Materiali

Scopriamo tutte le essenze di legno scuro per il vostro arredamento

Quali sono, le caratteristiche e per quali lavorazioni vengono principalmente usati

Approfondimento speciale sul legno scuro: scopriamone insieme tutte le essenze.

Il legno è un materiale intramontabile. Con le sue note di colore e il profumo dona un immediato senso di calore e conferisce fascino a ogni ambiente.


Esistono tantissimi tipi di legno:

Ognuno presenta caratteristiche proprie ben specifiche. In questo articolo andremo a fare una dissertazione completa sulle essenze di legno scuro.

Legno scuro in arredamento

Questa tipologia di legno può essere usato per mobili, scale, parquet e oggetti. Sta molto bene negli ambienti moderni e minimalisti e crea un bellissimo contrasto con il bianco o i colori chiari. È perfetto anche in contesti classici, magari rustici.

In quest’ultimo caso, si abbina molto bene anche con colori caldi come il rosso e il giallo.

Ebano

L’ebano è facilmente riconoscibile per il suo colore molto scuro e le striature chiare e tra loro parallele. Si tratta di un’essenza molto pregiata.


legno ebano

Duro, profumato e pesante, viene principalmente usato per intarsi, torniture, intagli ed anche per la realizzazione di mobili di lusso. Viene usato anche per costruire strumenti musicali, come ad esempio i tasti neri del pianoforte.

Proveniente da Africa e India, ne esistono diverse varietà. La migliore pare essere quella nera.



Castagno

Il castagno è un legno scuro che non ha bisogno di particolari trattamenti. Al suo interno, si trova infatti il tannino, una sostanza naturale che lo protegge da funghi e batteri.

legno di castagno

Duraturo e resistente, viene ampiamente usato per gli arredi interni per la sua colorazione. Essendo molto robusto, viene spesso utilizzato anche per lavori strutturali in esterno.

Ciliegio

Il legno di ciliegio ha colori che variano dal bruno dorato al rosso. Si presta molto bene all’utilizzo in falegnameria, specie per la realizzazione di mobili e pavimentazioni in legno massello.

Viene usato anche per la costruzione di strumenti musicali, pipe ed ebanisteria fine, nonché per l’impiallacciatura. Tornito, serve per realizzare le gambe dei tavolini.


È un legno duro ma facile da lavorare. Grazie alla sua compattezza, è difficile da spaccare o da deformare e non assorbe l’umidità. Di solito viene verniciato al naturale per esaltarne le venature molto belle.

Legno scuro di Ciliegio Americano

Il ciliegio americano presenta un colore più scuro rispetto a quello europeo. Largamente usato per la realizzazione di pavimenti, è un legno molto robusto e resistente.

Teak

Il legno di teak è , tra i legni duri, uno dei più pregiati, sia per la sua bellezza che per le sue eccezionali doti di resistenza alle sollecitazioni meccaniche e agli agenti atmosferici.

Legno scuro - teak
teak

Ha una bella colorazione bruno-giallastra che si presta alla lucidatura. Proveniente dal sud-est asiatico, è particolarmente apprezzato dall’industria del mobile. Viene però usato anche nel settore delle costruzioni navali e per le costruzioni esterne.

I mobili in teak, sono ideali ad esempio anche per il giardino proprio perché molto resistenti alle intemperie.
Nonostante la durezza, il teak si lavora piuttosto facilmente.

Noce Europeo

Di colore bruno, con venature nere e scure, è uno dei migliori legni, sia per qualità che per estetica e lavorabilità.

Il colore è influenzato dal tipo di terreno e dal clima e va dal bruno chiaro al bruno scuro. Tende ad imbrunirsi ancora di più col trascorrere del tempo.

Trova ampio impiego in falegnameria. Viene usato molto nei mobili, soprammobili, calci di fucile, stecche da biliardo, pannelli ed ebanisteria.


Non ha elevata durabilità, ma negli arredi interni non presenta grossi problemi.

Noce Canaletto o Noce Americano

Marrone scuro, il legno Noce Canaletto ha la tendenza a scolorire. Conosciuto anche come Noce Americano, è molto usato per le impiallacciature. Non è molto semplice da lavorare per la fibra che tende a sollevarsi.

Parquet in legno scuro di noce

Inoltre, non è nemmeno semplice da giuntare con le viti. È preferibile l’incollaggio. caratterizzate da fini curve ondulate. È perfetto per gli arredi interni.

Rispetto a quello europeo, il Noce Americano ha una colorazione più uniforme, dalla colorazione bruno-porpora.

Palissandro

Il palissandro è un legno molto pregiato dal colore rosso molto scuro, che tende al violaceo. Fin dai tempi antichi viene utilizzato per mobili, intarsi e torniture.

Molto resistente e propenso alla sagomatura, si lavora abbastanza facilmente sia a mano che a macchina.

Il palissandro oggi si utilizza per mobili e arredi su misura di elevato pregio. Con le specie più diffuse vengono realizzati anche strumenti musicali e piccole imbarcazioni.

Doussiè

Di colore marrone rossastro, il doussiè tende a scurire con l’invecchiamento. Proveniente da Africa ed Asia equatoriale, presenta un’ottima resistenza all’umidità e all’aria salina.


Per questo viene spesso usato come materiale di superficie per velodromi all’aperto.

legno doussiè
È un po’ difficoltoso da lavorare a causa delle sue venature interconnesse che causano la formazione di strappi. Il doussiè è un tipo di legno molto durevole e dall’elevata resistenza all’inflessione.

Legno scuro di Mogano

Dal caratteristico colore rosso scuro, il mogano è un legno duro e compatto. È uno dei legni più utilizzati nella costruzione di mobili e presenta un’importante durabilità, soprattutto se viene conservato in luoghi asciutti.

Mogano colore rosso marrone.

Viene usato per mobili di pregio, porte, strumenti musicali e oggetti decorativi.
Il mogano trova impiego anche nell’industria navale per la costruzione di imbarcazioni.

Iroko

Il legno di Iroko è un legno scuro pregiato che viene usato nelle costruzioni navali e per i lavori di falegnameria, sia interna che esterna.

Essendo molto durevole, è ottimo per la realizzazione dei gradini delle scale e per il parquet, anche perché possiede un’alta stabilità alle escursioni termiche. In genere facile da lavorare, è leggermente refrattario al taglio con la sega.

legno Iroko

L’iroko è molto resistente sia alla putrefazione che agli attacchi di insetti. Viene spesso usato come sostituto del teak perché simile ma più economico.


Kevazingo

Noto anche con il nome di Bubinga, il legno Kevazigo viene usato per intarsi e scopi decorativi, per la realizzazione di listoni da pavimenti e la creazione di mobili.

Si tratta di un materiale molto robusto, e quindi difficile da segare ma al tempo stesso ideale per viti e chiodi che tengono molto bene. Questo legno è ideale anche per la creazione di mobili di lusso, tranciati e oggetti raffinati.

Wenge

Il Wenge è un legno molto scuro e compatto. Per le sue caratteristiche meccaniche, viene usato soprattutto per la creazione di scale, fondi di veicoli, pannelli, oggetti decorativi, torneria e calci di fucile. È molto apprezzato per l’arredamento in stile moderno – contemporaneo.

legno wengè

Proveniendo dalle foreste tropicali dell’Africa, il wengè riesce a sopportare bene l’umidità e per questo è particolarmente durevole.

Amaranto

L’Amaranto è un tipo di legno pregiato e molto particolare che si presenta in una tonalità marrone rossastro scuro o violaceo.

Dalla tessitura molto fine, viene usato in lavori di ebanisteria, tornitura e pavimenti ed anche per le costruzioni navali.

È abbastanza facile sia da lavorare che da incollare. Presenta una media resistenza all’inflessione e agli urti.

Sapele

Dalla colorazione rossiccia, simile a quella del mogano, il legno di sapele proviene dall’Africa Equatoriale. Presenta una tessitura stretta e fibre intrecciate, fine e uniforme e con una buona lucentezza naturale.


Di solito viene usato per mobili, impiallacciatura, compensato, ebanisteria, pavimentazione, costruzione navale, strumenti musicali, oggetti torniti e altri piccoli oggetti particolari.

È un tipo di legno robusto, piuttosto flessibile, duro, compatto e che resiste bene agli urti.

Speciale colori scuri

Ecco altri colori scuri per le pareti ed i vostri mobili.

Altri approfondimenti

Sempre in tema legno ed essenze, potrebbero interessarti anche:

Ed ecco altri utili suggerimenti per scegliere il parquet migliore:

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button