5 arredi indispensabili per recuperare spazio in un monolocale

Giorni trascorsi con, fra le mani, i giornali riportanti annunci immobiliari, muniti di apposito evidenziatore per cerchiare i più appetibili. Notti spese davanti al pc, scrutando, nel dettaglio, le varie proposte del mercato che facessero al caso vostro: ossia che coniugassero un budget molto limitato con non pretenziose esigenze di spazio.

Trovato! E’ il monolocale tanto agognato, in locazione o acquistato, non importa, è “casa”.

monolocali_soggiorno_big

Tuttavia, guardandolo bene, vi sorgerà il dubbio che, per abitarvi, dovrete reperire la boccetta con il liquido rimpicciolente che viene descritta in “Alice nel Paese delle Meraviglie”.

Non allarmatevi, vi proponiamo soluzioni più facili!




Ecco i 5 arredi indispensabili che vi saranno alleati nell’arredamento del vostro monolocale: 

1. Divano letto.

Lo so, sembra la scoperta dell’acqua calda. Ma questa opzione resta un indiscusso “ever green”, che vi consentirà, durante il giorno, di sedervi per rilassarvi, leggere, guardare la tv ed accogliere i vostri ospiti; giunta la notte, invece, potrete occupare quasi tutto lo spazio disponibile con l’ingombro del letto e dormire sonni sereni.

2. Sedie pieghevoli  e tavolo allungabile.

Se vivete soli o con un coinquilino vi basteranno, per desinare, un tavolino e due sedie. Ma se intendete invitare a casa anche solo un paio di amici o i vostri genitori, la situazione si complica. E’ necessario acquistare sedie pieghevoli, che, se inutilizzate, possono essere appese anche al muro, e un tavolo che, all’occasione, si apra a libro, o sia dotato di ribalta o provvisto di un meccanismo che ne permetta l’estensione.




3. Strutture a vista.

Un armadio è indispensabile, ma, sicuramente, ingombrante. Un’ottima idea è sfruttare un’intera parete, o parte di essa, con l’inserimento di strutture, come stenders in metallo e ripiani, ma totalmente a vista, ossia senza la presenza di ante. Alla base  potrete inserire scatole con ciò che utilizzate con meno frequenza.

4. Mensole.

Anche questa non è una soluzione innovativa, tuttavia sempre valida, poiché consente di non appesantire esteticamente uno spazio già angusto e di sfruttare porzioni di pareti altrimenti inutilizzate, come sopra il divano, la scrivania e il letto, ma anche in zone di passaggio, se collocate molto in alto.

Se il ricorso alle mensole è datato, le proposte di design sono, però, sempre al passo con i tempi, in grado di soddisfare i gusti dei più originali.




S3

5. Separé e paraventi.

Ecco un modo strategico per suddividere gli spazi del vostro monolocale,  ricorrendo a complementi d’arredo dotati di flessibilità, funzionalità e gusto estetico: attraverso separè o paraventi potrete, infatti, assicurarvi un po’ di privacy e aggiungere un tocco di personalità.

Consiglio: scoprite anche il nostro speciale sui Separè Ikea con prezzi e modelli.
{ 0 comments }

EMMA FENU

TI E PIACIUTO L' ARTICOLO?