Come scegliere un frigorifero: caratteristiche e consigli utili

Valutiamo insieme quali sono le tutte le caratteristiche da valutare nella nostra guida in dettaglio su come scegliere un frigorifero per la vostra cucina.

Come scegliere un frigorifero

Chi si accinge ad acquistare un nuovo frigorifero può arrivare a smarrirsi nel mare di offerte proposto dal mercato al giorno d’oggi.

Quanta strada è stata fatta dai tempi in cui il frigorifero era un semplice elettrodomestico, disponibile al massimo in un paio di modelli di provenienza statunitense. Il mercato si è evoluto in modo veloce, proponendo elementi dotati di tante caratteristiche.

Come scegliere un frigorifero

Come scegliere un frigorifero: la guida alle caratteristiche principali

Vediamo insieme tutte le caratteristiche di un buon frigorifero

Vediamo innanzitutto quali sono le differenze basilari fra i maggiori sistemi: no-frost, parziali no-frost e ventilato.




Frigoriferi no frost e parziali no frost

Il sistema no-frost è stato creato per risolvere in modo incisivo il problema della formazione della brina. A questo scopo il frigo sfrutta un sistema di ventilazione forzata, la quale viene applicata ad ogni singolo scomparto dell’elettrodomestico.

Leggi anche: Come arredare una cucina: idee e suggerimenti pratici

Questo sistema può essere applicato solamente al congelatore e quindi la tecnologia si intende no-frost parziale, mentre se si amplia a tutto il frigo è totale. Ricordiamo che la brina e la formazione del ghiaccio sono fattori che possono compromettere il buon funzionamento dell’elettrodomestico e che portano ad un aumento esponenziale dei consumi.

Frigoriferi a sistema ventilato

Il sistema ventilato fa un piccolo passo indietro rispetto alla tecnologia no-frost. Questi frigoriferi propongono, infatti, una ventilazione che spinge l’aria fredda in tutto il vano frigo. In questo modo la temperatura si presenta omogenea e non serve più suddividere i cibi in base alla loro natura. In parola povere, niente più verdura nel vano inferiore e niente alimenti confezionati in quelli superiori. Ogni cibo può essere posizionato dove più si preferisce e, inoltre, il tasso di umidità si mantiene più costante all’interno del frigo, mantenendo i cibi freschi più a lungo.

Leggi anche questo approfondimento: Abbattitore di temperatura domestico

Il sistema ventilato porta con sé una disponibilità di spazio maggiore, in quanto la tecnologia no-frost porta ad aumentare lo spessore dell’elettrodomestico. Ecco che se la famiglia si presenta numerosa, il sistema ventilato può essere ideale, mentre se si impiega molto il congelatore è ideale meditare su una soluzione no-frost parziale o totale.

Come scegliere un frigo da incasso

Nella scelta del frigorifero è inoltre importante pensare alle dimensioni esterne e alla capienza interna. Molti modelli si sviluppano in altezza e possono essere integrati al mobilio della cucina, i cosidetti frigoriferi ad incasso.




Suggerimento: scoprite le migliori cantinette vino frigorifero

Se optate per un frigo da incasso attenzione però alla scelta dei frigoriferi ‘su misura’ o con dimensioni fuori standard:

  • saranno infatti sempre più costosi dei normali modelli disponibili nel mercato.

Che classe energetica preferire per la scelta del vostro frigorifero?

In ogni caso è preferibile optare per una soluzione di classe energetica elevata (A++ e oltre):

  • per abbattere i consumi
  • risparmiare energia elettrica.

Al contempo è consigliabile la presenza di un display LCD che può presentarsi utile per monitorare la temperatura.

In estrema sintesi quindi, un buon frigorifero deve proporsi come funzionale, capiente e a basso consumo. Incontrare la sinergia tra questi tre fattori significa avere scelto l’elettrodomestico giusto.

Eccovi infine la nostra personale selezione dei migliori frigoriferi sul mercato in base a questi criteri:

{ 0 comments }

ELENA

TI E PIACIUTO L' ARTICOLO?

Lascia un commento

Risolvi il quiz *