Giardino

Come scegliere al meglio una fontana da giardino o da terrazzo

Dalle fontane in muratura a quelle zen o ultramoderne, ecco quale scegliere

Ecco un altro passo nella nostra guida su come arredare un giardino, la scelta delle fontane da giardino. Svolgono una doppia funzione, perché decorano l’ambiente esterno e inoltre fungono da pratico punto di erogazione dell’acqua.

Pochi elementi in un giardino riescono a suscitare la stessa reazione di una fontana ben posizionata. Danno una sensazione di calma, sono anche più facili da mantenere rispetto a molte altri giochi d’acqua come i laghetti da giardino o le piscine e sono relativamente semplici da installare.


Andiamo ora in dettaglio a vederne le diverse tipologie scopriamo tutto su questo complemento di arredo e progettazione del vostro giardino. Cercheremo di darvi consigli pratici su come e dove installarle, i materiali e la manutenzione.

Un elemento classico di arredo del giardino

Le fontane da giardino sono usate da sempre per decorare i giardini pubblici e privati, avevano anticamente lo scopo di raccogliere l’acqua piovana, ma sono poi divenute importante elemento architettonico e urbanistico.

Le grandi città offrono spesso fontane, da quelle antiche e inimitabili  ornate di statue e grandi installazioni fino alle più moderne e tecnologicamente avanzate.

Ma anche i giardini di casa vengono spesso adornati con le fontane: dalle classiche dei giardini presenti nelle ville padronali a quelle più semplici e funzionali  che possono arredare qualsiasi spazio verde, anche il più piccolo, come ad esempio il terrazzo.

Fontane da giardino: caratteristiche

La fontana è un elemento architettonico classico che si utilizzava dapprima come lavatoio, ma che assume poi un aspetto unicamente estetico.


Oggi avere un punto di acqua in giardino è utile, per riempire l’innaffiatoio, attaccare la canna o semplicemente per lavarsi le mani dopo il giardinaggio. Per questo motivo è molto frequente pensare di installarne nel proprio giardino ma anche in terrazzo.

Oltre alla funzionalità questo elemento in giardino rende lo spazio verde più accogliente e in alcuni casi molto confortevole grazie al rumore rilassante che produce l’acqua.

Ma attenzione allo spreco: le fontane moderne devono essere a riciclo di acqua a tutela dell’ambiente.



Tipologie di fontane da giardino

Queste installazioni per il giardino di casa si differenziano in base al tipo di installazione e alla posizione dello scarico:

  • a parete o a muro.
  • a terra o a colonna. Si intende come fontana a colonna un punto d’acqua che necessita di una base stabile e che può posizionarsi anche nel centro dello spazio disponibile.

Dopo aver scelto il tipo di struttura si potrà decidere quale stile preferire: classico, piccola o grande, moderna, zen.

Fontane da giardino moderne

Si possono definire moderne alcune tipologie di fontane che oltre ad offrire un designe lineare e contemporaneo presentano anche caratteristiche tecnologiche come ad esempio

  • alimentate ad energia solare, che permettono di usufruire dell’acqua calda riscaldata a costo zero grazie ai raggi solari
  • in pvc compatte, leggere e trasportabili anche in camper
  • con avvolgi-tubo di irrigazione, per un pratico utilizzo in giardino
  • colonnine dotate di miscelatore per erogare acqua calda e acqua fredda

Fontane da giardino zen

Si tratta di una scelta che punta a creare un angolo di relax e di incontro con la natura. Nello scegliere una fontana zen, la prima necessità non è la funzionalità ma il benessere mentale in linea con i consigli del Feng Shui, acqua e vento.

L’acqua, infatti, sgorga da queste strutture minimal producendo un rumore simile ai corsi d’acqua naturali e rende molto confortevole trascorrere del tempo in giardino o terrazzo.

Vengono realizzate solitamente con materie prime naturali come la pietra, il legno di bambù


Oltre alle fontane per il giardino si possoo scegliere come punto d’acqua anche:

  • Lavelli da giardino in pietra, solitamente erogano acqua potabile e vengono utilizzati oltre che per rinfrescarsi, per lavare panni o stoviglie.
  • Colonnine d’acqua, sono semplici colonnine che forniscono l’acqua per il giardinaggio, spesso non potabile.

 

fontane da giardino: moltissimi i modelli ed i materiali fra cui scegliere
fontane da giardino: moltissimi i modelli ed i materiali fra cui scegliere sul mercato

I materiali per le fontane da giardino

Dopo aver scelto la posizione e la tipologia di installazione della fontana, si dovrà decidere il materiale per la realizzazione della struttura.

Solitamente le fontane vengono realizzate in pietra naturale, cemento o mattoni, ma anche ghisa acciaio o resina.

Fontane da giardino in cemento

Chi ha buona manualità e ama il fai da te può scegliere di inserire una fontana da giardino realizzata in cemento, da colorare e decorare come meglio preferisce.

Una volta realizzata la struttura, è infatti possibile applicare delle pietre colorate, dei sassi da giardino raccolti dai mille colori, oppure scegliere di dipingere semplicemente le fontane da giardino con dei colori da esterno.

In questo caso le fontane possono essere realizzate nei colori dell’arcobaleno, oppure essere dipinte con sobri colori classici se si desidera realizzare un giardino dai tratti minimali.

Fontane da giardino in pietra naturale

Quelle in pietra naturale sono apprezzate in giardini di ogni stile e sono molto versatili.


Vengono apprezzate per l’elevata resistenza agli urti e agli sbalzi termici ma anche all’azione corrosiva dell’acqua. La pietra è infatti un ottimo isolante ed è facile da lavorare.

Le fontane in pietra sono molto diffuse in ambienti rustici o shabby chic, ma bene si adattano anche in giardini moderni.

Possono assumere delle forme molto sobrie, circolari oppure rettangolari, che ricordano un po’ i lavatoi di un tempo.

La rubinetteria che li definisce può essere realizzata in metallo, oppure nei materiali di ultima generazione, come i bronzi oppure in acciaio cor-ten, che richiama il metallo arrugginito.

In ghisa

La ghisa è un materiale molto resistente, simile al ferro, e facile da lavorare. Sono molto diffuse le fontanelle d’acqua in ghisa soprattutto nei parchi pubblici, risalenti ai primi del ‘900.

Nel proprio giardino si possono installare fontane a colonna in ghisa ma attenzione alla ruggine: la ghisa, infatti, teme la ruggine e va smaltata con prodotti specifici.

In caso di fontana molto grandi si sconsiglia l’uso della ghisa che è molto pesante e renderebbe poco gestibile la struttura in fase di installazione.

In cemento

Diffuso l’impiego del cemento, soprattutto nel realizzare fontane moderne. La scelta del cemento è motivata dalla elevata resistenza a umidità e sbalzi termici, oltre alla elevata duttilità che permette di realizzare qualsiasi forma.

Sono una soluzione oggi moto diffusa sia nell’arredo pubblico sia per le case private, anche perché economiche.


In resina

Nuove, moderne e sostenibili: le fontane in resina si ottengono da materiali plastici riciclati che permettono di realizzare colonnine d’acqua o fontanelle leggere, funzionali ed economiche.

In acciaio

Per realizzare strutture moderne, colonnine o fontanelle per il giardino contemporaneo, la scelta ricade sull’acciaio inox che permette di realizzare oggetti di design. L’acciaio è resistente alla corrosione e alla salsedine.

Prezzi delle fontane da giardino

I prezzi sono variabili perché dipendono dal materiale di cui si compongono, dal tipo di installazione e anche dall’ apporto artistico.

Al costo della struttura va poi aggiunto il costo per eventuale

  • illuminazione,
  • il rubinetto che può essere cromato o anticato
  • il trattamento antiruggine
  • la verniciatura
  • eventuale fotovoltaico per l’acqua calda

Vanno poi addizionati i costi relativi

  • all’opera di realizzazione della fontana, se artigianale
  • l’installazione professionale, con il costo della manodopera che varia in base a lavori di collegamento con il pozzo o con la rete idrica
  • i costi di manutenzione

Ecco di seguito i prezzi indicativi:

  • Fontana in pietra a colonna da 80 Euro ai 300 Euro
  • Fontana in pietra a muro da 30 Euro a 400 Euro
  • Fontana in cemento da 30 Euro a 1500 Euro

Offerte su Amazon

In rete trovate anche molte soluzioni tipicamente fra le 100 e 200 euro al massimo a seconda dei modelli, eccovi ad esempio una selezione di fontane in vendita su Amazon.


Infine bella anche questa, con rubinetto in colore antracite.

Manutenzione ed installazione

Alcune indicazioni di cui dovrete tenere conto.

Cosa serve per installare una fontana da giardino

Se scegliamo di arredare il giardino con delle fontane dobbiamo innanzitutto predisporre un attacco idrico. Per fare questo è ideale rivolgersi ad un idraulico, che può allungare i tubi dell’acqua corrente e portarli nella posizione che più preferiamo e realizzare un pozzetto per la raccolta e lo smaltimento dell’acqua.

Alcune costruzioni presentano già la predisposizione ad un attacco esterno e, in questo caso, tutto è più semplice! A questo punto dobbiamo scegliere se inserire una fontana da parete, oppure una fontana freestanding, da posizionare come una colonna nei nostri spazi esterni.

Dove installarle

Mentre alcune fontane possono essere alimentate da un pannello solare, molte sono alimentate ad elettricità fornita da una tradizionale fonte di alimentazione. Questo è un aspetto importante per decidere dove collocare la vostra fontana.

E ‘sempre meglio rivolgersi ad un elettricista professionista per questo tipo di lavori: hanno anni di pratica e la conoscenza in prima persona delle precauzioni di sicurezza  da adottare. L’elettricità può essere pericolosa, quindi meglio non lesinare sui costi.

Dove posizionarle

Come abbiamo visto ci sono tre modelli base: da tavolo, da parete o da terra.


  • Le fontane da tavolo sono più piccole, adatte ad essere montate anche su un tavolo o su un supporto.
  • Quelle da parete possono essere fissate a una parete permanente.
  • I modelli freestanding sono più alti e più grandi, progettati per stare su un terreno pianeggiante.
  • Tutte le varietà devono essere livellate e fissate saldamente in posizione.
  • Le fontane a pavimento possono essere grandi e contenere una notevole quantità d’acqua nei loro bacini, attenzione alle norme di sicurezza per bambini piccoli e animali domestici.

Come installarle

Come avviene l’installazione di una fontana da giardino? Prima di tutto si può optare per una fontana prefabbricata o far realizzare la fontana in loco, da un artigiano.

Nel primo caso una volta scelta la fontana si provvederà

  • alla realizzazione dello scavo per la posa del pozzetto dove vi sarà il raccordo al pozzo domestico
  • a stabilizzare il terreno con una base di terriccio o sabbia
  • collegare i tubi idrici con un manicotto di adeguato diametro e lunghezza e posare la struttura prefabbricata

Si tratta di un’opera eseguita da professionisti, ma oggi grazie alla diffusa vendita di fontane prefabbricate, è possibile installarla da sé. Ma non solo si può anche creare una fontana da giardino tutta fatta a mano, solitamente in mattoni o cemento.

Si trovano online molti tutorial per costruire la propria fontana fai da te.

Manutenzione

Oltre alla scelta più adatta al proprio giardino, prima di far installare una fontana alla rete idrica bisogna essere consapevoli che hanno bisogno di manutenzione ordinaria.

La pulizia  è semplice: consigliamo una volta alla settimana di svuotare e pulire bene la vasca, risciacquarla e riempirla di nuovo.

La pulizia della pompa (o del filtro, se applicabile) può essere un più complicata. Ma anche questa attività, di solito è facile una volta che vi sarete abituati. Assicuratevi di aver scollegato tutto ciò che è agganciato all’elettricità prima della pulizia!

Ogni pompa avrà istruzioni di pulizia che possono essere uniche in base al modello.

Un altro consiglio sulla manutenzione è di fare sempre molta attenzione a detriti e foglie che potrebbero cadere nell’acqua e rimanere intrappolati all’interno degli scarichi.

In sintesi:

  • Occorre verificare che vi sia un regolare riciclo di acqua tale da ridurre il formarsi di alghe e batteri
  • Bisogno svolgere regolarmente la pulizia del vaso di raccolta dell’acqua
  • E’ infine necessario pulire la struttura abitualmente con spugna e detergenti adatti per rimuovere lo sporco ostinato

Altri consigli per arredare il giardino

Sempre in tema di acqua e giardino, eccovi tutti i nostri suggerimenti:

Articoli correlati

2 Commenti

  1. ho visitato il suo articolo e ho notato le fontanelle da esterno per il nostro giardino
    chiedevo informazioni per acquisti e prezzi
    grazie e complimenti
    saluti
    Eugenio

  2. noi non vendiamo direttamente, recensiamo solo alcuni prodotti di interesse

    Salve Tonet

    Di solito nell’articolo indichiamo il link ad Amazon se disponibile o il produttore per maggiori informazioni sui prezzi.

    Saluti

    Rossella

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button