Progetto di ristrutturazione di un appartamento a manhattan

Come rinnovare un appartamento a Manhattan passando da una stanza da letto e un bagno a due stanze da letto e tre bagni.

Ce lo racconta un servizio di metropolitan home.

Appartamento a Manhattan

Appartamento a Manhattan

Progetto di ristrutturazione di un appartamento a manhattan

Con questa richiesta l’architetto jack wettling ha giocato d’astuzia. perché la casa era un rettangolo stretto e lungo.

Dove prima c’era un unico spazio tipo loft ora c’è la stanza degli ospiti, una zona armadi e un bagno di servizio mentre un living spazioso accoglie gli ospiti.




Questa casa dei primi del ‘900, che era stata precedentemente una tipografia, oggi è un’elegante openspace per una famiglia con 2 bambini con tutto lo spazio necessario ai suoi giovani proprietari ma senza sacrificare la privacy.

Per dare uniformità all’ambiente si è scelto un unico pavimento in wengé e pareti dai tagli netti e linee pulite.

Queste scelte conferiscono all’appartamento un tono contemporaneo.

I soffitti sono di un’altezza inusuale per una casa di città. Questo ha permesso di creare un controsoffitto per alloggiare comodamente l’impianto canalizzato di aria condizionata, i soffioni antincendio ed un impianto per la diffusione sonora e il controllo delle luci e di vari elettrodomestici.

L’appartamento era un pò buio e si è dovuto ricorrere a nuove aperture . Questo è stato un compito difficile perché la normativa in uno spazio urbano densamente popolato come New York è molto restrittiva.




L’arredamento comprende alcuni pezzi di grande design scelti per dare personalità all’ambiente (la lampada-chandelier di serge mouille, il divano originale anni ’60 di B&B italia rivestito in lino).

Per accentuare l’altezza dei soffitti si è scelto di fare tutte le porte e le armadiature su misura a tutt’altezza.

Porte ed armadi sono laccati nella stessa sfumatura di grigio-perla delle pareti.

La cucina a isola ha il top in marmo bianco e si affaccia sul soggiorno e sulla zona pranzo.

La zona notte

Si è creato un nuovo corridoio per dividere la zona notte e i servizi dalla parte giorno che invece è un open plan.




Tante piccole astuzie rendono la casa funzionale alle esigenze di tutta la famiglia e strutturano lo spazio.

Dietro la camera da letto si apre una piccola cabina armadio che funge da parete di appoggio del letto, ricoperta da una boiserie di legno scuro

Le camere sono sopraelevate alzando il pavimento rispetto al living. Una scelta obbligata per creare la giusta pendenza agli scarichi dei due bagni creati ex-novo.

La scelta è stata estesa alle camere ed ha permesso di dare un’atmosfera di maggiore comfort.

Outbrain
{ 0 comments }

REDAZIONE

TI E PIACIUTO L' ARTICOLO?

Lascia un commento

Risolvi il quiz * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.