Progettazione

Angolo studio a scomparsa: idee e consigli per lo smartworking

In camera da letto o in soggiorno, ecco come rendere funzionale un angolo di casa quando lo spazio è poco

Nelle case di piccole dimensioni, l’angolo studio a scomparsa è l’opzione ottimale per chi desidera avere la casa sempre in ordine, una volta che si è finito di lavorare e studiare.

Le stanze che meglio si prestano per la creazione di un angolo studio a scomparsa sono il soggiorno e la camera da letto. Le soluzioni per poterlo creare sono davvero tante. Vediamone insieme alcune molto utili in tempo di smartworking.


Angolo studio a scomparsa: perchè è utile

Chi non ha la fortuna di avere una stanza adibita a studio, per lavorare e studiare deve arrangiarsi come può. Ma stare sul divano con il pc sulle gambe o avere sempre il tavolo della cucina ricoperto da carte e documenti non è proprio il massimo.

La creazione di un angolo studio a scomparsa è molto utile perchè permette di:

  • non lasciare in giro per casa scartoffie e documenti vari
  • avere uno spazio tutto per sè adibito allo studio o al lavoro
  • lavorare in modo corretto senza fare troppi danni a schiena e gambe

Alcune soluzioni

Dal recupero di una nicchia o un sottoscala dove posizionare un tavolo richiudibile, all’armadio contenitore, le soluzioni per dar vita ad un angolo studio a scomparsa sono davvero tante.

Senza fare grandi progetti, basta aguzzare ingegno e fantasia!

Vediamo le soluzioni più semplici da mettere in atto.


Angolo studio a scomparsa: armadio

In camera da letto, niente di meglio che sfruttare l’armadio per realizzare un vano dove inserire una scrivania, l’importante è che ci sia una profondità di almeno 55 cm e delle prese elettriche comode da raggiungere.

L’armadio è a muro e volete sfruttarlo tutto, anche in altezza? Basterà inserire delle mensole su cui appoggiare, libri, faldoni, articoli di cancelleria e quant’altro.

Angolo studio a scomparsa: piano ribaltabile e mensola

Presente ormai anche in alcuni letti adatti alle camerette, il piano ribaltabile è un’ottima opportunità per ricavare lo spazio per lo studio e la lettura.



Angolo studio a scomparsa ikea con piano ribaltabile

In casa c’è una rientranza non sfruttata? Può diventare il vostro angolo studio semplicemente attrezzandola con un piano a ribalta posizionato a circa 72 cm da terra e tante mensole. E per un lavoro davvero di fino, basta nascondere l’ufficio casalingo dietro una porta a battente.

Se si dispone di una parete libera, magari un lungo corridoio, la soluzione più economica può essere quella di realizzare una mensola – anche mediante pallet opportunamente rifiniti – e collocarla a circa 80/90 centimetri dal suolo.

Angolo studio a scomparsa: mobile

Idea più elaborata pensata per gli appassionati del fai da te. L’idea infatti è quella di costruire ex novo un mobile attrezzato con mensole e vani portaoggetti, e poi dotarlo di ruote per poterlo spostare a seconda delle esigenze.

Quando il mobile è aperto, ecco la zona studio- lavoro opportunamente appartata, quando è chiuso si trasforma in un volume di valenza prettamente estetica, decorato a piacere.

Anta scorrevole

In salotto o in camera da letto che sia, l’angolo studio scomparirà magicamente dietro ad una porta scorrevole su binario a vista. Di qualsiasi materiale, la porta può essere personalizzata a seconda che si voglia un risultato discreto, che si integri con il resto dell’ambiente oppure un effetto più impattante.


Angolo studio a scomparsa: sottoscala

Il sottoscala è di solito uno spazio “sprecato”. Con un sistema su misura ad ante scorrevoli è possibile mimetizzare anche l’angolo attrezzato a scrivania.

I pannelli che fungono da ante sono proposti in tanti materiali e finiture diverse per ottenere l’effetto ‘schermatura totale’ o traslucido.

Può anche rimanere open come nel caso della foto che trovate qui di seguito.

Angolo studio a scomparsa sottoscala

Angolo studio a scomparsa: Ikea

Una volta scelta la posizione dove creare il vostro angolo studio a scomparsa, è sufficiente lasciarsi ispirare dalle numerose soluzioni d’arredo sul mercato. Ikea offre innumerevoli complementi da assemblare in modo da dar vita a qualsiasi soluzione. Ecco qualche complemento da poter prendere in considerazione.

  • LIDKULLEN è uno sgabello attivo che, grazie al particolare meccanismo, tiene il corpo in costante movimento, rafforzando i muscoli e la spina dorsale e favorendo una postura corretta. In vendita a 79,00 euro.
    Angolo studio a scomparsa: uno sgabello Ikea
  • Per una seduta più classica c’è invece LOBERGET / MALSKÄR, sedia girevole con cuscino, bianco o nero/grigio scuro al prezzo di 30,00 euro.
  • La scrivania MICKE, semplice e lineare ha una comoda e furbissima apertura sul pannello di fondo che permette di nascondere i cavi. In vendita al prezzo di 80,00 euro.

Angolo studio a scomparsa soluzioni ikea

  • Più tradizionale HEMNES, scrivania bianca che misura 155×65 cm. Prezzo 259,00 euro.Sfruttare le pareti e lasciare libero il pavimento è l’ideale quando lo spazio è davvero poco.

Scivania Ikea

  • La soluzione con SVALNÄS, scaffale in bambù, è la scelta perfetta per i piccoli ambienti. Combinazione di scaffali da parete, bambù 66x25x176 cm ad 86,00 euro.

Altri consigli per il vostro home office

Ecco altri consigli pratici:

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close