Bagni in marmo: una scelta splendida ma di lusso

Una scelta riservata purtroppo a pochi dato il costo, arredare la casa con bagni in marmo, scopriamo insieme i migliori tipi e i pregi di questa pietra.

Bagni in marmo, croce e delizia da sempre. Da millenni, infatti, il marmo viene impiegato non solo come pavimento ma anche nella decorazione dei bagni, in quanto la bellezza di questo materiale e la sua natura liscia ben si adattano a definire questo spazio della casa.

Il marmo è un materiale pregiato, che presenta un alto costo, ma che può realmente aumentare il pregio stilistico del bagno qualora si scelga di introdurlo.

La bellezza del materiale va innanzitutto ricercata nel suo colore, che spesso determina il grado di pregio, ma anche nella quantità e nella disposizione delle venature e nel grado di compattezza della superficie.

I marmi italiani vengono considerati come i più pregiati del mondo, in quanto ne esistono di molte varietà, alcune classiche, altre molto rare e speciali.

Bagni in Marmo

Bagni in Marmo: top in marmo




Bagni in marmo: marmo travertino il più classico?

L’opzione di scegliere il marmo travertino in un bagno è una delle migliori possibili, non solo per l’estetica ma anche per il fatto che il travertino trae la propria origine proprio da depositi di calcare provenienti da acqua termali, a contatto quindi con l’acqua e trova nel bagno una collocazione ideale sin dall’antichità.

I marmi impiegati nel bagno sono molti, dal classico travertino fino al delicato rosa del Portogallo, dal piacevole biancone fino al marmo  verdolino, per concludere con il verde Guatemala, il giallo Iracheno e il profondo onice o per rimanere in italia i bagni in marmo di carrara.

In ogni caso, il marmo più impiegato è proprio il travertino, sia perché si trova in abbondanza nel nostro paese che per la sua facilità nella lavorazione.

Le altre tipologie di marmo vengono maggiormente usate per definire porzioni del bagno, come i top dei lavabi oppure particolari sezioni delle pareti.

Come purtroppo sappiamo, si tratta di un materiale molto costoso e pensare di creare un ambiente interamente realizzato in marmo può risultare problematico.




La soluzione, per chi ama i bagni in marmo, risiede quindi nel limitarne l’inserimento ad alcune sezioni, per poter creare un piacevole stacco stilistico con altri materiali e quindi godere di una pregio sicuramente alto nell’ambiente.

Top di marmo per bagno

La scelta migliore risiede nell’eleggere un elemento e arricchirlo con una porzione di marmo. Questa decisione può cadere ad esempio per il lavandino o la vasca da bagno. Entrambi possono essere realizzati con il marmo.

Per questo riguarda i pavimenti in marmo od i rivestimenti in marmo del bagno, è necessario prestare molta attenzione e valutare il grado di funzionalità del materiale.  Se si tratta di un bagno usato in poche occasioni, ovvero riservato ad un impiego ‘speciale’, il marmo può essere impiegato a cuor leggero, mentre nel caso di bagni particolarmente affollati, è preferibile scegliere un altro materiale.

Ma vediamo meglio l’opzione di un top per bagni in marmo.

I top bagni in marmo rappresentano una scelta di profondo stile, nonché un’occasione per rendere il bagno prestigioso e caratterizzato da tratti luxury. Si tratta, infatti, di una materia prima unica, che si presenta assolutamente personale perché ogni lastra è caratterizzata da un colore e da venature uniche. Il risultato è un top bagno in marmo che sa rendere la sala da bagno infinitamente personale.




top bagni in marmo

Top per bagni in marmo: una scelta di eleganza assoluta

I marmi impiegati per realizzare i top sono diversi e spaziano fra le diverse proposte che sono presenti in natura. Tutto dipende dalla volontà estetica, perché il top bagno in marmo può essere scelto nella candida ed eterna versione del marmo di Carrara, oppure nelle delicata versione rosa Portogallo o nella scintillante proposta del marmo verde Guatemala. Ad ogni ambiente il suo top in marmo, perché si tratta di elementi unici che possono essere scelti far una varietà molto ampia di soluzioni.

La domanda sorge quindi spontanea, il top bagno in marmo non si presenta delicato? La riposta è certamente sì, perché si tratta di un materiale che chiede di essere trattato con attenzione, soprattutto in fase di pulizia. Al contempo, il marmo è una pietra naturale, quindi veicola doti di salubrità eccellenti, respira ed è piacevole al tatto. Ma soprattutto è un elemento che ha una durata eterna. Come accade con le vasche da bagno in marmo, anche i top bagno in marmo devono essere considerati dei veri e propri investimenti. Investimenti che durano per sempre e che a fronte di una importante spesa iniziale sanno regalare eterne soddisfazioni a chi li possiede.

Vediamo alcuni esempi di interessanti top bagno realizzati in marmo. Possono essere richiesti alle tante aziende che si occupano di lavorare il materiale e di adattarlo alle esigenze personali.

Molto interessanti sono le proposte di Marmo Arredo, azienda che propone sia soluzioni di top bagno in marmo classiche che proposte alleggerite.




bagni in marmo

Tante le soluzioni, che spaziano da top di concezione moderna fino a proposte più classiche e dall’allure romantica. I prodotti sono inoltre forti del trattamento Shield, che rende più facile e completa la pulizia dei top.

Da Marmi Milano arrivano infine prestigiose proposte di top bagno in marmo, che sanno seguire i trend del momento senza dimenticare il pregio innato di un materiale prezioso e una lavorazione accurata della materia prima.

bagni in marmo marmi milano top bagno

Un bell’esempio di catalogo può arrivare dalla proposta realizzata in marmo grigio chialino lucidata e spazzolata, che può diventare una bella fonte di ispirazione per chi cerca top bagno in marmo dal pregio assoluto, ma caratterizzati da un’estetica leggera e sobria nel suo insieme.




Bagni in marmo, la cura nella pulizia

Una delle controindicazioni più frequentemente discusse per i bagni in marmo consiste nella difficoltà di pulizia. Il marmo, come tutte le pietre naturali, è un materiale molto salubre, ma delicato e difficile da pulire. Esso può macchiarsi, anche indelebilmente, per cui richiede un’attenzione maggiore durante il suo uso. Al contempo, i pavimenti non possono essere calpestati con frequenza assoluta, in quanto il marmo ne risente, perché è un materiale delicato che può graffiarsi con facilità.

Anche in questo caso, come avviene con la pietra naturale, si tratta di cercare un compromesso fra stile e funzionalità, in quanto il marmo è un materiale splendido e scenografico, ma che purtroppo paga lo scotto della sua bellezza con una funzionalità molto bassa e una richiesta di attenzione davvero speciale.

Eccovi un approfondimento interessante su come pulire il marmo in modo naturale che vi consigliamo di leggere: come pulire il pavimento in marmo, pietra e granito in modo ecologico

Se siete in cerca di idee di arredamento per il vostro bagno, al netto della scelta dei bagni in marmo, eccovi altre idee e suggerimenti molto interessanti:

{ 0 comments }

ELENA

TI E PIACIUTO L' ARTICOLO?

Lascia un commento

Risolvi il quiz *