Tavolini da salotto componibili: soluzioni ed esempi

Eccovi alcune proposte dei migliori tavolini da salotto componibili con anche possibilità di acquisto diretto online

I tavolini da salotto componibili sono un complemento di arredamento che sta andando di grand moda. Potremmo eleggerlo a must have di stagione, in quanto assistiamo a sempre più proposte di tavolini modulari ‘incastrabili’ fra di loro, componibili e scomponibili secondo le proprie esigenze, gusti e aspettative estetiche.

Di base si tratta di elementi molto semplici, che spesso si ispirano alle forme geometriche del quadrato, del triangolo, del cerchio e del rettangolo e che propongono giochi di incastri interni che permettono di tirare fuori due o tre tavolini da un’unica struttura.

Come potete intuire, il beneficio di queste soluzioni risiede nel fatto che in versione ‘notte’ richiedono poco spazio, mentre quando c’è bisogno possono essere aperti e quindi ospitare molti oggetti di uso comune, dal telecomando alle riviste fino ai piatti e ai bicchieri impiegati per uno spuntino sul divano.

I nostri tavolini da salotto componibili preferiti

Molte sono le proposte di tavolini componibili presenti nel mercato, alcune votate ad un gusto spiccatamente moderno ed essenziale altre più morbide e inseribili anche in contesti dove l’arredamento della casa guarda al gusto classico.

Tavolini da salotto componibili: bino miniforms

Tavolini da salotto componibili: la suite bino della Miniforms




La soluzione Bino di Miniforms raggruppa tre tavolini di diverse misure realizzati in metallo, perfettamente circolari e proposti in varianti di colore davvero deliziose.

Tavolini da salotto componibili: il tavolino dalì della Matteograssi

Tavolini da salotto componibili: il tavolino dalì della Matteograssi

Il tavolino Dalì di Matteograssi propone lo stesso concetto, privo però della possibilità di nascondere un elemento in un altro e quindi di salvaguardare lo spazio all’interno del living. Si tratta di una creazione molto carismatica, che può essere divisa e ricomposta a piacere secondo le esigenze e che si propone come una piccola opera d’arte inserita nel living.

tavolino componibile abra b-line

Molto bella la soluzione del tavolino componibili Abra della B-Line

Chi ama le soluzioni iper minimali può contare sul tavolino componibile Abra di B-Line, ormai entrato a fare parte dell’immaginario collettivo per la sua forma molto speciale ad incastro e per il suo design infinitamente sobrio.




Abra può davvero rappresentare il trend del momento, in quanto si tratta di un elemento composto da un tavolino piuttosto grandicello, che si inserisce con un ‘morso’ ad un tavolino più piccolino.

Assieme essi offrono due belle superfici di appoggio, mentre se divisi i due tavolini possono essere posizionati in ogni angolo della casa con la massima semplicità e rappresentare due singoli punti di appoggio. Il tutto si completa con una rigorosa purezza di linee nel design e con proposte di colore basiche.

love me love me not

Deliziosa la proposta in legno Love Me Love Me Not

E chi ama il gusto classico, romantico, shabby e rustico? Sembra che per queste soluzioni di arredo le proposte di tavolini componibili siano poche, ma una soluzione divertente e decisamente amica di questi stili arriva dalla proposta Love Me Love Me Not, un tavolino realizzato in legno massiccio e creato come una bella margherita, dove tutti i petali sono dei tavolini componibili che possono essere mescolati per creare la forma del fiore, o di una foglia o di un rametto.

Si tratta di una geniale idea del duo di designer John Vogel e Justin Plunkett, che può completare con dolcezza il living arredato con gusto classico e offrire tutti i vantaggi che i tavolini componibili da salotto regalano agli abitanti!




Sempre sul tema dell’arredamento del salotto, eccovi alcuni ulteriori approfondimenti interessanti:

Per la scelta del tavolino invece, eccovi altri spunti interessanti da leggere:
{ 0 comments }

ELENA

TI E PIACIUTO L' ARTICOLO?

Lascia un commento

Risolvi il quiz *