Come arredare una mansarda: idee utili per sfruttare al meglio lo spazio

Tutti i nostri suggerimenti su come arredare una mansarda, dalla camera al bagno con tanti spunti ed idee utili per sfruttare al meglio lo spazio.

Travi a vista, soffitti inclinati, lucernari e altezze irregolari: queste le peculiarità della mansarda, affascinante luogo dal quale ammirare la città, ma anche spazio dalle innumerevoli problematiche di vivibilità.

La mansarda infatti necessita di una ridistribuzione funzionale, così da poter usufruire al meglio degli spazi altrimenti inutilizzabili.

Come arredare una mansarda: la scelta dei colori

Per esaltarne i volumi suggestivi e caratteristici, è consigliabile orientarsi su una palette sobria, quindi via libera a tinte pastello o al bianco che illumina e dilata lo spazio.



come arredare una mansarda

come arredare una mansarda: fondamentale la scelta di un colore chiaro per esaltare gli spazi

Se l’illuminazione naturale è scarsa, dipingendo le travi di bianco si da al soffitto un surplus di luce. Per dare l’illusione di soffitti più alti è utile ricorrere agli effetti visivi della decorazione a motivi verticali. Al contrario, in ambienti molto alti è bene usare colori più scuri che ridimensionano la nostra percezione dello spazio.

Se invece si ha a che fare con ambienti stretti e lunghi è sicuramente piacevole all’occhio l’accostamento di toni freddi come l’azzurro a toni più caldi come il pesca.

 




Nella zona più alta della mansarda è preferibile collocare la zona giorno, essenziale la scelta dell’arredo ma con un tocco di personalità.

Suggerimento: non perdetevi anche il nostro speciale sulle mini case, per avere confort in spazi ridotti

Per la zona di gronda esistono varie soluzioni: è possibile riservarla al piano di lavoro della cucina, alla testiera del letto, ad un armadio su misura, collocarvi lunghe mensole come piano d’appoggio per libri e lampade o renderla dinamica impreziosendola con sistemi modulari come ad esempio le scaffalature componibili W-box Officefordesign di Palmioli e Spaccapanico.

 




Per scandire gli spazi si può ricorrere a pareti attrezzate o in cartongesso od anche armadi sempre in cartongesso e su misura, ma soprattutto agli arredi polifunzionali come Basurita di Katharina Pawlik, parete divisoria mobile che si trasforma con pochi gesti in letto.

Altri utili esempi di arredo salva spazio sono As if from nowhere di Orla Reynolds e Hanger Chair di Philippe Malouin.

Come arredare una mansarda: camera da letto

Eccovi anche il nostro approfondimento sulle scelte di arredamento ottimali per ricavare una camera da letto in mansarda.




Come arredare una mansarda: velux programmabili si o no

La scelta dei Velux è importantissima per dare luminosità alla vostra mansarda: eccovi un approfondimento sul tema dei vantaggi e svantaggi dei Velux programmabili.

Come arredare una mansarda: ricavare un bagno

Se disponete dello spazio necessario, eccovi alcuni suggerimenti e la normativo su come ricavare un bagno in mansarda.

Le possibilità sono dunque tante, non resta che dare alla vostra mansarda la chiave di lettura che preferite.

Una mansarda tutta in bianco: l’esempio dello studio Liverani Molteni

Scopriamo questo progetto molto bello realizzato a Milano.

L’arredamento di una mansarda è difficile perchè ci sono i vincoli del tetto spiovente e delle finestre che spesso sono ridotte a semplici botole da cui si vedrà pure il cielo ma non sono molto pratiche da aprire.




Le foto del progetto

Lo studio liverani-molteni ha eseguito una ristrutturazione del sottotetto di una casa d’epoca nello storico quartiere di brera, sfruttando la legge sui sopralzi che a milano ha permesso di creare un piano in più in tanti edifici della città.


A volte si è seguito lo stile dello stabile, altre l’intervento di sopraelevazione ha avuto tratti più moderni.

In questo caso, l’appartamento possiede un’anima contemporanea ed uno stile metropolitan-chic che punta sul “tutto bianco” di arredi e finiture, compresi i pavimenti in  resina candida.

Si discosta quindi dalla cornice ottocentesca dell’edificio che lo ospita e della strada, corso garibaldi, che conservano impronte del passato.

La luminosità è data dalle nuove aperture verticali e dal lucernaio, che consentono di godere della splendida vista della città.




FOTO: GUARDA LE IMMAGINI DELLA MANSARDA ARREDATA TUTTA IN BIANCO

La zona pranzo confina con la cucina.

Le ampie finestre verticali rendono luminoso l’ambiente e la scelta del bianco per tutto l’arredamento rende ancora più chiaro e ampio l’ambiente. i mobili sono eseguiti su misura e il top è in corian.

La parte soppalcata gode di una meravigliosa luce zenitale che arriva dal lucernaio posto sulle falde del tetto, che ora è stato rifatto in rame e più arretrato rispetto alla cornice marcapiano originaria.




Il bagno è superaccessoriato:

  • tutto è nascosto alla vista da armadiature e contenitori concepiti per sfruttare tutto lo spazio disponibile.
  • Si fanno delle concessioni al legno chiaro per le ante.

l’ingresso e le scale che portano al soppalco sono configurati come un ambiente di raccordo semplice e caldo che accoglie il visitatore e lo guida verso l’interno.




Ecco quindi motivata la nettezza delle geometrie e le boiserie che ricopre gran parte delle pareti e la scala.

Tutto in appena 65 mq! Complimenti allo Studio Liverani Molteni.

Altri approfondimenti utili

Leggi anche:

Outbrain
{ 0 comments }

CHIARA MURA

TI E PIACIUTO L' ARTICOLO?

Lascia un commento

Risolvi il quiz * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.