Stile shabby: consigli per rendere la vostra casa country chic

Lo stile shabby è intramontabile, nonostante si siano affermati recentemente nuovi trend in fatto di arredamento, dalla mania dell’eclettico al boho chic. E, anzi, conquista sempre più persone!

Dalla sua ha la freschezza e il carattere femminile, oltre che un’indiscussa economicità. Piace a chi desidera arredare la propria casa con uno stile romantico e dal sapore vintage, ispirato al calore e al comfort delle magioni di campagna.

È uno stile facile da ottenere e senza spendere troppo. Ma da dove partire? Abbiamo raccolto per voi alcuni consigli per non sbagliare di ottenere in poco tempo tutto lo charme di una casa confortevole, d’antan e femminile.

Lo stile shabby può essere applicato in ogni ambiente della casa, dalla cucina fino al bagno, senza dimenticare le camere da letto e gli ambienti esterni.



stile shabby

Lo sfondo: pareti e infissi

Prevedete un colore bianco come sfondo per la casa, su cui far risaltare dettagli in colori pastello, ma anche nuance polverose come il rosa antico, il lavanda e l’azzurro carta da zucchero.

Potete anche dipingere gli infissi in bianco opaco, porte comprese, magari lasciando in evidenza le venature del legno. Un perlinato dipinto di bianco è un’altra idea per coprire le pareti, specialmente se alcune non hanno una bella finitura

Scegliete poi un unico filo conduttore, un colore-guida, su cui declinare gli accessori e alcuni pezzi, che faranno capolino tra i mobili più importanti.

Pavimenti in vecchie assi inchiodate sono da preferire al moderno parquet prefinito, oppure un rivestimento in micro-cemento lasciato grezzo e oliato darà una patina antica e semplice anche alla casa più moderna. Potete anche scegliere lastre di pietra a spacco, ardesia o grosse piastrelle con una finitura il più possibile grezza e colori chiari.




Mobili shabby

Questo stile richiede veramente poco investimento per i mobili. Dovranno essere solidi, dalle linee retrò, meglio se vecchi, e potranno essere lasciati grezzi o reinventati dipingendoli di bianco. Prediligete finiture rustiche.

I materiali migliori sono:

  • legno lasciato al naturale, dipinto di bianco o decapato
  • zinco e fil di ferro
  • vimini

Potrete cambiare look ai vostri arredi per renderli più adatti alla vostra personalità semplicemente ridipingendoli in colori chiari o cambiando maniglie e altri elementi, o aggiungendo decori in tessuto.




Le stanze

La cucina shabby

Per una cucina shabby meglio optare per il bianco con finitura anche a doghe e top in legno. Riservare il metallo ad alcuni dettagli come le maniglie e le étagère.

Potete optare per pensili a giorno in cui esporre le stoviglie o vecchie vetrine. L’importante è creare un’atmosfera accogliente.

La zona pranzo potrebbe avere un tavolo di legno, di quelli di campagna con piano in marmo. Pensate a delle vecchie sedie di recupero, oppure in lamiera zincata. Potete dare un tocco più british un divanetto in vimini con cuscini e materassini.

Il tocco in più può essere ricercato nella preparazione della tavola shabby, con tovaglie a righe o a fiori, bicchieri di vetro colorato anche scompagnati, e un centrotavola di effetto come gabbiette di metallo bianche o composizioni di fiori secchi.




Il bagno shabby

Lo stile shabby conquista il bagno e, in questo caso, l’atmosfera rurale si legge nella scelta degli arredi. Un consiglio per evitare il bagno in stile country può essere quello di riscoprire la pietra, da inserire nel lavandino magari recuperando antichi pezzi. Meglio evitare i rivestimenti di piastrelle (oppure secgliere piastrelle bianche e nere) e preferire anche qui un vecchio pavimento in legno.

Vecchi cassettoni e scrivanie, tavolini e bauli possono essere facilmente riconvertiti in mobili per contenere il lavabo. Largo quindi al fai-da-te e al recupero!

Il bagno sarà shabby quando associa al legno supporti in metallo anticato, che possono essere impiegati sia per gli accessori come il porta-sapone e il porta-spazzolino, sia per  elementi d’arredo come lo specchio e le applique.




La camera da letto shabby

Lo stile shabby può quindi estendersi alla camera da letto, una stanza che può essere arredata con letti massicci, magari realizzati in legno bianco o decapati.

Il consiglio per arredare in stile shabby è di affidare agli accessori, come i quadri shabby chic ed i tessuti leggeri, la giusta atmosfera.

Ecco dunque romantiche tende in pizzo leggero,  a piccole righine o fiorellini, accompagnate da biancheria da letto delicata e romantica, per donare un tocco shabby  al regno del riposo.

Il living shabby

Bauli, cesti, scatole possono essere perfetti tavolini, ma il focus resta il divano. Sceglietelo grande, rivestito di un semplice cotone bianco o in tessuti grezzi, ma anche solo il vostro vecchio sofà ricoperto da una housse in lino sarà molto shabby.




Arricchitelo poi di cuscini colorati o in fantasia e da una coperta per scaldarvi nei pomeriggi piovosi.

Grandi poltrone, anche vecchie poltrone bergère del mercatino riconvertite con tessuti vintage, dettagli in ferro battuto o in legno, renderanno l’angolo relax ancora più confortevole.

Se avete il lusso di un camino, il vostro soggiorno sarà ancora più shabby…

I complementi d’arredo e gli accessori

Il consiglio per arredare una casa in stile shabby chic è di dedicarsi con cura alle decorazioni. Sono la vera chiave di volta, perché permettono di rendere più affine ogni ambiente della casa e di costruire, passo dopo passo, un’atmosfera personale e ben riconoscibile.




Il vintage è la parola d’ordine: largo a vecchie brocche, insegne di negozi, placche in metallo e orologi, quadri con stampe a tema botanico, specchiere anticate in legno dal gusto barocco, ma stemperato da una mano di bianco, e foto con una semplice cornice in legno grezzo.

I tessili shabby

Lo stile shabby richiede molta attenzione per i tessuti. La scelta può ricadere su quelli naturali in fibre grezze come juta e lino, e in fantasie a quadretti vichy, perfetti per richiamare lo stile campagnolo.

La scelta delle tende deve essere adeguata all’atmosfera rilassata e semplice. Preferite anche in questo caso fantasie delicate e tessuti naturali, che ricadono bene e non sono troppo ‘ricchi’ come la seta o il velluto. Ancora una volta, questo stile si distingue per essere semplice e risparmioso.




Dove comprare

Andare per mercatini, setacciare la soffitta della nonna, o passare un po’ di tempo sui siti di aste e vendite di usato è un buon modo, economico e divertente di arredare la casa shabby.

E la casa può diventare ancor più stilosa cercando i giusti accessori, che potete trovare in stile shabby su Zalando Privé, piattaforma di vendite private di arredamento che declina l’home decoration in tanti stili e vi offritrà spunti deliziosi per arredare la casa in vero stile shabby chic.

Outbrain
{ 0 comments }

ELENA

TI E PIACIUTO L' ARTICOLO?

Lascia un commento

Risolvi il quiz * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.