Guida alla scelta delle vasca idromassaggio con indicazioni su prezzi e modelli per il benessere in casa e da esterno

Quale vasca idromassaggio scegliere: eccovi la nostra soluzione delle migliori marche di idromassaggio per la casa ed anche per esterni. Una guida completa per spiegarvi come funzionano, come manutenerle e quale scegliere per le vostre esigenze.

Un tempo la vasca idromassaggio era appannaggio di poche persone, decisamente abbienti, visto i costi molto alti richiesti per questi elementi e anche per la loro manutenzione.

Grazie alle migliorie tecnologiche, l’idromassaggio ha assunto una veste p accessibile e oggi può essere introdotto anche in casa grazie alla presenza di elementi più piccoli, versatili e quindi abbordabili dal punto di vista dei costi.

Tante forme e funzionalità

Le vasche idromassaggio di nuova generazione possono essere scelte in tante versioni:

Sono disponibili in tante misure ed essere associate.

Offrono tante funzioni accessorie innovative, che spaziano dalle vere e proprie ‘bolle di massaggio’, fino alla presenza di getti mirati e alla possibilità di impiegare la cromoterapia per cambiare il colore dell’acqua.

Le caratteristiche tecniche delle vasche idromassaggio devono essere ricercate in un’ottima componentistica che può assicurare la durata dell’elemento e far sì che non si debba richiedere frequente manutenzione all’impianto.

Le vasche possono essere scelte in diversi materiali, anche attuali come il corian™ o le resine di ultima generazione.

Ma ora cerchiamo di capirne meglio il funzionamento.

Come funzione una vasca idromassaggio

Per funzionare, la vasca deve incorporare un compressore che invia aria sotto pressione che alimen l’intero circuito di massaggio.

La vasca prevede anche un sistema di filtraggio importantissimo per prevenire la crescita di batteri e alghe.

Con un basso volume d’acqua  ed essendo esposto all’inquinamento atmosferico, il bacino che contiene l’acqua deve essere pulita in modo efficace per favorirne la circolazione e garantire un rapido rinnovo.

Per trattare l’acquavengono utilizzati ozono, l’ossigeno attivo o il bromo. In generale, il bromo è molto usato perché non ha odore e non è sensibile alle variazioni di pH causate dalle alte temperature dell’acqua. La temperatura viene garantita da un circuito di riscaldamento che deve essere stabile.

Le bollicine destinate a favorire il vostro benessere sono ottenute grazie all’aria sotto pressione proveniente dai micro fori sparsi sul fondo e sulla seduta della vostra vasca.

L’effetto massaggio si ottiene con ugelli il cui numero varia da un idromassaggio all’altra.

Meglio preferire ugelli spostabili che offrono diverse tipologie di massaggio e hanno un effetto terapeutico.

I vantaggi e gli svantaggi di un idromassaggio

Prima di scegliere, ecco però una sintesi anche dei punti a favore e degli svantaggi di questa scelta.

Vantaggi:

  • Sensazione di assenza di gravità e relax
  • Miglioramento della circolazione sanguigna
  • Riduzione della cellulite
  • Riposo e recupero muscolare
  • Diminuzione del gonfiore
  • Aiuta ad alleviare i dolori
  • Eliminazione delle tossine

Ed ora gli svantaggi

  • Il costo di di acquisto è elevato e richiede una manutenzione costante
  • L’acqua calda e i vortici favoriscono la proliferazione dei microbi

Passiamo ora alle controindicazioni all’utilizzo.

Chi non deve usarla

Non è indicata per le donne incinte. L’acqua calda può avere effetti dannosi sulla gravidanza. Favorisce la diminuzione della pressione, può causare disagio e scarsa irrigazione della placenta.

Le bolle e i vortici che provocano possono innescare contrazioni e parto. E i batteri presenti nell’acqua aumentano il rischio di infezione vaginale e quindi di aborto spontaneo nel primo trimestre.

E’ assolutamente proibita per  i neonati. Temperature elevate dell’acqua possono causare un colpo di calore e disidratazione.

Dai 6 anni, è possibile fare il bagno, ma in un’acqua non più calda di 32 ° C e per una durata  massima di 10 minuti.

Le precauzioni da prendere

Per evitare problemi durante l’utilizzo della vasca idromassaggio, si consiglia di seguire alcune regole:

Prima di utilizzarla dove:

  • Evitare alcool e tabacco
  • Evitare il consumo di droga
  • Non avere mangiato troppo
  • Togliere eventuali cerotti alla nicotina.
  • Evitare di radersi il giorno stesso (potrebbe venirvi una irritazione cutanea)

Durante l’utilizzo dovete:

  • uscire dall’acqua al primo segno di vertigini
  • non riscaldare l’acqua oltre i 40°C (per un adulto)
  • non restare in acqua per più di 30 minuti per un adulto e per più di 10 minuti per un bambino

Dopo averla utilizzata:

  • Meglio coprire la vasca con una copertura speciale o una copertura rigida, specialmente se è collocata all’aperto.

La nostra selezione della migliore vasca idromassaggio

Ma vediamo ora alcuni esempi di idromassaggio per comprendere le loro funzionalità ed i prezzi ed orientarci ad un acquisto intelligente.

Vasca idromassaggio Teuco

Iniziamo con un brand che da anni si occupa di commercializzare vasche idromassaggio di pregio, Teuco.




vasca idromassaggio teuco outline

vasca idromassaggio teuco: la collezione Outline

Teuco rappresenta una garanzia nel settore e nel tempo ha saputo proporre elementi legati al concetto di luxury, ma anche vasche idromassaggio più semplici e quindi dedicate al grande pubblico.

Fra le tante proposte della casa possiamo incontrare una soluzione decisamente interessante nella collezione Outline.

E’ importante ricordare che i modelli Teuco possono essere scelti con o senza funzione idromassaggio, e la proposta Outline si rivela essere esteticamente piacevole grazie alla sua forma rigorosa e rettangolare.

  • La vasca è realizzata in Duralight® e vanta il sistema  Hydroline, il primo idromassaggio invisibile che rende la vasca bella e lineare nel design pur offrendo tante funzioni legate al benessere.
  • Vincitrice del Red Dot Awards, questa vasca si propone come la scelta ideale per chi dispone di ambienti semplici e arredati con sobrietà e vuole contare su vasche idromassaggio belle, facili da impiegare e poco ingombranti nella sezione tecnica.

Vasca idromassaggio Jacuzzi

Un’altra fonte di ispirazione per chi ricerca vasche idromassaggio di qualità va certamente ricondotta al brand più famoso del settore, tanto da avere dato il suo nome alle stesse vasche idromassaggio.

Vasca idromassaggio Jacuzzi - Signature Oval BatTub

Idromassaggio Jacuzzi: Signature Oval BatTub




Stiamo parlando di Jacuzzi, che con le sue collezioni di proposta sa accontentare sia chi ricerca soluzioni di vasche idromassaggio da mille e una notte che le persone che ricercano elementi più semplici ed economici.

In particolare, una buona proposta è la Signature Oval BatTub.

  • Si tratta di una vasca idromassaggio ovale realizzata in acrilico dalla generosa profondità, dotata della sola funzione idromassaggio e pensata per un relax semplice ma decisamente benefico.

Vasca idromassaggio da esterno Jacuzzi

Per chi volesse anche informazioni sulle vasche da esterno, la Jacuzzi ha più di una linea:

  • J-400 è la linea di vasche idromassaggio da esterno o da interno di medie dimensioni,  delle vere minipiscine

Vasca idromassaggio da esterno Jacuzzi: il modello J-235

  • La linea Italian Design sempre di Jacuzzi oltre che da interni è anche per esterni con comandi semplici ed intuitivi: ottimo il pannello di controllo digitale a LED, connubio di tecnologia e design.
CitySpaHotTub

Idromassaggio da esterno CitySpaHotTub della linea Italian Design

Vasca idromassaggio Titan

Veniamo quindi ad un’ottima casa produttrice di soluzioni di idromassaggio, la Titan, che propone una catalogo di prodotti multipli e tutti dedicati al benessere.




Vasca idromassaggio

Vasca atollo titan

Particolarmente interessante è la minipiscina Atoll realizzata in metacrilato con finitura bianca.

  • Si tratta di un modello munito di scocca con assale di rinforzo e con fondo antisdrucciolo.
  • Le bocchette possono essere scelte nella versione bianca o cromata e si tratta di una vasca da bagno da parete.

A proposito di modelli curiosi e di design, che ne pensate di questa vasca idromassaggio con sedile in legno che fa molto acquario…;-) di sicuro rilassante!

1454667_686264384730718_1807227633_n

I prezzi online di una vasca idromassaggio

Per completare la panoramica sulle soluzioni di idromassaggio eccovi anche i modelli più venduti su Amazon con prezzi e possibilità anche di acquisto direttamente online




La manutenzione dell’idromassaggio

La manutenzione della vostra vasca idromassaggio è fondamentale.

Il primo passo per un suo corretto utilizzo è lavarla accuratamente prima di utilizzarla, e chiedere a ogni utente di fare lo stesso, in quanto questo ridurrà il rischio di contaminazione dell’acqua.

Non dimenticate di testare regolarmente l’acqua della vostra vasca per verificarne l’equilibrio, tra una e due volte alla settimana: se necessario, riequilibrarla con prodotti adeguati.

È inoltre necessario pulire ogni elemento della vasca il più spesso possibile, senza dimenticare i filtri, che non devono intasarsi in nessun caso, per evitare che la qualità dell’acqua  di deteriori rapidamente.

Infine, come già anticipato non dimenticate di coprire il vostro idromassaggio dopo ogni utilizzo con una copertura adatta alle dimensioni per proteggerla dalle impurità.

Cosa fare se non la utilizzate in inverno

Ecco cosa fare se scegliete di non utilizzare la vostra spa in inverno




  • Pulite accuratamente i filtri, quindi svuotate la vasca idromassaggio collegando un tubo flessibile alla valvola di scarico.
  • Ricordatevi di spegnere l’alimentazione per spegnerla.
  • Quindi, assicuratevi di scaricare le pompe e i tubi per sciacquare l’acqua che potrebbe rimanere nei vari ugelli della vasca idromassaggio.
  • Pulite il serbatoio, le pareti e il coperchio.
  • Infine, chiudere la vasca idromassaggio con un coperchio.

Consiglio: è importante aspirare perfettamente l’acqua da tubi e condotti perché può gelare nei climi freddi e danneggiare il vostro idromassaggio.

Se non volete svuotare la vasca invece potete procedere così:

  • Iniziate con lo svuotamento della vasca idromassaggio e riempitela per tre quarti con acqua pulita e non trattata.
  • Controllare il pH e regolate il tasso, se necessario, con i prodotti appropriati.
  • Aggiungete alcune compresse di bromo per evitare la proliferazione di batteri durante l’inverno e abbassate la temperatura dell’acqua. Deve essere a circa 15°C per mantenere l’impianto idraulico in buone condizioni.
  • Poi programmate la filtrazione un’ora al giorno e coprite la vostra vasca con la sua copertura.

Altri consigli per il vostro bagno

Ecco altri approfondimenti per arredare al meglio il vostro bagno:

{ 0 comments }

ELENA

TI E PIACIUTO L' ARTICOLO?

Lascia un commento