Vasi in terracotta: guida alla scelta con foto ed offerte

Vasi in terracotta di diverse misure e caratteristiche: ecco come acquistare il giusto vaso per le tue piante, senza trascurare lo stile e il design.

I vasi in terracotta sono elementi classici, stimati per le loro qualità materiche e impiegati da tante persone per l’arredo del giardino, dei balconi, dei patii e dei terrazzi.

La terracotta è un materiale ancestrale, impiegato dalla notte dei tempi nella realizzazione di suppellettili.

  • Permette alle piante di trovare un ambiente confortevole alla loro crescita
  • Può bagnarsi e resistere bene agli agenti atmosferici.

Rustici nell’anima, i vasi di terracotta sanno assumere delle vesti anche particolari, quando la loro forma si ispira al migliore design.

Ecco nascere collezioni di vasi di terracotta mirabili, che permettono di alloggiare le piante e di arredare gli spazi interni ed esterni alla casa con cura e vivacità.

 




Vasi di terracotta: guida alla scelta

Quando acquistiamo dei vasi in terracotta dobbiamo prestare attenzione ad alcune caratteristiche, che permettono la rigogliosa crescita della pianta.

La profondità è uno degli elementi principali da prendere in considerazione.

  • Questi vasi devono ospitare la pianta e il suo apparato radicale quindi, in base alla varietà, è importante acquistare un vaso di terracotta adeguato come misura.
  • Per le piante perenni e le erbacee, che possono raggiungere i 60 cm di altezza, è indispensabile dotarsi di vasi in terracotta che abbiano almeno 30 cm di profondità.

Mentre per gli arbusti di media dimensione, che arrivano fino a 130 cm, è necessaria una profondità di 60 cm.

Gli arbusti grandi e anche gli alberelli richiedono un vaso che abbia una profondità di circa 1 metro. La regola da seguire può basarsi sulla metà, ovvero la profondità dei vasi in terracotta può essere metà della crescita prevista della pianta, così le radici saranno ospitate con cura e con il giusto spazio.




Vasi in terracotta: caratteristiche

Nella scelta è fondamentale considerare anche altre caratteristiche, quali:

  • fori di drenaggio: i vasi in terracotta devono prevedere dei fori di drenaggio, che servono per far drenare l’acqua, solitamente accolta nel sottovaso. È sempre importante posizionare dei sassi sul fondo del vaso, che permettono al terreno di drenare l’acqua e alla pianta di mantenersi ben idratata.
  • Isolamento termico: i vasi devono essere realizzati con buoni materiali per assicurare la giusta temperatura del terriccio. Devono essere anche porosi, ovvero devono essere in grado di facilitare lo scambio gassoso fra le radici e l’atmosfera esterna.
  • Durata: i buoni vasi di terracotta durano a lungo, perché sono realizzati con mescole di ottima qualità. Il peso è un’altra caratteristica determinante, perché i materiali qualitativi devono essere pesanti per assicurare una buona tenuta del vaso, ma non troppo per non implicare difficoltà nello spostamento.

Vasi in terracotta: tipologie e modelli

I vasi in terracotta possono essere semplici, adatti all’alloggio di più piante e assumere la classica forma circolare. In alternativa ci sono forme quadrate, più moderne, e rettangolari, adatte alle piante da balcone o alle serie di vegetali multiple.

In commercio si trovano vasi in terracotta di ogni tipologia, molti dei quali rivelano decori floreali, colori inaspettati e anche decorazioni ed effetti anticati.

  • I vasi in terracotta di quest’ultima famiglia sono ideali per le abitazioni ispirate al gusto shabby e per i giardini romantici.
  • Apportano uno stile antico agli spazi interni ed esterni alla casa con il loro design ispirato ai tempi passati.

Per l’arredo del tuo giardino, leggi anche:

Outbrain
{ 0 comments }

ELENA

TI E PIACIUTO L' ARTICOLO?

Lascia un commento

Risolvi il quiz * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.