Piscine fuori terra, l’alternativa facile ed economica alle piscine interrate

Le piscine fuori terra sono l’alternativa ideale a quelle interrate e sono sempre più diffuse e apprezzate per la loro semplicità di utilizzo e i costi contenuti. Vediamone le diverse tipologie e tanti modelli, da Intex a Bestaway a Polmaster e altro con dettagli e prezzi

Cosa sono?

Le piscine da giardino fuori terra, come suggerisce il nome, sono sistemi che vengono semplicemente appoggiati al suolo. 



Piscine fuori terra prezzi

Non presuppongono quindi la presenza di una struttura sottoterra, scavata nel giardino o negli spazi esterni.

  • Veloci da montare, economiche e molto interessanti dal punto di vista del design, queste piscine da giardino si propongono come un elemento dedicato al divertimento e al relax.
  • Si tratta di strutture che regalano puro piacere a fronte di una spesa e di un impegno davvero poco importanti. Inoltre si propongono in alcuni casi come elemento d’arredo esterno

Si tratta di strutture economiche, facili da montare, che non richiedono permessi o concessioni edilizie per essere posizionate in giardino. Ad un prezzo iniziale relativamente contenuto si potrà infatti godere di tutto il bello di una piscina in giardino durante i mesi estivi, il sogno di grandi e piccini.

Una scelta che non ha nulla da invidiare alle comuni piscine interrate: in commercio oggi è infatti possibile trovare prodotti di ottima qualità, realizzati con materiali resistenti e atossici, disponibili in una vasta gamma di design e dimensioni per soddisfare le esigenze di tutti e arredare il giardino in modo semplice e conveniente.

I vari tipi

L’offerta di piscine fuori terra è molto ampia, fare la scelta giusta può rivelarsi difficile. Ci sono vari modelli, dal più economico e veloce nella posa a quello più complesso ma maggiormente personalizzabile.

  • La prima caratteristica da considerare è legata ai materiali, che sono solitamente plastici. Le piscine vengono gonfiate con compressori o con sistemi forniti direttamente nella confezione.
  • Possono essere di dimensioni contenute oppure molto grandi, per ospitare fino a sei o più adulti e bambini.
  • La struttura poggia su basi che possono essere plastiche e metalliche e funzionano con sistemi di pompe che filtrano l’acqua, evitando la formazione di muffe e di batteri.
  • Vi sono quindi sistemi di scalette integrate che permettono di tuffarsi allegramente.

Proviamo a confrontare i due tipi di piscine più diffusi e valutarne pro e contro. Quelle gonfiabili e quelle rigide. Ciascuna poi ha alcune varianti dovute ai materiali e alle possibili forme.

Piscine fuori terra

Le più semplici da montare e da riporre, richiedono un basso investimento, ma durano poco. Possono essere free standing o semplicemente gonfiabili.



Piscine fuori terra gonfiabili

Si tratta del modello base, facilissimo da riporre e veloce da installare (massimo 2 ore) anche da soli. Basterà un compressore per gonfiarla. In genere è dotato di un sistema di filtrazione opzionale. E’ piuttosto fragile e il telo tende a rompersi dopo diverse utilizzazioni, in special modo se ci si appoggia ai bordi o alla struttura.

Però può essere posizionata anche su di un ampio terrazzo e non solo in giardino. Non è molto bella da vedere e ben poche personalizzazioni a livello di forma. Si tratta sempre di una piscina rotonda o ovale, il cui costo si aggira sui 600 €.

Piscine fuori terra gonfiabili autoportante

Piscina free standing, può essere paragonata ad una piscina gonfiabile perché è sufficiente gonfiare il cordolo posto nella parte superiore del tessuto in PVC (che è la vasca della piscina) e riempirla di acqua. A poco a poco, la piscina comincerà a prendere forma e si stabilizzerà grazie alla pressione dell’acqua.

Deve assolutamenbte essere installata su di una superficie piana, altrimenti può collassare o rompersi. Non ha una lunga durata, ma è veloce da montare e poco ingombrante da riporre. Il costo si aggira sui 500-1.000 euro a seconda della grandezza e degli accessori forniti.

piscine fuori terra

Piscine fuori terra tubolari

Costituita da un telo in PVC sorretto da un telaio in tubolare d’acciaio, che garantisce la rigidità della struttura, è molto più robusta di una piscina gonfiabile.

Può avere forma rotonda o rettangolare e raggiungere i 10 m di lunghezza. E’ decisamente resistente e stabile, anche se non è esteticamente gradevole. Anche il montaggio è veloce e semplice da realizzare (in media 2 ore ma servono due persone). La forma non varia molto (spesso è ovale), ma ci sono diverse possibilità di grandezza.

Però è ingombrante da riporre una volta smontata.
Si trovano vari prezzi tra i 600 e ai 6.000 € a seconda delle dimensioni.

Piscine rigide fuori terra

Ha una struttura fatta da pannelli modulari (lamiera d’acciaio, resina, fibra di vetro, cemento, legno) da assemblare. Questi costituiscono la struttura e andranno poi rivestiti con un telo impermeabile per garantire la tenuta stagna. Questo tipo di piscina consente una maggiore varietà nelle dimensioni e nella forma, pur garantendo solidità e durata.

Può anche essere anche interrato totalmente o parzialmente, e rimanere montata in giardino tutto l’anno! Le piscine rigide prevedono diversi modelli. Esteticamente piacevole, può essere anche rivestita con pannelli che permettono d’integrarla meglio nel giardino.



Piscine rigide fuori terra in legno

Si tratta del modello che più si ‘fonde’ con il giardino, ed è possibile trovarla in tante forme e dimensioni differenti. Esteticamente è la migliore. Può anche essere successivamente interrata o seminterrata.

Tra gli svantaggi ci sono il montaggio, che non è semplice e può arrivare ad un giorno intero, ed è sempre meglio eseguirlo con l’aiuto di qualcuno, ed il fatto che il legno, se non viene regolarmente trattato, ingrigisce facilmente e tende a scheggiarsi. Il costo parte da 600 per arrivare fino a 10.000 €, a seconda delle dimensioni.

piscine fuori terra

Piscine rigide fuori terra in lamiera

Si tratta di un modello che può anche essere totalmente o parzialmente interrato. Ha una struttura che dura nel tempo, robusta e sicura, anche se non è sempre gradevole dal punto di vista estetico.

Si può montare in una mezza giornata in due persone e ha tante forme a disposizione. Il costo varia dalle 400 ai 4.000 euro, a seconda delle dimensioni.

Come montare la piscina fuori terra

Per montare la piscina fuori terra sarà opportuno trovare una posizione ponderando bene tutti gli aspetti, perché una volta montata e piena d’acqua, sarà difficile e costoso rimuoverla.

Considerate che, oltre alla superficie occupata dalla piscina, potreste avere bisogno di altro spazio per camminare intorno, per entrare e uscire dall’acqua facilmente e magari sistemare alcune sdraio.

Altro aspetto da valutare è la vicinanza di un punto d’acqua per il riempimento del bacino e di un collegamento elettrico per il funzionamento dell’impianto.

Scegliere un’area piana del votro giardino, meglio se soleggiata e al riparo dal vento e possibilmente lontano da alberi, per evitare di dover pulire l’acqua di frequente da foglie e simili. Livellatela bene, deve risultare priva di asperità.

Una volta trovata l’area, bisogna trattarla e ricoprirla con uno strato di sottofondo, in genere stendendo un letto di sabbia oppure uno telo geotessile. Alcune piscine possono aver bisogno di una sottile gettata di cemento.



Se si tratta di una piscina gonfiabile o tubolare, che smonterete a fine stagione, basterà un telo geotessile e della sabbia per impedire la crescita di piante e la risalita di umidità del terreno. Se invece prevedete una struttura semi-permanente che duri a lungo (una piscina a struttura rigida) si renderà necessario prima livellare e stabilizzare il terreno, e poi sistemare il sottofondo.

Per fare questo, sulla base dei contorni esterni della piscina, procedete a rimuovere da 5 a 10 cm di terra dalla superficie tracciata. Poi potete spargere la sabbia di sottofondo o gettate una soletta di cemento, che si rivela la scelta migliore per evitare poi inconvenienti in epoche successive, come la fuoriuscita di radici e la risalita di umidità che attaccherà la struttura.

Ora tutto è pornto per procedere al montaggio della vostra piscina.

piscine fuori terra

Vantaggi

I vantaggi di una piscina fuori terra sono innegabili.

Innanzitutto il costo: la spesa iniziale per l’acquisto è più contenuta rispetto a quella da sostenere per una piscina interrata, ma è possibile scegliere ugualmente tra una vasta gamma di dimensioni, forme e profondità.

La facilità di installazione è l’altro grande punto a favore delle piscine fuori terra, perché non servono viti né bulloni, ma si tratta solo di una struttura tubolare dove incastrare tar loro i tubi per comporre la propria piscina in pochi gesti.

Inoltre, non servono permessi edilizi, a differenza delle piscine interrate che per essere costruite richiedono un iter burocratico specifico da seguire per ottenere l’autorizzazione dal comune di residenza.

Inoltre, proprio grazie alla possibilità di smontare la piscina, a fine stagione si potrà scegliere se riporla in un luogo preposto oppure se lasciarla montata e limitarsi a coprirla. Un vantaggio non da poco, soprattutto nel caso di giardini con spazi ridotti dove può essere utile recuperare tutto lo spazio possibile.

Svantaggi

Lo svantaggio principale di una piscina fuori terra è legato all’estetica, ma si tratta di un problema molto facile da aggirare, grazie alle svariate possbilità di personalizzazione date dai moderni rivestimenti in legno o materiali sintetici, che replicano fedelmente l’aspetto del legno o della pietra.



Tuttavia, ve ne sono anche altri, anche se di minore importanza. La durata di una piscina fuori terra è nettamente inferiore a quelle interrate, a fronte di costi nettamente più bassi.

piscine fuori terra

Prezzi

Prima di acquistare una piscina fuori terra bisogna avere ben chiaro alcune cose e non solo il budget a disposizione.

  • Tempo. Avete molto tempo a disposizione o siete vicini alla stagione estiva e dovete fare in fretta? Sapere quanto ci vuole per installare la vostra nuova piscina è fondamentale per pianificare bene le varie fasi.
  • Installatori. Avete deciso di fare da soli o vi avvarrete di un aiuto? Importante è sapere se la piscina si può installare da soli o con l’aiuto di alcuni amici o necessita di installatori professionisti, magari forniti dall’azienda stessa o dal negozio in cui la comprerete.
  • Accessori. Sarà tutto incluso nel kit della piscina o bisogna acquistarli separatamente? Il prezzo può differire notevolmente per questo.

Come abbiamo visto nella comparazione dei vari modelli si tratta sempre di prezzi conetnuti, pur riguardando un accessorio considerato di ‘lusso’ come la piscina. Si può partire da 400 euro per arrivare a 10.000 euro per i modelli più complessi, grandi e accessoriati.

Però controllate sempre che il prezzo finale sia dato dall’insieme di tutto quello che serve per il montaggio e la corretta manutenzione della vostra piscina, tra cui riveste particolare importanza la presenza del gruppo filtrante, il collegamento piscina-filtro, gli skimmer per la corretta circolazione dell’acqua, il kit di pulizia e anche una scaletta per l’accesso. Inoltre sarà necessario capire se è fornito anche lo strato di sottofondo per la posa iniziale.

Dove comprare

In genere ci si rivolge ai negozi di piscine oppure ai grandi magazzini specializzati nel bricolage. Anche su internet si trovano aziende che vendono direttamente al pubblico piscine fuori terra.

Ma vediamo alcuni modelli disponibili in commercio per comprendere al meglio le loro caratteristiche e scoprire quali sono i costi.

Poolmaster

Per esempio, Poolmaster, che da oltre 50 anni vende piscine, ha una vasta gamma di piscine fuori terra, tutte made in Italy e realizzate con materiali robusti e resistenti come il PVC speciale HQ – antideformante e il tessuto di poliestere bispalmato, utilizzati per le vasche, e l’acciaio galvanizzato, utilizzato per le strutture portanti. Le restanti parti metalliche sono in acciaio zincato e trattate con vernici antiruggine.

Il perfetto mix di materiali per offrire un prodotto che dura nel tempo e che, insieme al design funzionale e moderno, permette proprio a tutti di potersi godere la propria piscina a casa. Dagli spazi più ampi a quelli più ridotti, grazie alle gamme proposte c’è una modello per ogni esigenza.

Solaire

E grazie al sistema Solaire, le piscine fuori terra Poolmaster possono anche essere rivestite con eleganti finiture in legno o sintetiche ad effetto bianco perla, pietra o mattone, per creare anche una elegante zona solarium.



I modelli disponibili di piscine fuori terra rivestite sono tre:

  • Evolution, dalla forma ovale con rivestimento in legno naturale, bianco perla, effetto pietra o mattone anticato
  • Premium, dalla foma rettangolare che permette una ottimale gestione degli spazi, sfruttando la stessa raffinata estetica dei rivestimenti dell’Evolution.
  • Elegance,  la scelta ideale per chi ha molto spazio a disposizione e desidera una piscina dalle dimensioni importanti, con la sua struttura rettangolare che ben si adatta a ogni outdoor.

I rivestimenti in legno naturale sono certificati FSC e resistenti agli attacchi degli insetti grazie allo speciale trattamento, l’ideale per chi vuole lasciare la struttura all’esterno tutto l’anno.

Ogni modello è poi corredato di tutto quello che serve per montare e gestire la psicina: il gruppo filtrante a sabbia, un kit di collegamento piscina-filtro, gli skimmer, un kit pulizia, la scaletta e la sabbia per la posa. Insomma tutto l’occorrente per allestire la propria piscina in autonomia e provvederne alla pulizia e alla manutenzione.

La piscina fuori terra: l’alternativa economica e resistente per avere la propria piscina in giardino in modo rapido ed economico, senza bisogno di licenze e permessi edilizi.

Piscine fuori terra Intex

Da Intex una collezione di piscine fuori terra molto economica, rettangolare nella forma e capiente.

  • Le misure del sistema qui proposto sono di 300 x 200 cm, con altezza bordo 75 cm. Tuttavia potete scegliere anche altre misure.
  • La costruzione è realizzata in PVC laminato in triplice strato, con acciaio trattato, resistente a ruggine e corrosione.
  • È previsto l’attacco per la pompa che funge da filtro, la quale non è inclusa nella confezione.
  • Versatile e moderna, la collezione di piscine fuori terra Intex si propone al prezzo di 81,68 euro per l’intero sistema.

piscine fuori terra intexpiscine fuori terra intex

Piscine fuori terra Bestaway

Da Bestaway una collezione di piscine fuori terra molto interessante, ricca di buone caratteristiche e di versatilità.

  • Si tratta di una piscina alquanto ampia, 4.88m x 2.74m x 1.22cm power steel.
  • Per montare la struttura servono due persone impegnate per circa mezz’ora.
  • La piscina è ampia e scenografica e inclusa nella confezione si trova anche la pompa a filtro, la scaletta, un tappeto e un telo di copertura, nonché una toppa per le riparazioni.
  • Il tutto al costo di 465,07 euro per un prodotto di alta qualità.

piscine fuori terra bestaway



Piscine fuori terra in legno San Marco

Se volete dare un tocco ancora più suggestivo al vostro giardino, non potete perdere le piscine fuori terra in legno.

  • Gre propone questa bella piscina di forma ovale dotata di quattro rinforzi laterali. La struttura è in acciaio ma il rivestimento esterno è in legno.
  • Misura 500 x 300 x 120 cm e la capacità è di circa 14.550 litri. Il PVC è strato trattato contro i raggi UV e l’invecchiamento.
  • Il kit comprende pompa a filtro e scala. Il prezzo è consistente, 1279 euro per un sistema destinato però a durare a lungo.

piscine fuori terra in legno

Piscine fuori terra Bricobravo

E infine una buona “via di mezzo” per chi desidera inserire le piscine fuori terra nel proprio spazio verde.

  • Si tratta di una soluzione proposta da Bricobravo, rettangolare, sostituita da una struttura di sostegno. Facilissima da montare e da smontare per ricoverarla nel corso dei mesi invernali.
  • La struttura è realizzata in PVC laminato in triplice strato e misura in lunghezza 290 cm, in larghezza 200 cm e in altezza 99 cm.
  • In dotazione vi sono la pompa di filtraggio dell’acqua, la scaletta per l’accesso e un comodo dvd che spiega le fasi di montaggio e la corretta manutenzione.
  • Potete acquistarla al costo di 209 euro.

piscine fuori terra bricobravopiscine fuori terra bricobravo

Consigli per il giardino

Eccovi altri complementi di arredo giardino da non perdere.

{ 0 comments }

ALEX

TI E PIACIUTO L' ARTICOLO?

Lascia un commento