Cucine: la categoria per aiutarvi ad arredarla

Cucine in muratura, il sapore delle antiche cucine di campagna

Caratteristiche, struttura e materiali da combinare in base allo stile

Le cucine in muratura sono un classico intramontabile. Oltre a non passare di moda, sono garanzia di durata e resistenza. Inoltre, si tratta di una tipologia strutturale che si presta per stili classici e rustici ma anche più moderni e lineari.

La cucina in muratura è un pezzo unico costruito su misura da esperti artigiani. Vanta quindi il pregio del “fatto a mano”, fattore che le conferisce fascino, unicità ed esclusività.


Questa tipologia di cucina permette di sfruttare lo spazio a disposizione al meglio e in base alle proprie esigenze, sia pratico-funzionali che estetiche.

Cucine in muratura, cosa sono

Le cucine in muratura sono realizzate su misura. Si tratta di una particolare tipologia di arredo che prevede la costruzione di muretti di contenimento e di un piano, che sarà il top di lavoro o il piano d’appoggio.

In genere, il piano cucina è in cemento mentre il resto è in muratura.

Questi progetti si ispirano alle vecchie cucine di un tempo:

  • Vengono spesso realizzate in cemento, pietra naturale e ciottoli.
  • Per inserirsi in un contesto abitativo, necessitano di una precisa progettazione in quanto non prevedono strutture modulari e componibili come invece accade per gli arredi moderni.

Cucine in muratura, caratteristiche

Queste cucine possono essere di vario genere, anche con isola o penisola. Di solito vengono realizzate in grandi ambienti perché hanno arredi importanti e prevedono muretti divisori. Imbattibili per durata e resistenza, vengono spesso utilizzate in ambienti esterni, come giardini e terrazzi dal momento che non si rovinano anche se esposte agli agenti atmosferici.


Analizziamo ora nello specifico i vari elementi che compongono una cucina in muratura.

La struttura

Gli elementi strutturali sono dei muretti che possono essere realizzati con mattoni, legno o calcestruzzo cellulare.

Tali muretti sorreggono il piano della cucina e vanno a definire gli spazi dove alloggiare le ante dei mobili e gli elettrodomestici.



Proprio per le predette funzioni, dovranno essere rigidi e robusti.

In fase di progettazione è importante prestare molta attenzione alle dimensioni e alle altezze dei mobili e degli elettrodomestici che andranno poi inseriti.

Cucine da esterno in muratura

Il rivestimento

Il rivestimento di una cucina in muratura può essere realizzato con vari tipi di materiale.

  • Il rivestimento potrà infatti essere costituito da semplice intonaco, resina o da classiche piastrelle
  • . I muretti, infatti, possono essere rivestiti con mattonelle o maioliche colorate.
  • In alternativa, li si possono anche intonacare e poi rivestire con resina. La pittura a smalto costituisce l’alternativa più economica

Si consiglia di optare per colori tenui che rimandano ai colori naturali.

Il top della cucina

Per il piano della cucina si può utilizzare lo stesso materiale del rivestimento oppure se ne può scegliere uno differente. Nel primo caso, si otterrà un effetto monolitico, nel secondo, invece, si può creare un contrasto, di materiale e/o colore.


Tra i materiali tra cui poter scegliere: mattonelle, pietra, legno. Per una cucina in muratura moderna, meglio puntare sulla resina o il cemento lisciato.

I mobili

I muretti che costituiscono la struttura servono a contenere mobili, cassettiere, ante estraibili ed elettrodomestici.

Per chiudere i vani tra un muretto e l’altro, si può scegliere tra 3 possibilità:

  • inserire un mobile vero e proprio completo di anta frontale, fianchi, schiena e ripiani interni, oppure una cassettiera
  • realizzare ante in legno (o altro materiale) con le cerniere fissate direttamente ai muretti o ad un telaio in legno all’uopo predisposto
  • utilizzare delle tendine in tessuto da aprire mediante scorrimento su una barra o un cavo d’acciaio. Questa soluzione è perfetta per una cucina in stile rustico

Gli elettrodomestici

La scelta degli elettrodomestici dipende dallo stile scelto. Per gli stili classico, country, rustico e shabby, sono indicati gli elettrodomestici dalle linea classiche, stile anni Cinquanta.

Se invece si vuole ottenere uno stile moderno, sono da preferire gli elettrodomestici hi-tech dalle linee futuristiche.

Per quanto riguarda i frigoriferi, nelle cucine in muratura sono generalmente freestanding e non ad incasso.

Cucine in muratura, materiali

Passiamo ora a scoprire quali sono i materiali più indicati per questo tipo di cucina.

  • Marmo e pietre naturali: resistenti, indistruttibili e con un fascino senza tempo
  • Legno, sia per la struttura verticale che per il piano di lavoro.
  • Resina cementizia: materiale di tendenza molto apprezzato da architetti e interior designer. Resistente agli urti e agli agenti chimici, è la scelta ideale per chi vuole un cucina in muratura moderna. Ampia possibilità di scelta per i colori. Può essere applicata creando effetti materici con spatolate più o meno evidenti
  • Maioliche colorate: un classico intramontabile che si presta per numerosissime interpretazioni. Cene sono infatti tantissime: di svariate dimensioni, disegni e colori
  • Siporex: molto leggero ma piuttosto resistente, è un materiale facile da lavorare
  • Cartongesso: consigliato per la realizzazione della cappa, delle mensole e delle varie nicchie

pietra naturale

Cucine in muratura, stili

Una volta che si è stabilita la struttura della cucina, ante e cassetti permetteranno di caratterizzarla dal punto di vista stilistico. Ecco alcune idee.


  • Country: ante e cassetti in legno scuro, tendine e fiocchi
  • Provenzale: sportelli in legno naturale in tonalità quali bianco, crema, e avorio, ma anche giallo, glicine e lavanda
  • Shabby: la tecnica della decapatura consente di creare invecchiamenti e scrostature in ogni tipo di tonalità pastello
  • Moderno: ante e cassetti lisci, in tinta unita e con manici moderni e lineari

Colori per cucine in muratura moderne

Le cucine in muratura moderne presentano linee minimali e contorni precisi e ben delineati.
In generale, se si vuole realizzare una cucina in muratura di stampo moderno-contemporaneo, le tonalità di colore da preferire sono quelle neutre:

Per dar vita ad un bel contrasto, si potrebbe optare per mobili da cucina in legno verniciato scuro, anche laccato, da inserire in una muratura chiara, magari rivestita in resina o a “effetto cemento”. Ideali anche le piastrelle moderne con decorazioni geometriche.

A fare la differenza in una cucina in muratura moderna è bene scegliere con cura anche gli accessori e i materiali.

Ad esempio, per i pensili, si possono usare materiali particolari come la plastica, l’acciaio e il plexiglass.

Per definire l’ambiente con un tocco originale, optare per sgabelli o sedute particolari che danno quel giusto tocco particolare.

Cucine in muratura rustiche

Per definizione, la cucina in muratura è rustica. L’immagine che viene subito in mente è proprio quella delle case di campagna e delle cascine di un tempo.

Infatti, le origini delle cucina in muratura affondano le origini proprio in quei contesti. Sono quindi adatte per arredare una casa in campagna ma, oggigiorno, come appena visto più sopra, possono essere adatte anche in appartamenti urbani e moderni.

Per un perfetto stile rustico in una cucina in muratura è fondamentale scegliere mobili in legno: neutri, grezzi ma anche colorati. Molto indicati per questo stile sono anche il verde salvia o il rosso bordeaux. In questo caso, la muratura può essere bianca o ricoperta con piastrelle, sassi, pietre e mattoni a vista.

Anche in questo caso, a fare la differenza sono i dettagli. I pomelli di ante e cassetti dovranno essere in legno o in ceramica.


Cucine in muratura shabby

Le cucine in murature si prestano anche per lo stile shabby, molto in voga.
Questo genere stilistico è caratterizzato da elementi quali:

  • mobili in legno, anche dipinti di chiaro o decapati
  • stoffe con merletti
  • tessuti naturali, lino e cotone soprattutto

Per una cucina shabby, si suggerisce una muratura bianca o beige, oppure ricoperta di piastrelle chiare, anche finemente decorate.

Cucine in muratura stile classico

Nelle cucine in muratura in stile classico, il legno riveste un ruolo fondamentale: rovere, noce o ciliegio vengono lavorati per dar vita ad ante, mensole e cassetti.

Per valorizzare questo stile, va scelto con grande attenzione il materiale per il top cucina: può essere rivestito come le pareti e poi valorizzato sistemandovi sopra pochi accessori in maniera ordinata.

Per dare ariosità all’ambiente, alleggerendo la composizione, i pensili potrebbero essere sostituiti con mensole o ripiani in cartongesso.

Cucine in muratura country

Insieme a quelle in stile rustico, le cucine in muratura country sono dei veri capisaldi. Ovvero, sono, per antonomasia, quelle più autentiche.

Per vari aspetti sono molto simili tanto che non è semplice distinguere cucine rustiche da altre in stile country. Entrambi i generi, infatti, prevedono l’impiego di mobili in legno, dalle linee classiche o retrò, ed accessori che si rifanno ad uno stile rustico e campagnolo, anche se, a volte, rivisitato.

Per creare una cucina country in muratura, si consiglia quindi l’utilizzo di materiali grezzi (o quasi), tipo il cotto o la pietra, per il piano lavoro, il lavello o per rivestire la parte murata.

Bene anche le piastrelle, i mattoncini e i rivestimenti sintetici che imitano il ‘mood’ di quelli naturali, decisamente più costosi.


A completamento di questo stile, è importante non trascurare i dettagli. A tal proposito, sono perfette pentole e padelle in rame appese alle pareti, strofinacci e tessuti d’arredo propriamente country, pomelli e maniglie in ferro battuto o ceramica dipinta.

Ed ancora, credenze con vetri lavorati e punti luce con design d’altri tempi, in ceramica o in altro materiale.

Cucine in muratura da esterno

Per chi possiede uno spazio aperto – giardino o ampio terrazzo – la cucina in muratura è l’elemento che dà modo di vivere pienamente gli spazi esterni perché consente di organizzare cene e grigliate.

Ovviamente in questo caso bisogna utilizzare materiali che siano resistenti alle intemperie.

cucine in muratura da esterno

In generale, si opta per rivestimenti in mattoni, sasso o cemento grezzo, combinati con piani di lavoro in acciaio, legno o marmo.

Queste accoppiate sono in grado di garantire durata e resistenza.

Si può scegliere per una soluzione completamente aperta o parzialmente riparata da un gazebo o una veranda. Ovviamente, è necessario prevedere sezioni dedicate a griglie e barbecue. Per la massima comodità, la cucina in muratura esterna dovrà anche essere munita di un piano cottura, lavello, forno e frigorifero.

Esistono anche stufe e cucine nonché barbecue attrezzati da poter inserire nelle strutture in muratura.


Le cucine per esterno in muratura si possono inserire ed integrare in maniera armoniosa in un habitat naturale, ad esempio accanto ad un muro con piante aromatiche o con vista sulla piscina.

Per una accurata progettazione è necessario l’intervento di un architetto per esterni in grado di realizzare un progetto ad hoc, mantenendo alto il livello di sicurezza e rispondendo al meglio alle specifiche esigenze.

Cucine in muratura piccole

Poiché le cucine in muratura vengono realizzate su misura, poco importa se lo spazio a disposizione è ampio o piccolo. In ogni caso, è possibile trovare la soluzione più adatta e che meglio risponde alle specifiche esigenze.

Nel caso di uno spazio molto ridotto, è importante sapere che il lavabo va tenuto ad una distanza di almeno 80 cm dai fuochi e dal forno. In caso di spazio molto ridotto, sarebbe da preferire il piano cottura con forno incorporato in modo da ottimizzare ancor più lo spazio.

Un’eventuale spazio angolare va sfruttato interamente, prevedendo anche piano cottura e cappa angolari.

Quanto costa fare una cucina in muratura?

Le cucine in muratura costano di più rispetto alle cucine tradizionali vendute in moduli.

Il costo per realizzare una cucina in muratura varia sulla base di molte caratteristiche, quali:

  • materiale e dimensioni dei muretti e della struttura del piano
  • tipo di rivestimento
  • tipologia di mobili
  • elenco degli elettrodomestici e loro caratteristiche
  • marchio scelto

Bisogna inoltre considerare che, poi, sul prezzo finale, influirà in maniera considerevole anche la manodopera.
Ecco alcune fasce economiche da prendere a titolo esemplificativo. Cucine in muratura:

  • piccole e lineari: 5.000 euro
  • di dimensioni standard o medie: 6.000-10.000 euro
  • di lusso (grandi, con penisola, con cappa, con tanti pensili…): 10.000-25.000 euro

Tutto per la cucina

Sempre in tema cucine potrebbero interessare i seguenti approfondimenti:

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button