Progettazione

Come sfruttare la soffitta al meglio, alcuni consigli

Soffitta abitabile o non abitabile? ecco come arredarla

Ecco anche la nostra guida su come organizzare una soffitta.

La soffitta è uno spazio della casa posto sotto il tetto, spesso finestrato ma non sempre. L’utilizzo di questo spazio è determinato proprio dalla sua abitabilità o non abitabilità.


Infatti se lo spazio della soffitta è esiguo, le pareti molto basse e manca entrata di luce naturale, la soffitta può considerarsi soltanto un sottotetto da utilizzare come magazzino o ripostiglio.

Al contrario se risponde ai requisiti di abitabilità, come vedremo secondo il Codice civile, allora la soffitta può essere oggetto di interventi di ristrutturazione e trasformarsi in camera abitabile dai mille utilizzi. Andiamo per ordine cominciando da definizioni e normativa

Cosa è una soffitta

Il termine soffitta indica tradizionalmente il sottotetto, uno spazio buio e basso.

Un tempo veniva adibito a magazzino per conservare al riparo dai roditori e dall’umidità del terreno alcuni prodotti agricoli come ad esempio granaglie oppure alimenti da tenere ad essiccare naturalmente.

Lo spazio del sottotetto infatti è privo di umidità ed essendo esposto tutto il giorno al sole è piuttosto caldo.


La soffitta veniva anche utilizzata negli edifici civili anni ’60 come zona destinata a stendere i panni proprio perché secca e calda.

Oggi le soffitte sono sfruttate oltre che per isolamento termico o per contenere gli impianti necessari all’intero stabile,  anche per realizzare piccole stanze da utilizzare a completamento della casa.

Ma per rendere le soffitte delle mansarde abitabili bisogna ovviamente che queste rispondano a requisiti di legge.



Soffitta in condominio: la legge

L’articolo 1117 del Codice civile dice che il sottotetto è quello spazio posto tra il tetto e l’immobile sito all’ultimo piano dell’edificio. destinato, per le caratteristiche strutturali e funzionali, all’uso comune.

Se il sottotetto non è ad uso comune ma di proprietà esclusiva di chi abita l’ultimo piano del palazzo, questo deve apparire nel Regolamento del Condominio.

Soffitta abitabile e non abitabile

Secondo la normativa italiana, i sottotetti o soffitte possono essere “non abitabili” e “abitabili”. Vediamo le definizioni.

  • La soffitta non è agibile se mancano detti requisiti (che possono variare da regione a regione), e in questo caso il sottotetto può essere usato solo come ripostiglio, lavanderia o armadio. Un sottotetto, però, può essere reso abitabile, secondo alcune leggi regionali, attraverso una manovra di recupero edilizio.
  • Si tratta di soffitta o sottotetto abitabile se possiede determinate condizioni fisiche, strutturali e sanitarie e soprattutto di sicurezza. Queste caratteristiche vengono accertate e certificate dal Comune dove l’immobile è accatastato. In questo caso si può trasformare il sottotetto in mansarda abitabile e creare una camera, uno studio, una cucina…

Come sfruttare una soffitta non abitabile

Se il sottotetto non è modificabile in mansarda abitabile allora questo spazio assumerà la funzione principale di ripostiglio e magazzino dove deporre oggetti e alimenti.

Il miglior modo per sfruttare  a pieno lo spazio disponibile e di arredarlo con armadi su misura nella parte più bassa e utilizzare scatole e contenitori o i vecchi bauli dove riporre gli oggetti che non trovano più spazio in casa.


Cosa mettere nella soffitta

Si possono tenere a lungo: giochi, libri, abiti, giornali, attrezzature sportive….tutte cose che temono l’umidità ma che in soffitta ben conservati possono durare a lungo.

Spesso la soffitta trova anche utilizzo come lavanderia, dove tenere la lavatrice e dove stendere, un disimpegno dove tenere tutti i prodotti per la pulizia della casa.

Infine se il sottotetto non abitabile può diventare una bella cabina armadio: costruire le armadiature a misura nella parte bassa e lasciare lo spazio centrale per potersi muovere all’interno della cabina armadio.

Si possono conservare gli abiti e le scarpe al cambio di stagione: l’importante è riporre sempre i tessuti in contenitori adeguati in modo che non si rovinino a causa della polvere o delle tarme.

Infine oggetti di ogni genere che non si utilizzano nel quotidiano, proprio come in cantina, anche nella soffitta si conservano interi bauli di cose pressoché inutili, bicchieri, piatti, vecchie bambole, pentole, addobbi per le feste, attrezzi da lavoro…

Si consiglia di riporre tutto in contenitori ben chiusi e di scrivere il contenuto per ritrovare tutto velocemente.

Come sfruttare una soffitta abitabile

Se la soffitta è stata oggetto di recupero edilizio e ha ottenuto l’abitabilità, allora è tutta un’altra cosa

Oggi utilizzare le mansarde come stanza in aggiunta alla propria abitazione è sempre più in voga e spesso è una soluzione di spazio da non perdere.


Nella soffitta abitabile si può infatti ottenere

Consigli utili per sfruttare lo spazio

Per sfruttare ogni centimetro dello spazio in soffitta abitabile è meglio

  • lasciare libero lo spazio ad altezza regolare (270-240 centimetri)
  • arredare con mobili a misura tutti gli spazi con altezza minima
  • se possibile rendere più ampia l’apertura dei serramenti per aumentare l’entrata di luce naturale, favorendo l’installazione di ampi lucernai
  • utilizzare sistemi oscuranti per le finestre
  • creare un unico open-space demolendo eventuali muri o strutture non portanti

Idee per arredare la soffitta

Come usare al meglio la soffitta dopo il recupero edilizio che l’ha resa abitabile? ecco alcune idee

Camera da letto romantica

Realizzare una camera da letto in mansarda è davvero romantico: il letto troverà spazio nella parte più alta della stanza mentre gli arredi a misura verranno sistemati nelle parti basse. Sopra il letto le grandi finestre per tetto saranno ampie e dotate di sistema di controllo dell’apertura e dell’oscuramento.

Ufficio- studio in soffitta

Nessun posto è più intimo e silenzioso della soffitta, perfetto per creare uno spazio dedicato al lavoro o allo studio.

Perfetto se la finestra è verticale magari con una bella vista: posizionare la scrivania in lunghezza nella parte più bassa, dove è situata anche la finestra e lasciare libero il centro della stanza per potersi alzare e muoversi.

Un buon impianto di climatizzazione è fondamentale per il comfort in estate e in inverno, perché la soffitta è il posto più caldo in estate e più freddo in inverno.


Area gioco in soffitta

Se la casa non è molto grande e si vuole dedicare un’area al gioco allora la soffitta è perfetta.

Utilizzare la parte più alta per posizionare pouf e sedute comode e la parte bassa per gli arredi con contenitori a misura, dove tenere i giochi e per posizionare lo schermo per i video games.

Piccola palestra in soffitta

Per gli appassionati di fitness la soffitta abitabile può essere il luogo perfetto da destinare a questo scopo.

Si potranno posizionare gli attrezzi che servono e appendere un lungo specchio alla parete che servirà, oltre che per guardarsi durante l’allenamento, anche per ampliare lo spazio visivo.

Realizzare una cucina o un bagno in soffitta

La soffitta abitabile può essere il completamente dell’abitazione posta all’ultimo piano. Basterà infatti collegare la casa principale con una scala che permetta di accedere alla soffitta e qui si potrà posizionare la camera in aggiunta ad esempio: una cucina o un bagno.

Anche in questo caso il progettista dovrà privilegiare lo spazio più alto della soffitta e dare grande risalto alla luce naturale proveniente dalle finestre sul tetto.

L’utilizzo di arredi a misura in cucina è fondamentale, nel centro un isola attrezzata e completo di piano cottura potrà godere dell’altezza massima, mentre il mobilio verrà costruito a misura nelle parti basse della mansarda.

Altri consigli per la vostra casa

Spunti per organizzare al meglio ogni ambiente.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button