Guida agli ombrelloni da giardino con tante recensioni ed offerte

Speciale ombrelloni da giardino: tutto quello che dovete sapere prima di effettuarne l’acquisto.

Troverete anche una selezione di alcuni modelli con prezzi e possibilità di acquisto anche online.

Il pezzo più importante dell’arredo da giardino è sicuramente l’ombrellone da esterni.

Senza un buon ombrellone, infatti, il sole estivo è eccessivamente caldo e passa la voglia di mangiare in giardino o rilassarsi con un buon libro sotto ai raggi cocenti.

ombrellone

L’ombrellone da giardino è in grado di creare un’oasi ombreggiata anche nelle giornate più afose, garantendo ombra e freschezza a tutte le ore del giorno.

Le domande da farsi prima dell’acquisto degli ombrelloni da giardino.

Cominciamo con farci alcune domande e fornirvi le risposte. Queste sono domande cruciali, soprattutto quando si tratta di scegliere la forma del vostro ombrellone.

  1. Qual è la superficie da proteggere con l’ombrellone? Avete un piccolo balcone o una grande terrazza?
    Il primo aspetto da considerare nella scelta dell’ombrellone è naturalmente la superficie da proteggere dal sole. Si tratta di proteggere la tavola durante i pasti, di ombreggiare uno spazio di convivialità o di ricavarsi uno spazio fresco per una pennichella?
  2. Che forma preferire? L’ombrellone da giardino deve avere la forma giusta ed essere abbastanza grande da proteggere l’intera area interessata.  Un ombrellone rotondo è perfetto per piccoli spazi e tavoli rotondi. Un ombrellone quadrato o rettangolare sarà più facile da posizionare su una terrazza, in un angolo o lungo un muro, sopra un tavolo. È adatto sia per piccoli che per grandi spazi. Sappiate che ora esistono modelli XXS, semi-rettangolari o semi-circolari, per coprire anche le più piccole porzioni di spazio.
  3. Fisso o decentrato?
  4. Qual è la sua altezza, è regolabile o meno?
  5. Qual è il grado di inclinazione e rotazione? Il vostro ombrellone da giardino è inclinabile a 180 o 360°?

Ed ora passiamo alle caratteristiche.

Quali caratteristiche considerare?

Un ombrellone da outdoor deve essere versatile ed efficace:

  • può essere spostato in base a dove si desidera l’ombra
  • può essere tenuto aperto o chiuso a seconda delle esigenze e la sera basta chiuderlo o riporlo per proteggerlo dall’umidità notturna.

Per acquistare l’ombrellone da giardino perfetto è importante prestare attenzione a una serie di caratteristiche: l’altezza, la larghezza, il materiale e il tipo di ombrellone.

Un buon ombrellone dovrà essere di una media altezza, non troppo alto né troppo basso, e sarà di un materiale che resiste alle intemperie e non si scolorisce.

Non esiste un ombrellone ideale in assoluto, ma esistono ombrelloni che si adattano alle esigenze di chi li acquista.

I migliori ombrelloni da esterni, comunque, garantiscono tutti qualità e durevolezza.

L’apertura e chiusura

Prima di completare l’acquisto dovete anche approfondire il sistema di apertura, che varia a seconda dei modelli e delle marche.

Si possono trovare ombrelloni con apertura push-pull, a manovella o a carrucola.

  • L’apertura “push-pull” è la classica apertura manuale, come un ombrello. Si trova nei modelli di ombrelloni più classici ed entry-level.
  • La manovella rende facile aprire e chiudere l’ombrellone in un attimo. Si applica sia agli ombrelloni fissi che a quelli orientabili. E’ una caratteristica essenziale per un ombrellone che sia pesante e grande
  • Infine, alcuni ombrelloni si aprono e chiudono grazie ad un sistema a puleggia.

Meno estetico, il meccanismo a puleggia ha tuttavia il vantaggio di essere più facile da riparare in caso di problemi, poiché l’intero meccanismo è esterno e quindi visibile.

Cosa vuol dire campata?

Nelle descrizioni tecniche si parla di “campata” o “zona d’ombra”.

Ad esempio, un ombrellone quadrato largo 4 x 3 metri ha una superficie d’ombra di 12 metri quadri.

Il telo e la grammatura

Anche la composizione del telo dell’ombrellone è un’informazione essenziale di cui tener conto al momento dell’acquisto.

Essa determina non solo le capacità protettive dell’ombrellone, ma anche la durata stessa del vostro modello.

Vi consigliamo di valutare con attenzione lo spessore del tessuto o “grammatura” che si esprime in grammi di tessuto per metro quadro.

  • I tessuti più economici sono più sottili hanno un peso di circa 140 g/m2.
  • I modelli di tessuto di maggiore qualità (e quindi più costosi) hanno un peso maggiore, cioè circa 250-300g/m2.
  • Infine tessuti più spessi possono arrivare fino a una grammatura di 400 g/m2.

Per approfondimenti sul concetto di grammatura vi rimando a Wikipedia.

Altezza

Anche se la maggior parte sono regolabili, alcuni modelli, specialmente quelli in legno, hanno un’altezza fissa.

Meno versatili, questi modelli fissi non si adattano a tutte le situazioni di luce solare, quindi fate attenzione all rivestimento.

Se l’altezza è regolabile, dovete controllare bene la sua escursione prima dell’acquisto.

I materiali del telo

Ci sono tre principali materiali per il telo del vostro ombrellone che sono disponibili sul mercato:

  • Tessuto in poliestere, il materiale “entry-level” per eccellenza. Più accessibile, questo tessuto si consuma più rapidamente degli altri. Soprattutto, la sua protezione sarà più bassa se il tessuto non è stato trattato con protezione UV.
  • Il tessuto acrilico, che è più resistente. Mantiene più a lungo il colore nonostante le ripetute esposizioni al sole. Alcuni modelli di tessuti acrilici sono trattati in modalità “anti-rilascio” in modo che la pioggia scivoli sulla superficie senza impregnarla.
  • La tela di cotone è infine la più costosa. E ‘anche molto resistente, soprattutto se è rivestito in cotone.

Che sia in poliestere, cotone o acrilico va detto che quasi tutti gli ombrelloni da giardino sono oggi impermeabili.

Attenzione: alcuni modelli hanno un rivestimento sfoderabile per facilitare la pulizia, molto utile e pratico.

Protezione da raggi UV

Scegliere l’ombrellone e la tela che lo compone significa anche prendersi cura della sua protezione dai raggi UV.




Come i modelli da spiaggia, anche gli ombrelloni da giardino hanno un fattore di protezione.

Si raccomanda un minimo di 30 UPF (gli ombrelloni offrono un indice fino a 80 UPF) per essere ben protetti.

Se l’indice UPF non è indicato, assicurarsi di scegliere un tessuto sufficientemente spesso (da 200 g/m² a 300 g/m²).

Un efficace sistema di protezione dai raggi UV garantisce non solo una migliore protezione solare, ma anche una maggiore resistenza alle radiazioni e agli agenti atmosferici per colori più belli e più duraturi.

Il montante degli ombrelloni da giardino

Oggi, l’80% degli ombrelloni presenti sul mercato sono realizzati in alluminio, un materiale resistente e inossidabile.

I modelli entry level sono, meno solidi e spesso hanno un montante in acciaio inossidabile.




Si consiglia di scegliere un montante in alluminio, che è più forte e più resistente, soprattutto se l’ombrellone è di buone dimensioni, soprattutto se si tratta di un offset.

Infine, si possono trovare sul mercato anche montanti in legno (specialmente per i modelli tropicali o di ispirazione etnica). Esteticamente piacevoli, richiedono generalmente più manutenzione e sono più fragili dei modelli in alluminio.

La base dell’ombrellone

La scelta della base dell’ombrellone dipende dal modello di ombrellone scelto:
più grande e imponente è l’ombrellone, più pesante deve essere la base.

Quindi, specialmente per gli ombrelloni orientabili, meglio scegliere una base in cemento.

Ad esempio, per un ombrellone orientabile con un diametro di 3 m, è necessaria una base di circa 80 kg.

Evitate le basi in plastica, che sono troppo leggere. Scegliete anche una base della giusta altezza, che tenga meglio l’ombrellone e ne assicuri la stabilità. Infine, se si dispone di un ampio balcone o terrazza, potete anche utilizzare una base con ruote per facilitare lo spostamento dell’ombrellone.




La resistenza al vento

La resistenza al vento dell’ombrellone varia ovviamente a seconda del modello scelto.

Mentre un ombrellone leggero (ad es. una struttura in alluminio con telo in poliestere) è più sensibile al vento di un ombrellone più pesante e più grande (con albero in alluminio e tessuto acrilico), la sua buona resistenza al vento dipende anche dalle stecche.

Questi componenti (spesso in acciaio o alluminio) sono posti sotto la struttura della tela e permettono all’ombrellone di sopportare più o meno bene i flussi di vento.

Devono essere flessibili per una migliore gestione del vento e consigliamo di sceglierli in fibra di vetro, per la massima flessibilità della struttura.

Come abbiamo visto, gli ombrelloni da giardino sono principalmente di due tipi:

  • decentrato con braccio girevole
  • l’ombrellone classico con base centrale.

Vediamone ora in dettaglio le caratteristiche.




Ombrelloni da Giardino Decentrati

ombrelloni da giardino

ombrelloni da giardino decentrati

L’ombrellone da giardino decentrato si presenta con una base laterale e un braccio girevole che permette di spostare l’ombrellone a seconda di dove si desidera l’ombra.

Questo tipo di ombrellone sospeso ha una base fissa particolarmente robusta, in genere di legno o di metallo, e può essere chiuso senza particolari sforzi.

Dimensioni

L’ombrellone decentrato è generalmente più grande del modello fisso.

Le sue dimensioni possono variare da 2,5 m di diametro a circa 3 x 4 m di dimensioni.

E’ quindi ideale per grandi terrazze perché la sua area d’ombra è più grande.




Vantaggi

Di forma rettangolare o rotonda, si inclina e ruota di 360° per seguire il sole e permette ombra tutto il giorno, senza dover spostare la base.

Quadrato o rotondo, un ombrellone decentrato è l’ideale per chi ha un giardino che utilizza spesso e vuole un ombrellone versatile in grado di adattarsi continuamente alle esigenze solari — dal momento che il sole si sposta, un ombrellone che si può orientare con pochi gesti è l’ideale.

Offerte online e migliori marche

Le marche migliori sono IKEA, Leroy Merlin, Studio Arquati, Scolaro.

Eccovi alcuni modelli in vendita direttamente online su Amazon della Paramondo.

Cominciamo da questo modello di ombrellone decentrato PARAMONDO parabanana.
Rrotondo, 3 m, grigio




Ed ora questo Ombrellone decentrato 3,5m, disponibile come forma rotonda ed in colore giallo. Ha un telaio con base di appoggio a croce inclusa (bianco).

Ombrelloni da Giardino Classici Centrali

ombrellone classico

ombrelloni da giardino classici centrali

L’ombrellone classico da giardino ha una base fissa centrale e un’asta dritta. Questo tipo di ombrellone è simile in tutto e per tutto all’ombrellone da spiaggia e all’ombrello che usiamo per proteggerci dalla pioggia.

Meno ingombrante rispetto all’ombrellone decentrato, l’ombrellone classico ha dimensioni generalmente più modeste e si può spostare manualmente in base a dove si desidera, alzando la base.

Questo ombrellone può essere chiuso e riposto con grande facilità. In più, grazie alla sua asta che si avvita, l’ombrellone da giardino è perfetto anche da avvitare su un tavolo da esterno predisposto per l’occasione.




Le dimensioni

L’ombrellone fisso è il modello più classico. Sul mercato esistono ombrelloni fissi entry-level, dalle piccole dimensioni (come il modello base da spiaggia) ai grandi modelli con un diametro di 4 m, ad esempio.

Vantaggi e svantaggi

Rotondo, quadrato, rettangolare….. L’ombrellone fisso è particolarmente adatto per un tavolo con foro centrale. E’ anche perfetto se lo posizionate tra due sedie a sdraio.

Anche se alcuni modelli sono orientabili, rimangono poco mobili e quindi poco pratici per adattarsi ai diversi ritmi del giorno e del sole.

Offerte online e marche

Le migliori marche per ombrelloni classici: EMU, IKEA, Scolaro, Umbrosa, Gibus.

Ecco alcune proposte da Amazon.

Da Outsunny  questo modello di ombrellone in legno da esterno e Giardino.




Ed ora questo modello Oasis in legno.


ed infine questo ombrellone in alluminio di misure 3 x 3 con luci a led Incorporate.

Per chi ha poco spazio

Avete uno spazio esterno molto piccolo? Provate una soluzione da parete.

L’ombrellone da parete è la soluzione più adatta. In posizione aperta, il braccio telescopico è posizionato orizzontalmente rispetto alla parete.




Quando è chiuso, ritorna in posizione verticale. La sua mobilità di 180° permette una protezione relativamente efficace durante tutto il giorno ed è disponibile in molte forme ad esempio quadrato o esagonale.

Gli ombrelloni da parete disponibili sul mercato sono spesso disponibili nelle versioni da 2 o 3 metri di diametro o in 2 x 3 m o 3 x 4 m.

I prezzi degli ombrelloni da giardino

Il costo dipende da tante variabili, come forma, qualità del tessuto e materiali delle base e del montante..

Come abbiamo visto, ci sono moltissime opzioni disponibili, che influenzano le differenze di prezzo.

Volete dotarvi di un ombrellone fisso? Puoi trovare modelli a partire da 20 euro per un livello base e fino a 900 euro in media.

Alcuni modelli di design e di altissima gamma, come il sublime modello “Ensombra” di Gandia Blasco, possono superare i 1600 euro.




Saresti interessato a un modello orientabile? I modelli entry-level sono un po’ più costosi di quelli fissi. Vi costerà un minimo di 119 euro e fino a 3000 euro per un modello di fascia alta.

Per un modello da parete, si parte da 80 euro minimo e si arriva fino a 700 euro per un modello di design di alta gamma.

 Altri consigli per terrazza e giardino

Ecco altre idee e consigli di arredo giardino:

{ 0 comments }

KIWANI DOLEAN

TI E PIACIUTO L' ARTICOLO?

Lascia un commento