Speciale colore ecru, quando usarlo e come abbinarlo

Specieale colore ecru: scoprite tutto sull’écru (volgarmente ecru), un colore versatile e senza tempo adatto a essere utilizzato in molteplici ambienti domestici.

L’ecru è un colore molto amato e utilizzato negli ambienti domestici dove predomina un’atmosfera sofisticata e allo stesso tempo naturale e autentica.

Questo colore è perfetto per essere utilizzato per pareti, mobili e tessili di case arredate negli stili più diversi e si presta a numerosi abbinamenti dall’eleganza unica e senza tempo.

Colore Ecru

Scoprite, allora, tutto sul colore écru e, soprattutto, quando usarlo e come abbinarlo al meglio per valorizzare la vostra casa.

L’origine del termine ecru

Il termine écru viene utilizzato per descrivere il colore di filati come, ad esempio, la seta e il lino al loro stato grezzo e, quindi, precedente a ogni tipo di lavorazione come sbiancatura o tintura.

Questo colore può assumere diverse tonalità che variano dal grigio al giallo e al beige.

Colore ecru, scale e codici per identificarlo

Al fine di identificare il colore écru nella maniera corretta è, importante, conoscere i codici con cui viene indicato nelle varie scale e modelli di colore utilizzati a livello internazionale dai professionisti che si occupano a vario titolo di arredamento e design.

Scala Pantone

La Scala Pantone è stata ideata negli anni ’50 dall’azienda Pantone Inc. al fine di classificare i colori e tradurli nel sistema a stampa in quadricromia CMYK (ciano, magenta, giallo e nero) tramite un semplice e pratico codice alfanumerico.

Oggi, la Scala Pantone individua due tipologie di colore écru:

  • PQ-11-0809TCX
  • PQ-17-0836TCX

La prima è leggermente più chiara e tende al giallo, mentre la seconda è più scura e vira al beige.

Modello RGB

Il modello RGB è un sistema internazionale che definisce ogni colore come la somma di rosso, verde e blu combinati in diverse proporzioni.

I codici RGB del colore écru sono:

  • 243 223 202
  • 146 123 60

Sistema HEX

I codici del sistema numerico esadecimale hex vengono utilizzati nell’ambito del web design per individuare un determinato colore tramite una sigla alfanumerica che indica la quantità di rosso, verde e blu presenti.

La logica di questo sistema è, quindi, del tutto affine al modello RGB e, per tale ragione, la conversione di un codice RGB in codice HEX e viceversa è semplice e immediata.

I codici HEX dell’écru sono:

  • #F3DFCA
  • #927B3C

Le caratteristiche

L’écru è un colore neutro, naturale, versatile e raffinato molto utilizzato nell’ambito dell’arredamento di interni per le pareti, i mobili e i tessili per la casa.

Questa tonalità, infatti, può essere considerata una sorta di jolly capace di adattarsi alla perfezione a ogni ambiente domestico come la cucina, il living, il bagno o le camere da letto e a qualunque stile di arredamento, dal contemporaneo allo shabby chic.

pareti lino color ecru

L’unico limite all’utilizzo di questo colore è dato dalla eventuale mancanza di luminosità di una stanza, in questi casi è meglio evitare l’utilizzo dell’écru e optare per tonalità maggiormente chiare o vivaci come il bianco, il giallo, l’azzurro o il verde pastello.

Gli abbinamenti

Il colore ecru può essere utilizzato in abbinamenti di colore in continuità o a contrasto.

L’ecru può essere, infatti, abbinato al bianco o a colori chiari o neutri come il beige, il tortora o il greige per creare un ambiente dal tocco raffinato e senza tempo.

Va bene in contrasto a colori scuri e decisi come il nero, il verde, il rosso, l’arancione e il fucsia per smorzarne e bilanciarne l’impatto visivo.

Pareti e pavimenti écru, un jolly dell’interior design

L’écru è una tonalità perfetta per pareti e pavimenti in quanto è un’ottima base da cui partire per definire e scegliere tutto l’arredamento di una stanza.

Le pareti ecru a prescindere dalla funzione della stanza, che sia la cucina, il living, il bagno o la camera da letto, possono infatti rappresentare un’eccellente opzione se si amano gli ambienti ricercati.

E’ ideale se si desidera scegliere per questi luoghi una tonalità chiara che non sia il più comune e diffuso bianco.

Se la vostra casa è posta a un piano alto o è particolarmente luminosa il colore ecru può essere utilizzato al posto del bianco per smorzare la luminosità.

Va bene soprattutto, nelle camere da letto o nello studio. Un’ottima soluzione in questi casi può essere, anche, rappresentata dall’alternanza di pareti bianche ed écru che creino un raffinato gioco di colore.




Scegliere, inoltre, un pavimento realizzato con piastrelle in grès porcellanato écru o con parquet di un legno di questa tonalità può essere un’eccellente opzione sia da un punto di vista estetico che funzionale.

L’écru si abbina perfettamente a molti stili di arredamento e allo stesso tempo si presta a essere coperto sia da tappeti in fibre naturali per creare un raffinato effetto ton sur ton, sia da tappeti con stampe dalle geometrie nordiche e dai colori freddi.

Da un punto di vista pratico, inoltre, su un pavimento in colore écru eventuali macchie, segni lasciati dalle scarpe o dai vostri amici a quattrozampe risultano meno evidenti.

Cucine écru dal gusto vintage

Il colore ecru richiama alla mente una dimensione naturale.

Può essere un ottimo colore da utilizzare in cucina per creare un ambiente accogliente e dal gusto vintage:

  •  mobili in legno in stile shabby chic
  •  elementi in ferro battuto,
  • stoviglie retrò in colori chiari
  • complementi d’arredo realizzati con materiali naturali come il vimini, il midollino o il rattan.

È preferibile evitare l’utilizzo dell’ecrù in cucine di piccole dimensioni: quanto potrebbe contribuire a far sembrare l’ambiente ancora più angusto ammesso che non si crei un’illuminazione su misura giocando strategicamente con faretti led i cui fasci di luce riescano ad illuminare ogni angolo dell’ambiente.




Per living contemporanei e raffinati

L’ecrù è un colore che può diventare protagonista del living optando per un divano componibile da completare con cuscini di diverse dimensioni sempre in questo colore.

Si abbina a toni affini alternati a cuscini dalle tonalità più vivaci per conferire un tocco di brio e modernità all’ambiente.

Un’ottima scelta per il soggiorno può essere, anche, optare per scenografici tendoni sempre nei toni dell’écru: soluzione particolarmente funzionale, soprattutto, se la stanza è luminosa e il sabato o la domenica volete concedersi un po’ di relax.

Va bene anche per design più moderni come ad esempio nella foto che segue.

living con pareti color ecru

esempio di living con pareti colore ecru

Per camere da letto riposanti e senza tempo

La camera da letto è un ambiente che si presta molto bene all’utilizzo del colore écru in abbinamento al bianco, al greige, al tortora e al beige per creare un ambiente raffinato dove prevalgono tinte tenui e riposanti.




Se amate molto questo colore, un ulteriore tocco di raffinatezza può essere dato dalla scelta di lenzuola bianche decorate con motivi geometrici o floreali écru.

Per bagni dall’atmosfera eco-chic

Il bagno è una stanza dove il colore écru può essere ampiamente utilizzato, se desiderate creare un’atmosfera calda e naturale.

bagno color ecru

colore ecru per il bagno

Per completare il bagno e renderlo, inoltre, maggiormente funzionale, il consiglio è di optare  per una serie di cesti e cestini in legno e midollino dove riporre prodotti per l’igiene personale.

E’ ideale anche per teli e asciugamani da scegliere sempre nei toni dell’écru per creare un raffinato effetto di omogeneità con il resto dell’ambiente.

Tutto su colori e arredamento

Tanti abbinamenti e consigli da seguire.

{ 0 comments }

ANNABELLA DENTI

TI E PIACIUTO L' ARTICOLO?

Lascia un commento