Scopriamo insieme il significato dei principali simboli ed etichette della vostra lavatrice

Speciale simboli lavatrice: questi pittogrammi parlano un linguaggio universale, tuttavia non tutti conosciamo bene il loro significato. Ecco allora una breve guida per fare un bucato perfetto.

Le etichette della lavatrice si accompagnano solitamente ai comandi che possono essere impostati manualmente con la classica rotella manuale nei modelli più antiquati oppure con display touch nei sistemi più evoluti.

Alcuni sono comprensibili a colpo d’occhio, mentre altri possono apparire più oscuri.

Inoltre i simboli variano in base al Paese dove viene prodotta la lavatrice e sono “figli” delle etichette che troviamo nei capi di abbigliamento e nei tessili in generale.

È in corso un processo di uniformità, che può permetterci di usare gli stessi simboli almeno nell’Unione Europea, per non ricominciare da capo ad ogni cambio di lavatrice!

Simboli lavatrice

SImboli lavatrice: facile fare confusione



Simboli lavatrice: guida all’utilizzo

Vediamo quindi i simboli più usati nelle etichette della lavatrice e quale è il loro significato.

Scomparto dei detersivi

Iniziamo con i simboli che troviamo negli scomparti per il detersivo.

Qui possiamo trovare:




  • una bacinella con una linea verticale: significa il prelavaggio, quindi possiamo inserire eventualmente gli smacchiatori oppure un po’ di detersivo che va a lavare i capi prima del lavaggio vero e proprio.
  • La bacinella con due linee verticali: questo è il lavaggio vero e proprio e qui ci dobbiamo inserire il detersivo nella giusta quantità per lavare i nostri capi.
  • Un fiore stilizzato: indica l’ammorbidente che va aggiunto in questa sezione.

Comandi lavatrice

E ora scopriamo i simboli che troviamo nella sezione frontale e nei comandi:

  • il cotone: può esser rappresentato dal fiore di cotone, ma anche da una maglietta. Indica il lavaggio dedicato a questa fibra.
  • Triangolo aperto da un lato o provetta: indica i sintetici, quindi i cicli dedicati a questo tipo di tessili.
  • Simbolo woolmark, tre gomitoli posizionati vicini: si tratta del simbolo della pura lana vergine.
  • Bacinella verticale, diagonale o con una mano: questo simbolo indicata il lavaggio della lana a mano, quindi delicatissimo e spesso con acqua a basse temperature.
  • Fiore: questo è il simbolo dei delicati.
  • Fiocco di neve: indica il lavaggio a freddo dei capi e il fiocco di neve può essere inserito anche in una bacinella.
  • Farfalla: indica la seta, quindi il delicato lavaggio per questo tessile.
  • Piuma: può essere anche una piuma d’oca o un vero e proprio piumino e indica giustamente i lavaggi per i piumini.
  • Orologio: questo simbolo indica solitamente il lavaggio rapido o quotidiano.
  • Bacinella piena: significa l’ammollo, ma anche il risciacquo. Sempre meglio quindi leggere il libretto delle istruzioni del singolo modello per interpretare questo simbolo.
  • Bacinella con linea che taglia il fondo: è lo scarico dell’acqua, può essere raffigurato anche con una freccia verso il basso.
  • Spirale: è sicuramente la centrifuga. Può essere più dolce e avere meno anelli o più forte ed essere più concentrata nella forma.
  • Simbolo verde come frecce o scritta ECO: dipende molto dai modelli ma si tratta dei lavaggi ecologici e che risparmiano energia e acqua nel ciclo di lavaggio.

Una volta chiara questa simbologia sarà molto più facile districarsi tra i vari programmi di lavaggio senza fare danni.

Altre guide per la lavatrice

Ecco altri suggerimenti utili per scegliere la lavatrice o imparare ad usarla:

Outbrain
{ 0 comments }

ELENA

TI E PIACIUTO L' ARTICOLO?

Lascia un commento