Come arredare il soggiorno in stile classico

Soggiorno

Arredare il soggiorno con uno stile classico significa scegliere un tipo di arredamento che abbraccia la tradizione e le linee classiche per la stanza in cui si passa la maggior parte del tempo durante il giorno.

Un soggiorno classico è sinonimo di eleganza, di raffinatezza e ricercatezza; ma ha anche un sapore di simmetrie, di scelte armoniose, di fascino intramontabile, di ritorno al passato e alle tradizioni.

Per arredare il soggiorno in stile classico è importante pensare al risultato che si desidera ottenere e al tipo di palette che si vuole utilizzare. Lo stile di arredamento classico non impone una scelta ben definita di colori e materiali, bensì permette di spaziare e di optare per i mobili e i complementi d’arredo che si sentono più affini alla propria personalità tradizionale.

La prima cosa da scegliere, quindi, sarà la palette cromatica: un soggiorno classico non presenta di sicuro colori accesi o fluorescenti, quanto piuttosto scelte di tonalità neutre o comunque dall’aspetto naturale, come il bianco, il nero, il marrone, il colore del legno e della pietra au naturel. Un verde acido o un fucsia, per esempio, non saranno mai contemplati nell’arredamento di un soggiorno che strizza l’occhio alla tradizione.




Approfondimento: i migliori tavolini per il soggiorno  Come arredare un salotto classico

La palette è fondamentale per scegliere su quali colori di mobilia indirizzarsi; l’ideale è scegliere un colore neutro di base (come ad esempio il color panna, il color beige o il color sabbia) a cui abbinare una tinta dominante e un colore per gli accenti. Un esempio? Prendiamo l’immagine di questo articolo: il mobili del soggiorno sono neri, per le pareti c’è una stampa sul marrone — che ricorda il legno del pavimento —, mentre il tappeto e i cuscini, rossi, sono l’accento. Va comunque notato che la stampa del tappeto e dei cuscini è molto simile al pattern della parete principale. Questo soggiorno può permettersi di essere scuro perché ci sono due enormi vetrate che illuminano la stanza, aggiungendo la luminosità extra che i colori scuri  hanno assorbito.

Un soggiorno classico avrà quindi un bel divano dalle linee tradizionali, un paio di poltrone vintage e un tavolino da caffè al centro della stanza. Una libreria o un mobile a vetrinetta completeranno l’arredamento del soggiorno classico, che potrà anche esibire delle opere d’arte di stampo tradizionale, ma nulla che sia minimal o contemporaneo (questi elementi lo farebbero classificare come un soggiorno moderno). I complementi d’arredo giusti per un soggiorno classico sono grandi tappeti, lampade da terra di foggia tradizionale, anche e soprattutto lampadari importanti, lunghe tende dai colori neutri.

La simmetria è essenziale quando si parla di stile classico: ogni scelta andrà bilanciata nella maniera giusta, cercando un ordine di composizione che si rifletterà in tutto quello che verrà inserito nel soggiorno. La parola d’ordine sarà sempre eleganza, buon gusto; no all’affettazione e alla ricerca kitsch di materiali poco classici come la plastica lucida o il plexiglass.

Eccovi anche i nostri suggerimenti su Come arredare il soggiorno in stile nordico

Outbrain
{ 0 comments }

KIWANI DOLEAN

TI E PIACIUTO L' ARTICOLO?

Lascia un commento

Risolvi il quiz * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.