Camerette

Come progettare la cameretta per bambini

Il progettista può realizzare una ottima soluzione su misura per le vostre esigenze

Come progettare la cameretta per bambini: il mondo della progettazione su misura delle camerette offre molte possibilità finalizzate alla soddisfazione di ogni bambino. Ecco cosa deve essere tenuto in considerazione.


A misura di bambino

Una volta la camera dei figli era una semplice stanza da letto nulla la distingueva dal mood del resto della casa.

Oggi il mondo delle camerette è un vero e proprio segmento del settore dell’interior design che non conosce crisi e l’unica cosa a cui la famiglia non rinuncia è una cameretta a misura di figlio!

Obiettivo primario del progettista è di realizzare la camera adatta alla personalità del bambino: si deve ricreare un piccolo mondo dove il ragazzino possa ritrovarsi, dove possa crescere, invitare i suoi amici, studiare con ogni comodità.

Insomma una camera adatta alla loro età e che possa durare a lungo nel tempo.

Cosa deve avere una cameretta perfetta

Il progetto perfetto è quello che risponde alle esigenze di chi la vive e che ottimizza la distribuzione dello spazio.
Si tratta del luogo della casa dove i nostri figli passano più tempo e quindi deve essere accogliente e riflette la loro individualità.

La camera da letto è quasi sempre anche lo spazio dedicato ai compiti: come fare ad esempio ad affiancare lo spazio del gioco a quello dei compiti?


L’ importante è separare l’area relax dall’area dedicata allo studio. Lo spazio dedicato ai compiti di scuola deve avere una scrivania con larghezza 80/90 cm possibilmente collocata vicino alla finestra o porta finestra per avere più luce.

Il mercato oggi offre svariate soluzioni che tengono conto dei bisogni sia del bambino piccolo sia dell’adolescente.

Sempre di più la richiesta è quella di una soluzione che possa andare bene per tutte le età (per non dover ripetere la spesa più volte).



La scelta del blu per la cameretta di un ragazzino.

Come progettare la cameretta per bambini: i fattori più importanti

Prima di tutto vanno considerati alcuni fattori:

L’età

Ovviamente l’età del bambino condiziona le decorazioni: i colori sgargianti si usano quando si tratta di bambini, mentre per gli adolescenti o ragazzi si va su tinte neutre che non stanchino perchè si cerca di realizzare una camera che duri più a lungo.

Camere per neonati

I primi mesi, la camera servirà per lo più ad ospitare solo tutto il necessario per la cura del piccolo: accessori e mobili portatutto, così come i colori, sono i punti più importanti nella progettazione di una cameretta per un neonato.

Le tonalità chiare sono le più indicate mentre i mobili devono essere studiati per evitare qualsiasi tipo di incidente e ricordarsi che si tratta di una stanza che verrà modificata in breve tempo.

Camerette per femmine

Le bimbe sono orientate ai delicati colori pastello. Il rosa va per la maggiore, ma ci sono molte ragazze che amano altri colori come il verde o l’arancione, oppure preferiscono un cielo dipinto sul soffitto. Molte bambine amano foto e poster, i maschi un pò meno.


Camerette per maschi

Ai bambini piacciono le avventure, i mostri, i lego oppure i loro sportivi preferiti: ogni cosa riporta alla forza e all’energia.

I colori quindi sono più vigorosi: di norma amano il blu o verde. Non manca quasi mai la bandiera della squadra di calcio preferita o un canestro da basket sopra la porta. Serve spazio per giocare: è bene lasciare una zona libera a centro stanza.

Due figli vicini per età

In questo caso  possono condividere senza problemi gli spazi: bisogna però fare i conti con le misure della stanza. Un letto singolo in genere misura 90×200 cm.

Se lo spazio non è sufficiente  sul mercato esistono svariate soluzioni come  letti estraibili, letti rialzati, con scale contenitrici e pedane rialzate, con scrivanie sotto i letti rialzati.

Oppure il sempre utile sistema a castello: nelle camerette moderne il letto in basso, durante il giorno, diventa divanetto per ricevere gli amici.

Due figli distanti di età lontana

In questo caso servono spazi ben distinti: l’ideale è di realizzare un sistema a soppalco (ma serve il soffitto di altezza adeguata).

Il grande dormirà nel letto in basso e avrà la zona studio e un armadio a doppia altezza a disposizione. Il piccolo nel suo letto a soppalco, come fosse il suo nascondiglio dove nascondere i giochi.

La stanza di un adolescente

Se i bambini della casa non sono più bambini, nascerà il bisogno di adattare la loro camera da letto ai loro nuovi gusti ed esigenze.

Preferibilmente, la camera sarà suddiviso in due aree distinte: una zona notte e una per i compiti, con una scrivania, armadietti e mensole.


Mentre i giocattoli sono i protagonisti della stanza durante i primi anni, l’adolescenza vuole spazio per vestiti, borse, scarpe.

Serve tanto spazio per accessori per esempio per lo sport, una scrivania da utilizzare anche in due ma soprattutto se avete figli maschi l’ideale è un letto a una piazza e mezzo per farli stare comodi.

Come progettare la cameretta per bambini
Come progettare la cameretta per bambini: la camera per un bebè.

Se lo spazio non c’è: letto a ponte o soppalco

Di fronte alla necessità di ottimizzare lo spazio perché il numero dei figli aumenta diventano di grande aiuto i mobili a ponte, che danno la possibilità di avere sia i letti a castello sia degli armadi capienti, ed offrono il modo di poter avere molto spazio libero, che potrà essere impiegato dai bambini per giocare liberamente con i loro giochi.

E’ bene anche che siano presenti dei cassettoni sotto i letti, in maniera da poter inserire al loro interno coperte, lenzuola e cuscini e guadagnare altro spazio negli armadi, che verranno utilizzati in altro modo.

cameretta da adolescente
Come progettare la cameretta per bambini: cameretta di un adolescente con il letto ad una piazza e mezzo.

Contenitori salvaspazio

Se lo spazio non c’è bisogna utilizzare i contenitori salvaspazio di plastica che possano contenere al loro interno i giochi, i libri o l’attrezzatura sportiva dei nostri figli.

In questo modo, potremo far in modo, che gli stessi giochi, non siano accumulati ad angoli della cameretta o addirittura gettati al centro.

Si consiglia anche di utilizzare dei contenitori di plastica, anche negli armadi, in maniera tale da non avere i vestiti dei cambi di stagione, sparsi per casa o per la cameretta.


Per ottimizzare gli spazi viene anche consigliato di utilizzare dei mobili che siano alti fino al soffitto, in maniera tale, da poter suddividere lo spazio interno con varie mensole e quindi sfruttarlo a pieno.

Soluzione salvaspazio di arredo
Come progettare la cameretta per bambini: una soluzione che che ottimizza lo spazio.

Luce Led: facili da installare e scenografici

Le luci a Led contribuiscono a creare degli effetti scenografici molto belli, soprattutto se applicate per esempio sulle mensole o sui piani degli armadi.

Sono facili da installare perchè presenti sul mercato già a forma di rotolo da tagliare nella misura che serve: sono adesive, per cui semplici da applicare.

Come progettare la cameretta per bambini
Come progettare la cameretta per bambini: luci a led

Inoltre, come con i faretti, puoi scegliere di avere luce calda o fredda, bianca o colorata.

Libreria dietro il letto

Trasformare la spalliera del tuo letto in un piccolo angolo studio ricavando nel mobile alle spalle del letto dei vani e delle mensole da utilizzare per i tuoi libri.

Scegli un’apertura frontale perché il pannello con cui lo spazio è chiuso, una volta aperto, potrebbe diventare un piano d’appoggio per il pc.

I gradini nascondono un armadio

I gradini della scala che portano alla camera da letto, se ricavata nel soppalco, o quelli del letto a castello possono rivelarsi degli utili cassetti.


Perché questa soluzione possa essere davvero funzionale, è ideale che l’alzata dei gradini sia abbastanza alta da permetterti di incassare un cassetto estraibile dai 30 ai 50 centimetri di altezza.

Scegliere il colore della cameretta

Ultima passaggio sarà quello relativo al colore della vostra cameretta. La tonalità del mobilio e delle pareti dovranno rispecchiare le funzionalità varie della stanza e soprattutto dovrà piacere ai vostri figli.

Ci sono colori che aiutano il riposo come il blu, con tutte le varianti che possiede, sarà ideale per realizzare un sereno ambiente, creando un umore fresco ed incidendo in modo diretto sul benessere psicofisico dei soggetti.

Ci sono colori che aiutano la concentrazione come il giallo e il verde, ci sono colori che incitano al gioco come il rosso e l’arancione.

Il bianco, invece, potrà essere utilizzato per i piccoli spazi, poiché dona leggerezza contribuendo a dare l’impressione di una stanza ancora più grande e inoltre infonde serenità.

Come progettare la cameretta per bambini: adatta anche per durare nel tempo

Alcune app per arredare la cameretta

E’ sufficiente digitare in un motore di ricerca le parole app progettazione camerette ed ecco che si apre un mondo.

Troverete una grande offerta applicazioni e programmi di disegno gratuiti che permette ad ognuno di noi, anche se non particolarmente creativo, di progettare in maniera autonoma la cameretta dei figli.


Potrete sicuramente divertirvi provando a inventare qualcosa. In alcuni siti è sufficiente inserire la piantina per avere in pochi giorni sviluppati alcuni bei progetti ad hoc.

Oppure ci sono semplici programmi di design 3d – scaricabili gratuitamente – che mettono a disposizione una serie di oggetti da inserire su una piantina preformata.

Insomma siamo tutti progettisti….ma in realtà la scelta di rivolgersi ad un vero professionista resta la migliore.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close