Bagno fai da te: idee per arredare il bagno con materiali di recupero

Eccovi tutti i nostri consigli per l’arredo bagno fai da te!

Bagno fai da te: il bagno è una delle stanze che solitamente viene concepita come ‘nuova’ in quanto non si pensa a realizzarla impiegando materiali di recupero.

In realtà il successo di certi stili come lo shabby chic, l’industrial e il provenzale, hanno dimostrato che anche il bagno può essere arredato con materiali di recupero e riciclo creativo e che il risultato può essere davvero soddisfacente.

Arredare il bagno fai da te è un compito molto divertente e creativo, che lascia spazio alla fantasia e alla voglia di realizzare progetti manuali unici e particolari.

Fai da te non è infatti sinonimo di brutto e poco curato, anzi, spesso sono proprio i progetti fai da te a dare carattere al bagno in maniera sofisticata e interessante.

Arredo bagno fai da te con materiali di recupero: suggerimenti pratici

Questa scelta non può puntare su un’estetica moderna, difficile da ottenere con materiali di questa tipologia, ma è dedicata a chi ama le contaminazioni e sceglie di dare vita ad un ambiente iper personale e originale nella sua essenza.




L’ispirazione principale può essere lo stile country e l’industrial, con l’inserimento di pochi e selezionati elementi di mobilio.

Innanzitutto è importante pensare ai rivestimenti e al grande successo che le piastrelle adesive stanno riscuotendo in questa stagione.

Chi sa ricercare può tentare di procurarsi delle partite di piastrelle antiche oppure semplicemente vecchie, magari dei fondi di magazzino che non sono stati venduti perché considerati particolari nel disegno e nei colori.

Se si tratta di piastrelle di buona qualità il materiale sa riservare tante sorprese e può essere impiegato per rivestire le porzioni di bagno necessarie, ovvero in prossimità dei lavandini, dei sanitari e anche della vasca o della doccia.

bagno fai da te con materiali di recupero

Bagno fai da te: i pallet come base per il piano del bagno




bagno materali recupero

Esempio di bagno fai da te con materiali di recupero

Top bagno fai fa te

Una volta scelto il rivestimento,è possibile pensare all’introduzione di un piano, o top, per il lavandino realizzato con pallet o con vecchie tavole da lavoro, un’opera che non richiede un grosso dispendio di tempo e che richiede una buna manualità e qualche accortezza nel trattamento del legno.

Mobile bagno fai da te

Il lavandino e i sanitari possono certamente acquistati di nuova fattura, ma per quanto riguarda il mobilio è possibile impiegare elementi inaspettati, come le porzioni superiori delle vetrinette o anche i bauli, da alloggiare nello spazio del bagno secondo l’estro e la fantasia.

Bagno fai da te -attacappanni vintage

Bagno fai da te: bella l’idea di un attacappanni vintage

Al posto dei classici porta asciugamanisalviette, perché non inserire un attaccapanni a muro oppure free standing, magari scovato in qualche mercatino di recupero e adattato ai colori prescelti?




E perché non impiegare dei ganci metallici per appendere gli asciugamani di servizio alla parete?:

  • regalano subito una certa atmosfera
  • richiedono un costo davvero equilibrato

Il bagno creato con materiali di recuperato può quindi essere completato con lampadari e sistemi di illuminazione che integrano passato e presente. Ad esempio con le lampade a led:

  • luminose e a basso consumo
  • associano un involucro vintage e perfetto per completare alla perfezione l’ambiente.

I colori

Il tutto può definirsi con una scelta dei colori delle pareti in linea.

Ci si può avvicinare al bianco candido o alle tinte polverose se la scelta ricade sul gusto country o shabby chic.

Consigliate invece tinte sature ma opache se preferite i bagni anni ’60 e ’70.




Bagno fai da te: foto di ispirazione

Eccovi alcune belle foto che possono essere idee di ispirazione per decorare il bagno “do it yourself“!

barattoli

Dei normalissimi barattoli per marmellate e conserve possono diventare contenitori per il bagno.

Come?

  • Basterà dipingerli di un bel colore
  • dipingere il tappo di bianco
  • tagliarlo della dimensione desiderata per quello che deve contenere.

Ed ecco che i barattoli si trasformano in porta sapone, porta spazzolino e porta cotone o anche porta sali da bagno!




A proposito se vi voleste cimentare nel fai da te anche per i sali, ecco tratta dal portale Tuttogreen.it la guida su come fare i sali da bagno fai date.

bottiglie

Decorazione del bagno

Sempre per quanto riguarda la decorazione del bagno, anche le bottiglie di vetro si possono trasformare in una decorazione spiritosa e chic per il bagno.

In questo caso il consiglio è uno solo: dipingerle di bianco con una bomboletta spray e poi utilizzarle per esporre fiori e piante in bagno. Non sono deliziose?

cassette

bagno fai da te: semplici cassette per la frutta o in pallet possono diventare pratici contenitori




Per gli amanti dello stile rustico un progetto fai da te che coinvolge cassette di legno e pallet usati; perché arredare con i pallet è un’arte che ha preso sempre più piede negli ultimi tempi e che offre grandi soddisfazioni.

In questo progetto il pallet diventa perfetto per appendere gli asciugamani, mentre le cassette di legno sono contenitori ideali per tutti i piccoli oggetti del bagno.

cestino

Per chi ama la praticità, ecco una buona idea per liberare spazio e usare la parete: un cestino diventa un perfetto contenitore da parete, aggiungendo un tocco rustico a un bagno dallo stile country o shabby chic.

contenitori




I barattoli sono di nuovo protagonisti di questo progetto fai da te:

  • un’asse di legno viene fissata al muro
  • ad essa sono accompagnati dei barattoli che possono contenere di tutto, dal cotone ai saponi.

Con questo progetto do it yourself si risparmia spazio e si aggiunge personalità al bagno.

lettere

Questa idea puramente decorativa è davvero geniale:

  • si adatta a qualsiasi bagno
  • creare una scritta sulla parete con delle lettere oversize aggiunge subito un tocco di stile al bagno
  • permette di sbizzarrirsi con la creatività.

mensole




 

Per finire, ecco un’idea parecchio simpatica e intelligente per chi ha delle mensole decorate che non sa come utilizzare:

  •  fissarle alla parete a testa in giù in modo da ottenere maggiore capienza e stabilità
  • aggiungere carattere a quelle che altrimenti sarebbero state soltanto delle normali mensole.

Sempre sul tema dell’arredamento bagno e della scelta dei mobili bagno, eccovi altri spunti interessanti:

Se amate il fai da te eccovi altre spunti per il bricolage domestico:

{ 0 comments }

KIWANI DOLEAN

TI E PIACIUTO L' ARTICOLO?

Lascia un commento

Risolvi il quiz *