Arredare terrazzo: consigli e soluzioni di arredamento

Arredare terrazzo in città: eccovi alcuni esempi e consigli per l’arredamento del terrazzo

Arredare terrazzo: il terrazzo è in effetti il prolungamento della nostra casa, quando è bel tempo si può vivere all’aperto e nel verde pur rimanendo in piena città, e non solo in estate.

Contrastando con piante come il geranio e la citronella o con prodotti specifici anche l’incubo-zanzara, si può gustare una bella cena oppure prendere il sole oppure studiare o semplicemente oziare.

Se si ama la privacy, poi, ci sono molte piante da terrazzo – anche a crescita rapida -che schermano perfettamente dalla vista dei vicini.

Vediamo alcuni suggerimenti di arredamento:

Come arredare un terrazzo: consigli pratici

La terrazza è un luogo importante, soprattutto nei mesi caldi quando si ricerca uno sbocco verso l’esterno. Il suo arredo diventa quindi fondamentale per renderla accogliente e funzionale ad ogni uso, dal consumo dei pasti fino al riposo pomeridiano.




Arredare terrazzo - consigli

Arredare terrazzo: seguite i nostri consigli pratici

Ecco alcuni consigli per arredare con gusto e funzionalità la terrazza e i suoi amabili spazi:

    1. Sfruttiamo lo spazio senza ‘soffocarlo’. Meglio introdurre pochi pezzi ma buoni e capaci di soddisfare ogni esigenza. Arredare con set da giardino, divani, piante e chi più ne ha più ne metta uno spazio piccolo, si traduce nell’impossibilità di godere appieno dello spazio a disposizione. Per fare la prova del nove, appena inseriamo un elemento allarghiamo braccia e gambe: se lo spazio è sufficiente allora significa che è ben distribuito.
    2. Scegliamo un set da giardino resistente e composto da divano, due poltrone e un comodo tavolo. Se lo spazio lo permette, il set da giardino in terrazzo ci sta benissimo e trasforma il luogo in un secondo living, dedicato alla calda estate.
    3. Optiamo per una cuscinatura morbida e accogliente. I cuscini devono essere facili da spostare, quindi niente nodi e legami troppo stretti, in quanto se piove devono essere portati al riparo in un attimo. I tessuti da preferire sono quelli naturali, come il cotone, il lino e la canapa, perfetti per mantenere l’ambiente asciutto e accogliente.
    4. Cerchiamo di dare vita ad una buona protezione, per goderci la terrazza anche se piove. Una struttura in legno, o una belle tenda coprente, possono far vivere la terrazza in ogni momento, proteggendo anche dal sole e da ogni agente atmosferico.
    5. Inseriamo in terrazza del mobilio mobile, come ad esempio un carrello da cucina porta vivande. Anch’esso, quando piove troppo, può essere portato al riparo in modo veloce, ma il suo impiego diventa facile in quanto può essere riempito con le portate, portato in terrazza facilmente e altrettanto comodamente svuotato in cucina.
    6. Scegliamo tendaggi chiari, naturali e abili nel proteggere la nostra privacy. Soprattutto se il terrazzo si trova in un centro abitato, le cene e i momenti di relax possono essere salvaguardati da occhi indiscreti, con qualche tenda e un po’ di fantasia!
    7. Scegliamo piante intelligenti, profumate e anti insetto. Dalle piante aromatiche quali il basilico, il rosmarino e la salvia, fino ai colorati gerani e al bellissimo incenso, le piante in terrazza possono decorare e al contempo aiutare gli abitanti a difendersi dagli attacchi, in modo dolce e assolutamente naturale.
      Arredare terrazzo: la scelta delle piante

      Arredare terrazzo: molto importante la scelta delle piante nel terrazzo urbano

      La presenza di piante nel terrazzo è quasi un obbligo, in quanto esse portano armonia, pace e un ottimo profumo. Se non avete il pollice verde affidatevi a piante sempreverdi facili da coltivare e alle erbe aromatiche, che potrete usare in cucina nelle vostre ricette. Sono sufficienti alcuni vasi in tinte polverose, quali l’azzurro o il grigio, in quanto il verde delle piante decorative e aromatiche diventa un vero e proprio elemento di arredo.
      Se nel terrazzo avete scelto di posizionare una tettoia o un sistema di barriera in legno sfruttatelo per appoggiarvi delle piante rampicanti come il gelsomino oppure, per un effetto originale, alternate piante decorative a pomodorini rampicanti, buoni e pronti da cucinare!

    8. Set Giardino dedicato al terrazzo
      Se le dimensioni del terrazzo lo permettono, introducete un bel set da giardino, composto da tavolino e sedie. Per un effetto relax scegliete elementi semplici e bassi, ideali anche per distendersi e godersi le calde giornate estive.

      Arredare terrazzo - set giardino per terrazzo

      Arredare terrazzo: un set giardino per terrazzo ad esempio per la prima colazione




      I materiali più consoni sono i legni tropicali come il teak e le leghe plastiche. Non dimenticate di dotare gli elementi di morbidi cuscini mobili, facili da portare all’interno della casa se il tempo minaccia pioggia!

    9. Arreda con i tessili!
      Se ami lo stile coloniale e disponi di un bel terrazzo ampio, puoi arredarlo con l’impiego dei tessili.

      Delle tende in cotone naturale, in canapa oppure in lino possono accompagnare il terrazzo, magari preferendo dei bastoni in metallo brunito per sorreggerle. Anche i rivestimenti dei cuscini possono essere scelti in tinta, per un effetto armonioso e accogliente.

    10. L’amaca da giardino
      L’amaca è un elemento originale e può arredare il terrazzo rendendolo il luogo ideale per la siesta estiva.

      Arredare terrazzo: amaca

      Arredare terrazzo: bella l’amaca come soluzione per rilassarsi

      Se scelta in versione etnica, l’amaca rischia di far virare l’arredo verso uno stile ‘new mexico’,  meglio scegliere una variante neutra e facile da abbinare con tavolini e sedie dallo stile più romantico.

    11. Il separé
      Il separé è un elemento decorativo e decisamente funzionale, in quanto aiuta a proteggere la privacy. In commercio ne esistono di molto belli, ma acquistando una struttura in ferro e giocando con la fantasia è possibile dare vita ad elementi originali, sfruttando legni morbidi o fasce elastiche da dipingere nel colore preferito.




      Arredare terrazzo - separé

      Arredare terrazzo: da valutare anche un separé da abbellire con piante rampicanti

      Se amate lo stile shabby chic potete optare per il bianco e per l’applicazione di elementi decorativi quali conchiglie o fiori finti, mentre se amate il minimalismo potete declinare il separé a tinte neutre, definendolo con parti metalliche lasciate a vista.

    12. La chaise longue. La chaise longue può accompagnare degli ottimi momenti di relax sul terrazzo e, se scelta in una versione contemporanea, definisce l’arredo del terrazzo in termini ‘urbani’.
      chaise longue

      Arredare terrazzo: lo spunto di una bella chaise longue

      La struttura può essere lignea o metallica ed è importante farsi confezionare dei cuscini leggeri e in armonia con i colori del terrazzo.

    13. La sedia sospesa.
      Se gli spazi sono minuti ma non si vuole rinunciare a delle sedute in terrazzo, è possibile inserire delle sedie sospese, scelte fra i vari modelli rotondi, quadrati oppure ad uovo. Originali e perfette per creare un piccolo angolo di intimità nel centro della città.
sedia sospesa

Arredare terrazzo: da valutare anche una bella sedia sospesa

Suggerimento: guardate che belle le foto di  questi piccoli terrazzi urbani

Come sistemare il terrazzo per l’estate: consigli pratici

Sistemare la terrazza per l’estate è un compito non da poco, che chiede tempo e attenzioni. Una volta ripulito l’ambiente, curati i vegetali e sistemate le porzioni da riparare ci si può dedicare alla decorazione, quindi scegliere di inserire dei cuscini nuovi, dei mobiletti o anche dei complementi speciali, per accogliere la bella stagione e rendere gli spazi esterni sempre più belli e accoglienti.




Ma veniamo ora alla manutenzione del terrazzo:

  • Dedicarsi ai vegetali: è arrivato il momento di buttare i fiori secchi e le piante morte e di seminare nuovi fiori e piantare nuove piantine. Il mese di marzo è ideale per pianificare quali saranno le colture e per iniziare ad organizzare il terrazzo, quindi per sistemare le piante vecchie e realizzarne di nuove. Le azioni legate al giardinaggio e alla cura del verde si legano ala pulizia dei vasi da giardino e al cambio dei sottovasi, che devono essere controllati uno ad uno, puliti per bene e rinfrescati se viene richiesto;
  • Pulire i pavimenti per bene: a seconda del materiale con cui è realizzata la terrazza, è ideale pulire con cura i pavimenti, impiegando detergenti specifici che sono in grado di sgrassare e disinfettare gli ambienti dopo l’inverno. E’ ideale acquistare prodotti appositi oppure impiegare detergenti naturali, ma la pulizia deve essere concreta e profonda e comprendere anche le fughe egli interstizi;
  • Sistemare la ringhiera: se la ringhiera chiede manutenzione, i mesi primaverili sono ideali, perché non fa troppo caldo ma il colore o le vernici possono asciugarsi in velocità. E’ il momento di scrostare le ringhiere vecchie e ridipingerle, di ravvivare il legno e anche di sostituire le porzioni rovinate;
  • Risvegliare i mobili da giardino: i mobili da giardino che per mesi sono rimasti in canina o appoggiati al muro chiedono di essere risvegliati. Anche in questo caso tutto dipende dai materiali, quindi ogni mobile deve essere lavorato e trattato con cura, perché le belle giornate iniziano ad affacciarsi all’orizzonte. Il consiglio in più? E’ il momento giusto per applicare prodotti protettivi, quali cere per il legno, perché in questo modo i mobili possono rimanere belli e protetti per tutta la stagione;
  • Pulire le tende: che si tratti di sistemi mobili o fissi, è arrivato il momento di pulire le tende. Se si tratta di sistemi fissi è ideale lavarli con acqua e prodotti specifici, mentre se si tratta di tende mobili è ideale toglierle e quindi lavarle con cura, per poi stenderle ad asciugare alla prima giornata di sole, il terrazzo ringrazierà!

terrazza

Esempi di soluzioni di arredamento terrazzo

Abbiamo pensato di proporre qui di seguito una serie di bellissimi progetti per terrazzi, balconi e spazi esterni da cui trarre ispirazione per la nostra personale oasi urbana ed arredare un terrazzo in città!

Vediamo insieme questi esempi molto belli di arredamento del terrazzo:

  • In origine questa corte aveva un’aria banale e triste: per riscaldarne l’atmosfera e aggiungere un pò di stile, si è sostituito il pavimento in cemento con quadrotti in legno d’iroko e si è creato un angolo pranzo che diventa un prolungamento della cucina nella bella stagione. Due grandi vasi in terracotta accolgono una lucida magnolia e un ficus gigante, due piante che necessitano di poca acqua. La sera il terrazzo è illuminato da lampade-torce che si infilano nella terra dei vasi e danno charme e intimità.

Arredare un terrazzo in città
In un contesto urbano spesso molti appartamenti si aprono su una grande corte centrale. per guadagnare un angolo intimo e isolato dalla vista dei vicini si può piantare del bambù. La sua crescita rapida e il fitto fogliame creano una specie di tenda vegetale che ci trasporta in un mondo quasi tropicale. ai lati dei vasi in cemento ospitano edera che crea l’effetto di un tappeto verde, mentre lunghe doghe in abete trattato per esterni sono state scelte per il pavimento.




398105939

  • Ecco un altro esempio per arredare un terrazzo in città: il paesaggista christopher bradley-hole per contrastare il grigiore del cielo londinese ha progettato un terrazzo in cui la vista della città è nascosta da una quinta vegetale che permette alla luce di passare. attorno ad un ponte centrale in legno di cedro, grandi vasi accolgono piante di iris e tulipani. A terra aiuole quadrate di cemento sono dedicate alle erbe aromatiche. altri vasi sono seminati a graminacee, veloci nella crescita, facili da coltivare e resistenti al freddo e piovoso clima inglese.

2009649102

  • Ispirato ai giardini provenzali, l’architetto del verde hugues peuvergne ha trasformato una terrazza di soli 40 mq in un vero e proprio giardino mediterraneo, splendido esempio per arredare un terrazzo in città. Un posto dove il profumo del gelsomino, della lavanda e delle erbe aromatiche inebria la mente, mentre al centro una pergola fatta da rami di castagno intrecciati ad un glicine protegge dal sole e crea un angolo delizioso per oziare in santa pace pur essendo nel centro città.
Arredare terrazzo

Arredare terrazzo: delizioso davvero questo terrazzino urbano

Questo terrazzino è stato trasformato grazie al pavimento ricoperto da piastre a lavorazione carabottino (la griglia tipica delle barche) di essenza di ipé. L’aria marina è enfatizzata dalla doccia in bambù mentre l’ombra è assicurata da un vecchio olivo piantato in un contenitore di legno che serve al contempo da sedile e da étagère.

2018304636




  • Di fronte a venezia, sull’isola di giudecca, la suite palladio dell’hotel cipriani si apre su una piccola terrazza che offre una vista incomparabile sulla laguna e rappresenta un ottimo esempio per arredare un terrazzo in città. una vera spa è incassata nel pavimento in doghe. La jacuzzi per distendersi e una piccola vasca per nuotare contro corrente mentre l’intimità è preservata dal bosso e dal pitosforo mentre un profumato gelsomino si arrampica sulla balaustra.
Arredare terrazzo - Jacuzzi

Arredare terrazzo: splendida vasca Jacuzzi in terrazza

Se aveste un terrazzo di grandi dimensioni, considerate anche la possibilità di dotarvi di una cucina da esterno, pratica a funzionale.

Se vi sono piaciuti questi esempi per arredare un terrazzo in città e volete saperne di più sul Green Design vi consiglio di leggere tutti gli articoli della nostra sezione relativa:

{ 0 comments }

REDAZIONE

TI E PIACIUTO L' ARTICOLO?

Lascia un commento

Risolvi il quiz *