Tessile

Guida alla scelta delle tende per cucina con tutte le forme ed i materiali scelti per voi

Speciale tende per cucina: in ogni stanza della casa, le tende sono essenziali per creare un’atmosfera e completare la decorazione in un modo bellissimo. In cucina, le tende devono esprimere la convivialità che è il valore di questo luogo in armonia con i colori di tutta la stanza.

Le tende da cucina sono inoltre necessarie, più che in qualsiasi altro ambiente, per soddisfare specifiche funzioni e criteri pratici.


Vi aiutiamo ad andare a fondo della questione affrontando prima l’aspetto estetico, poi quello funzionale e infine i diversi tipi di tende disponibili per la cucina. Andremo anche a scoprire anche una nostra selezione di tende ricamate per cucina, con alcuni modelli che vi suggeriamo ed i prezzi per acquistarle online.


Un accessorio molto importante

La cucina è un ambiente che merita di essere completato con i giusti tessili. Le tende  fanno parte di essi e possono essere scelte fra tante varietà di proposte disponibili in commercio.

Si tratta di tessili indispensabili, soprattutto se la cucina si affaccia sulla strada o su posizioni affollate.

Le tende rendono meno importante l’afflusso di luce nell’ambiente, lo decorano con grazia e fungono come lieve isolante termico negli spazi abitativi.

E se la cucina si rivela essenziale e moderna? In questo caso le tende per cucina devono proporsi sobrie di origine, magari definite da piccoli ricami che sanno movimentarle un po’ e renderle più interessanti.


L’aspetto estetico delle tende per cucina

Passiamo ora in rassegna le varie opzioni cominciando con il colore e poi con i motivi decorativi.

I colori

I colori delle tende da cucina devono tenere conto dei colori già presenti nella stanza (piastrelle per pavimenti, rivestimenti, piani di lavoro, mobili, tovaglie….). Per farlo abbiamo sostanzialmente due modi di procedere:

Continuità con gli altri colori della cucina

E’ l’opzione più semplice, una continuità:



  • Le tende sono semplici e duplicano una tonalità esistente,
  • oppure le tende sono decorate con motivi dello stesso colore del resto della cucina
  • oppure le tende operano in monocromo rispetto ad un altro colore, cioè le tende sono della stessa famiglia di colori del resto pur avendo la propria tonalità (esempio: tende verde mandorla con rivestimento verde scuro, tende rosse con piastrelle di cotto sul pavimento, tende blu pallido con piano di lavoro in color lacca turchese).

Rottura con gli altri colori

In questo modo le tende sono scelte in un colore che è volutamente diverso dagli altri colori della stanza, ma che comunque si amalgama bene con il resto.

Questa opzione è consigliata agli “esperti” di colore perché è necessario farlo in modo calcolato e giudizioso, per padroneggiare l’arte di combinare i colori.

Alcuni esempi di combinazioni:

  • tende color prugna con elettrodomestici fucsia,
  • tende gialle con cucina marina attrezzata,
  • arancioni con piastrelle verde celadon…..

Colori chiari per cucine piccole

Infine, ci sono alcuni casi in cui le tende da cucina vanno scelte al meglio in colori chiari o brillanti.

Ad esempio è consigliabile scegliere tende luminose (bianco, ecrù, beige, grigio chiaro….) che non causano perdita di luminosità, o colori tonici (rosso, arancio, fucsia, verde anice….) per dare un’efficace e piacevole impressione di luminosità nei seguenti casi:

  •  se la vostra cucina ha poca luce naturale (finestra di dimensioni ridotte),
  • è dipinta con toni scuri (grigio, marrone),
  • o è arredata con mobili scuri (armadi in legno scuro, cucina nera contemporanea…..).

I motivi e le decorazioni delle tende per cucina

Ed ora passiamo ai motivi decorativi delle vostre tende.


A righe

Le righe sottili nei toni del blu, rosso o marrone sono adatte alla decorazione classica.

Le righe larghe in colori vivaci, tra cui colori vivaci e contrasti, daranno invece una decorazione più trendy.

A quadretti

Quadretti in rosso e bianco creeranno un affascinante look da cucina di campagna o, al contrario, un’atmosfera da bistrot parigino. I designer più innovativi le utilizzano per aggiungere un tocco di modernità alla cucina.

A fiori

I motivi floreali offrono anche due alternative: uno stile classico, con bellissimi fiori realistici o in stile indiano o persiano, oppure uno stile più moderno con fiori stilizzati.

A tema cucina

Un po’ retrò, i motivi ispirati all’universo della cucina stuzzicano l’appetito e celebrano la delicatezza e la convivialità con temi come marmellate, frutta e verdura, colazione, piatti…..

Ricamate

Il tocco in più regalato dalle tende ricamate per cucina va ricercato nella bellezza dei decori, che possono essere scelti in versione old style, shabby e rustica se l’arredo della cucina sposa questa estetica.

Quali caratteristiche devono avere le tende per cucina ricamate?

  • Di base la scelta ideale risiede nel preferire elementi realizzati in fibre naturali, perché essi asciugano l’umidità in eccesso e la rilasciano a piccole dosi nell’ambiente.
  • Al contempo, le tende ricamate per cucina in cotone, lino o canapa possono essere sanitizzate e lavate alle alte temperature, eliminando con facilità i cattivi odori.
  • Non dimentichiamo, infine, la bellezza che questi materiali riservano alla vista e al tatto, quindi chi sceglie di introdurre tende ricamate per cucina può indirizzarsi verso una scelta di stile che si rivela essere quanto mai salutare per gli abitanti
 Euroricami Viterbo

Le tende ricamate per la cucina possono proporsi semplici ed essenziali, come nel caso della proposta di tendina lino intaglio a mano di Euroricami Viterbo.


Tende ricamate per cucina - tendina lino
Tende ricamate per cucina: in lino il modello con intaglio a mano di Euroricami Viterbo

Si tratta di una bella soluzione, semplice semplice, che regala un po di romanticismo alla cucina.

Può essere impiegata in versione multipla per definire i doppi vetri. La proposta viene venduta al giusto costo di € 19.90 e si rivela perfetta per le cucine rustiche, ma anche per gli ambienti più classici.

Home Maison

Il brand Home Maison propone invece una coppia di tende in mussola di cotone che possono essere prese come punto di ispirazione per chi vive ambienti più moderni.

home maison
Tende ricamate per cucina: home maison

Si tratta di una scelta molto parca nella decorazione, delicata e definita dalla stampa di alcune foglie nella superficie.

Bello il color lino, adatto agli ambienti grafici e anche a chi ama le tinte calde e riposanti che abbracciano la palette dei marroni. La coppia di tende viene proposta al costo di 25.40 euro.

Ecco le caratteristiche di questa coppia di tende a vetro:

  • Materiale mussola di cotone,
  • motivo Torre Eiffel,
  • Dimensione: 60 x 130 cm,
  • Colore: bianco

Il prezzo è circa 25 euro su Amazon.


Fernando Bolognino

La ditta Fernando Bolognino presenta invece una proposta di tende ricamate per cucina davvero raffinata.

Fernando Bolognino - tende per cucina in lino
Tende ricamate per cucina: molto belle ed esclusive le proposte della Fernando Bolognino

Si tratta della soluzione Mantovana in puro lino ricamato, una ‘chicca‘ per chi ama definire la casa con tendaggi ricercati e dall’allure antica. Questa proposta di tende per cucina è abbastanza costosa, ma vale tutto il valore del puro lino impiegato per realizzarla e la finezza del ricamo.

La tenda viene infatti proposta al costo di € 350.

Vendita online

Per chiudere ecco una selezione di modelli direttamente da Amazon

Altre decorazioni originali

Se non osate mettere delle tende con motivi figurativi in soggiorno, le tende per cucina possono essere un’occasione per concedervi un po’ più di fantasia.


Infatti, le tende per cucina sono generalmente più piccole, le avrete meno in vista rispetto al living, quindi perché non usarle per divertire e riferirsi al contesto in cui è ambientata la vostra casa?

Ad esempio con motivi di barche o pesci per una casa al mare, motivi di uccelli per una casa in campagna.

L’aspetto funzionale

Ed ora passiamo alle caratteristiche più tecniche e meno estetiche.

La trasparenza

Cosa chiediamo alle tende da cucina? Nella grande maggioranza dei casi di isolarci dall’esterno ma senza perdere la luce. Per i fortunati che sono esposti su un cortile verde o un giardino, si tratta di avere un ornamento e segnare l’identità della cucina, ma senza perdere una bella vista sull’esterno. Le tende da cucina devono quindi essere presenti per decorare, ammorbidire i raggi del sole, preservare la privacy ma discrete in termini di occupazione degli spazi (la finestra della cucina è spesso una delle più piccole della casa) e preservare la massima luminosità dell’ambiente.

Le tende da cucina trasparenti sono di conseguenza molto popolari. Possono essere adattate a tutti i colori decorativi e armonizzarsi con tutti gli stili d’interni, a condizione, naturalmente, che si scelgano tende sobrie (vietato l’effetto pizzo o macramè) nel caso di una cucina contemporanea.

Le tende a strappo, appuntite, vetrate o le cosiddette tende a pannello diritto, che vengono fissate direttamente alla finestra tramite un’apposita mini asta e piccoli occhielli o un passaggio con asta a tunnel, sono una soluzione pratica per le tende da cucina.

Considerate anche la possibilità di utilizzare tende in cotone (misto cotone/poliestere) o lino, chiarei e sottili senza essere totalmente trasparenti, per un look moderno, naturale ed elegante.

I materiali e la manutenzione

Poiché la cucina è il luogo dove si prepara il cibo, si cuoce e si lavano le stoviglie, le tende sono le più esposte allo sporco. Fumi, odori, possibili schizzi, vapori grassi, sono tutte aggressioni per le tende, che devono essere resistenti ai lavaggi ripetuti, di facile manutenzione, lavabili in lavatrice.

Il materiale più flessibile in questo contesto è il poliestere: si lascia pochissimo impregnare dalle macchie , può essere lavato in lavatrice senza rischiare di cambiarne l’aspetto, non si piega e si asciuga quasi subito dopo aver lasciato la lavatrice (può anche finire l’asciugatura una volta riposizionata sulla finestra).


Troverete poliestere in molte tende da cucina trasparenti. Tuttavia, per una maggiore estetica e naturalezza, vi consigliamo di scegliere un tessuto ibrido (misto cotone/poliestere) piuttosto che un vero 100% poliestere, perché più trasparente è il tessuto, più risulterà evidente il lato sintetico del poliestere.

Se le tende della vostra cucina sono relativamente lontane dal piano cottura, e se la vostra cucina ha una finestra grande ed “isolata”, considerate che vi trovate quasi nella stessa situazione di un soggiorno e che potete permettervi tende di cotone (stampato o semplice) o di lino (preferibilmente in un colore chiaro senza che sia un vero bianco).

Potrete fare regolari e veloci lavaggi delle tende a 30°C per il cotone o a freddo per quelle in lino.

La resistenza al fuoco

Per garantire un buon livello di sicurezza nella vostra cucina se le tende devono essere vicine ai fornelli, meglio scegliere un tessuto ignifugo. Le tende devono essere tessute con una fibra ignifuga o trattate contro il fuoco dopo la tessitura. Così, se per un incidente una fiamma venisse a contatto con le tende, si spegnerebbe da sola.

Le diverse forme delle tende per cucina

Poiché le cucine sono spesso dotate di finestre piccole posizionate sopra un lavello o un piano di lavoro, ci sono modelli specifici che vanno al di là del concetto dalle tenda a cui siamo essere abituati nelle altre stanze della casa.

Vediamo insieme le varie tipologie partendo ovviamente da quelle più classiche.

Le tende classiche

Se la vostra cucina ha una grande finestra (come in un soggiorno o camera da letto) o una finestra a bovindo, potete installare tende “classiche”: sospese da un’asta standard, cadono a terra per un piacevole impatto, ondulate grazie ad una larghezza del tessuto circa il doppio della larghezza della zona da coprire. Sta a voi scegliere un modello con un forte potenziale decorativo, sceglierle su misura, pronte per l’installazione, o realizzarle voi stessi secondo le vostre capacità.

Le tende per cucina a punta

Si tratta di tende dritte studiate appositamente per le piccole finestre da cucina, che terminano con delle punte triangolari. Sono posizionate direttamente sulla finestra, fissate all’altezza della finestra sul montante in legno o PVC e non sono di fatto piegabili (rimangono piatte). Possono essere anche decorate e rifinite.

Tendine parasole simil parabrezza

Queste tende derivano da quelle utilizzate anche nelle automobili nei vecchi modelli. Sono disponibili in diverse forme e dimensioni e coprono una parte della finestra e la luce entra ampiamente al di sopra e/o al di sotto. Sono più una grande fascia ornamentale, più o meno trasparente, che che una vera tenda in tessuto. Adatte per piccole finestre, sono installate direttamente sul vetro sul montante in legno o PVC.


Bonne Femme

Le tende “Bonne Femme” sono tradizionali in Francia e si distinguono per un volume molto arrotondato e gonfio. Il lato classico di questa tenda può essere rinforzato dalla scelta di una stampa classica come il tessuto “Persépolis”. Sono simili alle tende Shabby per capirsi.

Tende per cucina a rullo

Stanno diventando sempre più popolari nella scelte delle finestre da cucina e rappresentano una soluzione di tendenza che può essere utilizzata come elegante alternativa alle tende più classiche.

Completamente piatte, occupano poco spazio sopra e intorno alla finestra. Sono spesso realizzate con materiali facili da pulire a seconda delle specifiche problematiche di lavaggio della cucina. Possono essere abbassate o sollevati per una totale adattabilità del livello di privacy. Ecco una rassegna delle tende esistenti:

Tende per cucina veneziane

Le veneziane sono tende a lamelle in alluminio, legno o plastica. A seconda dell’orientamento delle lamelle, permettono di modulare il filtraggio della luce diurna e di essere più o meno protetti dalla vista esterna a seconda dell’ora del giorno. Le tende in alluminio sono ora disponibili in molti colori, tra cui il rosso, il verde che le rendono più moderne. Le tende in legno conferiscono uno stile più classico rispetto alle tende in alluminio ma sono più fragili perché sensibili all’acqua.

L’alluminio è invece molto resistente a possibili macchie e durevole nel tempo. Le veneziane sia in alluminio che in legno non trattengono la polvere, soprattutto in cucina, ambiente ricco di fumi di cottura e vapore acqueo che tendono ad impregnare le tende in tessuto. È necessario comunque effettuare periodicamente la pulizia delle doghe una ad una ad una con una spugna,

Tende a pacchetto

La tenda a pacchetto ha un fondo che si ripiega in se stessa “a fisarmonica” quando viene sollevata.

Per una comodità ottimale, vi invitiamo a scegliere per la vostra cucina una tenda avvolgente in materiale liscio e leggermente poroso che possa essere lavata direttamente con una spugna umida: esistono tessuti sintetici, tele di cotone spalmata (come per le tovaglie) o anche lino trattato (la nostra opzione preferita).

Tende a rullo

La tenda a rullo ha un meccanismo di avvolgimento in tessuto nella parte superiore della tenda e ha l’aspetto di un pannello perfettamente liscio per un design perfetto.


Dovete fare attenzione durante la manutenzione di una normale tenda a rullo in tessuto (ad esempio in tela di cotone) perché il tessuto non può essere rimosso dal meccanismo a rullo, che di per sé non deve mai essere immerso in acqua. Per una tenda a rullo in tessuto, dovete rimuovere la polvere direttamente dalla finestra solo con un aspirapolvere, una spazzola morbida o un panno antistatico.

La migliore opzione per una tenda a rullo situata in cucina è uno schermo ignifugo per esterni. Microforato, permette alla luce di passare in modo omogeneo e delicato, non assorbe le macchie ed è resistente al fuoco.

Consigli finali

Quando dovrete scegliere le tende per cucina, fate una lista dei vostri desideri, esigenze e vincoli:

  • stile di decorazione,
  • armonia cromatica,
  • filtraggio della luce,
  • livello di privacy voluto,
  • praticità di manutenzione,
  • esigenze di spazio,
  • copertura di rischi come il fuoco.

Grazie ai nostri consigli ci auguriamo possiate scegliere con piena cognizione di causa una tenda semplice, stampata, semitrasparente o trasparente, in cotone, lino, cotone/poliestere o totalmente sintetica, o perché no una tenda veneziana, o meglio, una tenda in tessuto, sia essa una tenda a pacchetto (se possibile in cotone o lino spalmato) o a rullo (se possibile in schermo esterno).

Altri consigli per la scelta delle tende

Se vi interessa leggere i nostri altri approfondimenti sulla scelta delle tende, eccovi i riferimenti qui di seguito:

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker