Soggiorno: tanti consigli di arredamento e suggerimenti

Il soggiorno è il cuore della casa, dove ci si riposa, si guardano i film e spesso si consumano i pasti se la cucina è troppo piccola.

Eccovi alcuni consigli per aiutarvi nelle scelte di arredamento della casa.

Idee d’arredo per il soggiorno: tutto in ordine con stile

Zona giorno

Avere una zona giorno ordinata e stilosa è il sogno di molti, ma non sempre è facile tenere il soggiorno ben in ordine — soprattutto se in casa ci sono bambini e animali, ma anche quando si torna a casa stanchi dopo il lavoro e non si hanno le energie necessarie per sistemare.

In realtà basta scegliere il proprio arredamento in maniera intelligente per eliminare il disagio della zona giorno caotica: alcune idee d’arredo possono essere salvavita, specialmente per chi non ama passare il proprio tempo a mettere a posto.




Arredamento Funzionale e Multitasking

L’arredamento funzionale e multitasking ha un grande impatto nel living tenuto in ordine con stile; tutto sta nello scegliere mobili smart con più funzionalità, in modo che possano essere utilizzati in maniera diversificata.

Un esempio? Un divano letto con un contenitore sotto la seduta può essere utilizzato come divano per il relax, come letto per gli ospiti (o come letto “ufficiale” in un monolocale) e come spazioso contenitore.

Un altro ottimo esempio che ben si adatta al concetto di arredamento multitasking è il secrétaire, il classico mobiletto con ribalta che si trasforma in una scrivania all’occorrenza e che ha una serie di cassetti utili per contenere le cose.

Approfondimento: i migliori tavolini per il soggiorno

E che dire dei tavolini da caffè multitasking? Sono i tavolini da caffè con contenitore incorporato che svolgono due funzioni primarie, o anche dei poggiapiedi con contenitore che possono venire utilizzati in versione tavolino da caffè con un bel vassoio da appoggiare sopra.

Uso dello Spazio Nascosto

Sfruttare le zone segrete della zona giorno è utilissimo per sconfiggere il disordine e per trovare dei nuovi metodi dove riporre le cose. Se c’è una scala si può utilizzare la zona sottostante per installare delle mensole o dei piccoli armadietti con le ante nei quali raccogliere tutto ciò che causa disordine in soggiorno.




Anche dividere gli spazi della zona giorno aiuta ad ottenere un aspetto minimal e ordinato, con il massimo stile. Separare gli ambienti è semplice: si possono sfruttare delle librerie aperte che vanno dal pavimento al soffitto, delle tende o dei pannelli divisori.

Disordine in Primo Piano

Infine, un consiglio dedicato a tutti quelli che hanno davvero troppe cose in casa e non sanno come fare a tenerle in ordine. Perché nasconderle se si possono mettere in primo piano, ma con gusto?

Una libreria spaziosa potrà ospitare libri, CD e DVD, soprammobili, oggetti di uso comune, collezioni di piatti e di tazzine. Sarà semplice creare un’esposizione artisticamente disordinata se si divideranno gli oggetti per colore e sfumatura: questo tip utile aiuterà a far apparire il tutto ordinato e stiloso.
Eccovi altri spunti di arredamento.

Arredare soggiorno piccolo

Arredare gli spazi piccoli non è mai semplice, in quanto si dispone di poco spazio e spesso con la necessità di far convivere tanti elementi di natura diversa.

piccolo soggiorno3




Ecco dieci consigli per arredare un living di piccole dimensioni:

1- Scegliere l’elemento chiave.

Per semplificare l’arte dell’arredo, è utile focalizzare l’attenzione su quale sarà il ‘pezzo chiave’ dell’ambiente e concentrarsi su esso. Abbiamo scelto il tavolo? Adoperiamoci quindi per preferirlo comodo, pregiato e ricco di buon gusto. Tutti gli altri elementi si muoveranno attorno ad esso. Abbiamo scelto il divano? Pensiamo quindi a creare un tavolo a scomparsa e a dotarci di tanti sgabelli utili come punto d’appoggio. Concentrandoci sull’elemento più importante e più utilizzato, sarà facile arredare un piccolo soggiorno con garbo e funzionalità.

2- Scegliere colori chiari.

Arredare un piccolo soggiorno in modo pratico, significa scegliere dei colori chiari e prevedere la presenza di tessili abbinati. I colori chiari aiutano ad allargare visivamente i volumi, così come i tessili bianchi lasciano filtrare più luce all’interno.

piccolo soggiorno

3- Inserire una specchiera.

Non disdegniamo l’inserimento di una specchiera, la quale aiuta a raccogliere la luce oltre che ad arredare le pareti in modo originale.




4- Sfruttare le pareti.

Una regola fondamentale si basa sullo ‘sfruttamento assoluto’ delle pareti. Anche se può sembrare un po’ ‘brutale’, le pareti devono essere impiegate nel modo più intelligente possibile, apponendo delle mensole e usandole come base per le applique.

5- Illuminare in modo intelligente.

In materia di illuminazione, è preferibile scegliere un lampadario non molto grande e incoraggiare il sistema luminoso con tanti piccoli punti luce sparsi.

6- Non eccedere con soprammobili o piante decorative.

E’ preferibile scegliere pochi oggetti e ben selezionati e sfruttare gli angoli per creare delle basi di appoggio.

piccolo soggiorno2

7- Creare giardini pensili.

Dare vita a piccoli giardini pensili è facile e divertente. Essi possono essere realizzati con materiali di recupero e diventano elementi perfetti per rendere il living accogliente e profumato!




8- Optare per un divano in tessuto.

La pelle, per quanto pregiata, tende a risaltare negli ambienti spaziosi. I divani in tessuto sono decisamente più versatili e possono prevedere due rivestimenti, uno neutro e uno più audace con trame grafiche.

9- Applicare le rotelle!

Sì, avete letto giusto, dove possibile, si possono aggiungere delle rotelle, ai tavolini o ai mobiletti. In caso di ospiti potranno essere agevolmente spostati per fare spazio!

10- Scegliere un tappeto circolare.

La forma circolare potrebbe donare respiro al soggiorno piccolo, mentre la forma rettangolare tende a riempire troppo lo spazio. La scelta giusta risiede nel preferire una tinta chiara e possibilmente una composizione a pelo corto, più versatile e abile nel confondersi al pavimento senza creare volumi eccessivi.

Come arredare il soggiorno in stile grafico

Il gusto grafico sta conquistando molte persone, in quanto si rivela otticamente piacevole, colorato e di ottimo gusto. Vediamo assieme come è possibile arredare con gusto grafico, inserendo pezzi mirati a creare un’allure completa ed equilibrata.

  • L’estetica grafica gioca in primis con forme squadrate, regolari e ben definite e si completa con un uso dei colori attento ed equilibrato.
  • L’ambiente si definisce con tante decorazioni che sottolineano la veste grafica della stanza, che possono essere di tipologia murale ma anche intese come soprammobili e elementi sospesi.

Divani

Iniziamo dal divano, che può presentarsi sobrio e minimale nelle sue fattezza. Il modello Steel proposto da Karisma Store si rivela come il punto di partenza ideale, in quanto si rivela come un divano in pelle a tre posti, dal colore bianco ottico e dalle fattezza molto pure.




divano grafico

Arredare un soggiorno in stile grafico significa sicuramente mirare ad una sobrietà di insieme, ma anche cercare di abbinare elementi ‘neutri’ e basici con tocchi di colore inaspettati.

Tavoli da living e tavolini

Le proposte di tavolini che si associano al divano devono presentarsi moderne ed interessanti.

tavolino grafico

Nel particolare, ci ha colpito la soluzione di Chez D&C Design Tokyo, un tavolino modulare che ricorda un po’ i banchi di scuola, apribile con sezioni contenitive a scomparsa e definito da un top dipinto con diversi colori, molto basici e saturi.




Tappeti

Il tappeto, elemento indispensabile in ogni soggiorno, può guardare al potere grafico dei modelli grafici di Sillerup:

  • un tappeto a pelo corto
  • dall’effetto optical bianco e nero

Ma anche all’eccentricità di Lappijungruta, un tappeto che ‘mangia gli occhi’ con il suo esuberante motivo grafico. Il tutto disponibile ad un prezzo accessibile presso gli store IKEA.

sillerup ikea

Illuminazione

Arredare in stile grafico significa inserire elementi di illuminazione che ricordano un po’ l’ufficio e i mestieri tecnici.

Ecco che il pezzo ‘giusto’ può essere incontrato nella proposta Homology Lamp disegnata da Giorgio Gurioli, realizzata con un corpo di poliuretano e uno scheletro in robusto acciaio.




Homology Lamp

Si tratta di un elemento di design molto grafico. Se scelto nei colori giusti, sa arricchire di pregio lo stile del living grafico.

Le decorazioni

Il soggiorno in stile grafico deve giocarsi il tutto per tutto nelle decorazioni.

Ecco che le pareti possono essere abbellite con stampe grafiche, semplicemente appese in quadri minimal oppure lasciate al vivo.

quadro living grafico




Possono trattarsi di:

  • soggetti dei fumetti,
  • elaborazioni che rievocano i diversi periodi della storia della grafica,
  • lettere speciali riportate su carta o su tela
  • oppure fotografie sapientemente elaborate.

Tutto gioca a favore dello stile, soprattutto se le decorazioni sanno adattarsi ai colori scelti per gli elementi d’arredo in stile grafico.

Altri stili di arredamento per il living

Ed ora ecco tutti gli altri approfondimenti per i diversi stili

Lo stile shabby chic

Se amate il gusto shabby chic eccovi i nostri consigli.

Stile classico

Per una casa classica, uno stile evergreen.




Stile nordico

Lineare e molto luminoso, di ispirazione scandinava.

Stile industrial

Ispirazioni se avete un loft.

Ed infine altri consigli molto pratici:

{ 0 comments }

ELENA

TI E PIACIUTO L' ARTICOLO?

Lascia un commento

Risolvi il quiz * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.