Cucine classiche: idee e consigli per arredare una cucina classica

Cucine classiche: eccovi alcuni esempi con foto da copiare ed i nostri suggerimenti per aiutarvi ad arredare una cucina classica.

La cucina classica rimane una delle soluzioni più scelte e preferite da molti italiani. Merito delle forme accoglienti e di uno stile ‘senza età’ che oltrepassa le barriere stilistiche del minimalismo proponendosi più morbido e accessibile ai più.

Il successo dello stile classico risiede anche nella possibilità di personalizzarlo con elementi di decoro facili, immediati da incontrare in commercio o semplici da realizzare con le proprie mani.

Una cucina classica è una cucina senza tempo: lo stile classico presenta, infatti, delle caratteristiche che sono rimaste invariate dagli albori dell’arredo, come ad esempio la presenza di mobili in legno massiccio e decorati con intarsi. Ad essi si abbinano sedie, poltrone e divani morbidi e definiti da rivestimenti quali la pelle e l’eco-pelle.

Cucine Classiche foto

Eccovi subito alcune idee da copiare per chi desidera arredare la propria cucina con uno stile classico, una scelta intramontabile e capace di oltrepassare ogni barriera stilistica.




Cucine Scavolini: Margot, bell’esempio di cucine classiche

Margot di Scavolini è una cucina che più classica non si può. Le ispirazioni da copiare sono, in questo caso, la distribuzione intelligente e funzionale del mobilio, la quale però richiede che la cucina si presenti piuttosto spaziosa.

SPECIALE: Come arredare una cucina: idee e suggerimenti pratici

Difficilmente si possono arredare gli spazi piccoli con uno stile classico perché, per sua definizione, il classico presenta elementi ‘importanti’, sia nella forma che nell’uso dei decori.

Cucine classiche scavolini

Cucine classiche: il modello Margot della Scavolini

Margot di Scavolini offre una deliziosa nicchia nella parte centrale inferiore, la quale può essere usata a scopi ornamentali per alloggiare delle zuppiere di design oppure, perché no, dei vasi di piante che scendono a terra.




Cucine classiche in legno: il modello Verona della Tronchetti

Più volte abbiamo ribadito che la cucina classica si basa sull’impiego del legno come materiale di costruzione.

cucina classica

Cucine classiche: la cucina Verona della Tronchetti

La cucina Verona di Tronchetti esalta lo stile classico ma propone una tinta di legno dipinta con un adorabile colore rosso ciliegia. Il risultato è delizioso, in quanto il classico viene rispettato, a favore di un impatto cromatico decisamente scenografico.

SCOPRI: Come apparecchiare la tavola

Come il classico vuole, anche le sedie e il tavolo sono realizzati con lo stesso materiale e nello stesso colore. Un’idea da copiare per chi non vuole staccarsi dallo stile classico ma desidera dare ‘un tocco in più’ alla cucina. Originale!




Cucine Classiche bianche: Monterey della Lottocento

Ecco, infine, una proposta da copiare per chi vuole rendere la cucina classica più romantica e sfumata allo stile shabby chic. La proposta si chiama Monterey ed è realizzata da Lottocento.

cucina classica

Cucine classiche: il modello Monterey della Lottocento

Si tratta di una cucina molto classica, caratterizzata da una penisola frontale sfruttata anche nella parte inferiore.

Una sezione che merita di essere analizzata con cura è quella superiore, in quanto questa cucina classica è un tripudio di mensole decorate. Per fortuna il colore bianco panna alleggerisce l’insieme e lo avvicina allo stile ‘casa delle bambole’.

Provate ad immaginare questa cucina in rovere o in un legno scuro…aiuto!




Monterey sfrutta comunque gli angoli e ogni spazio disponibile, convertendolo in comodo contenitore.

Da ultimo merita di essere lodata la forma della cappa, la quale a sua volta è contenitiva ed è caratterizzata da un piacevole decoro ad onda. Da copiare se si amano le soluzioni romantiche e retrò!

Cucine Classiche: 5 mosse per arredare la cucina in stile classico

Ma ora che abbiamo visto questi esempi interessanti di cucine classiche, passiamo ora ai nostri consigli pratici per aiutarvi e ricapitoliamo assieme come arredare la cucina classica in cinque mosse, per renderla accogliente e funzionale agli abitanti:

cucina classica

Cucine classiche: eccovi i nostri 5 consigli pratici da seguire per aiutarvi ad arredare una cucina classica

  • La prima scelta riguarda la struttura della cucina, la quale deve essere realizzata in legno massiccio e presentare delle forme classiche, arrotondate e piacevoli. Un NO deciso deve essere detto geometrie assolute, ne tanto meno ai materiali plastici o laccati. Il legno naturale o dipinto è la scelta basilare e si accompagna a decori metallici o realizzati in ceramica. Anche gli elettrodomestici devono adeguarsi allo stile, presentandosi ‘classici’ sotto ogni punto di vista ed evitando forme troppo minimali.
  • Alla scelta della struttura della cucina si può associare la presenza di un’isola. L’isola in cucina aiuta a salvaguardare spazio, nel caso non sia possibile introdurre un tavolo da pranzo. Anch’essa deve essere realizzata in legno massiccio e accordarsi stilisticamente alle tinte della struttura.
  • La cucina classica deve essere completata da un mobilio in stile. Via libera, quindi, a mensole in legno, credenze con vetrinette e madie realizzate in legno. Oltre a svolgere un’importante funzione contenitiva, questi elementi decorano l’ambiente mantenendolo ordinato e portando avanti la linea stilistica predominante.
  • Decorare la cucina classica significa fare un tuffo nel passato. Vasi, soprammobili e oggetti di decoro murale devono guardare ad elementi piacevoli, rilassanti e mai aggressivi. Fiori, frutti, immagini rurali e legate al mondo della cucina sono da preferire, a meno che non si desideri ‘svoltare’ lo stile verso orizzonti personalizzati.
  • I tessili della cucina classica devono ispirarsi ad ottime caratteristiche di salubrità. Il cotone, il lino e la canapa sono materiali ottimi, in quanto rendono l’ambiente piacevole e operano per rilasciare l’umidità in modo equilibrato. Tende, tovaglie e centrotavola possono essere decorati con merletti o bande di tessuti in tinta, ideali per rendere ancor più accogliente la cucina attraverso i dettagli.

Queste cinque mosse possono rappresentare le basi per l’arredo della cucina classica. Parole d’ordine sono semplicità e ‘passato’, in quanto il classico potrebbe evocare un’allure retrò alla quale ispirarsi. La cucina classica rimane in ogni caso una scelta positiva, votata a dare vita ad un ambiente familiare sotto ogni punto di vista.




A differenza dello stile minimale, della variante romantica e delle ispirazioni shabby, lo stile classico può davvero essere considerato ‘per sempre’ e compiacere ogni abitante senza distinzione.

D’altro canto, la cucina classica potrebbe presentare poca personalità: spetta agli abitanti renderla personale, aggiungendo tocchi di originalità e giocando con tinte e sfumature per rendere l’ambiente sentito al 100%.

Eccovi altri stili di arredamento per la vostra cucina che vi suggeriamo di approfondire:

{ 0 comments }

ELENA

TI E PIACIUTO L' ARTICOLO?

Lascia un commento

Risolvi il quiz *