Le vostre domande e risposte

Come di consueto, spazio ora alle vostre curiosità su questo tema che ci avete inviato via mail.

Quale colore aiuta a dormire?

Il colore per antonomasia che rilassa e aiuta a dormire è il blu in tutte le sue sfumature.

Qual è il colore più rilassante?

Il blu ha effetto calmante e riposante. Per questo, è indicato contro l’insonnia.

In generale, i colori più rilassanti e utili per conciliare il sonno, sono quelli che appartengono alla categoria dei colori freddi. Le tinte più rilassanti in assoluto sono le varie gradazioni di blu, viola e verde.

Secondo la cromoterapia, questi colori vengono associati alla positività e al senso di calma. Per questo, aiuterebbero a rilassare sia il corpo che la mente, alleviando anche eventuali stati ansiosi.

Quale colore rilassa gli occhi?

Risultato della combinazione di giallo e blu, il verde viene considerato come il colore migliore per rilassare gli occhi.

Come rendere la camera da letto  molto rilassante?

La stanza da letto è il luogo del riposo per eccellenza. Per tal motivo, dovrebbe essere dipinta con colori rilassanti. Da evitare, invece, tutti i toni troppo cupi e scuri.

Altri approfondimenti

Ecco altri approfondimenti sui colori che potrebbero interessarti

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button