Luci a led cosa sono e come funzionano

Luci a led per casa: tutti i benefici di questo innovativo sistema di illuminazione, per unire stile ricercato e funzionalità.

Le luci a led sono una tecnologia all’avanguardia, che mescola la funzionalità di un apporto luminoso convincente con la vocazione al migliore risparmio energetico.

L’universo dell’illuminazione sta vivendo interessanti evoluzioni, dal punto di vista dei supporti, ma soprattutto per quanto riguarda le lampadine e le luci in generale. Ma quali sono le caratteristiche delle luci a led e quali i benefici dimostrabili?
Luci a led

Luci a led: caratteristiche e benefici

Le luci a led si basano su una componente elettronica che emette una luce priva di infrarossi e ultravioletti al passaggio della corrente. Si accendono immediatamente anche se il passaggio è minimo. Si tratta della Light Emitting Diodes, la tecnologia universalmente considerata come l’evoluzione dell’illuminazione. Tutto questo non sarebbe avvenuto se non si fosse passati ai semiconduttori, operanti al posto dei vecchi filamenti a gas.

L’illuminazione a led è molto più efficiente dal punto di vista energetico, è sostenibile e apporta una durata maggiore nel corso del tempo. La sua applicazione è versatile, perché permette di generare soluzioni di utilizzo multiple, nelle case e negli ambienti professionali. Il risparmio energetico si ottiene grazie all’elevato illuminamento delle luci a led. In questo modo si consumano molti meno watt rispetto alle lampade tradizionali, apportando un significativo risparmio in bolletta.

Si tratta di un risparmio tangibile e si può dimostrare con pochi calcoli. Provate a sostituisce una lampada normale, che consuma 40 watt, con un tubo a led da 17 watt di consumo. Nel corso dell’anno, ipotizzando un costo per watt di 0.15 euro medio, il risparmio annuale sarà di circa 7.50 euro. Se si moltiplica questo risparmio per ogni lampadina presente in casa, si può notare l’importante beneficio economico che deriva dall’impiego di questa tecnologia.




Luci a led: buona durata ed alta luminosità

Un’altra buona caratteristica delle luci a led interessa la durata. Si stima che questa tipologia di luci sia in grado di mantenere il 70% dell’emissione iniziale, anche dopo 50mila ore di attività.

Il complesso di durata stimata è di 100mila ore, un rapporto di grande interesse. Bisogna considerare infatti che la vita media di una lampadina tradizionale, a funzionamento medio di 6 ore al giorno, è di 250 giorni. Il valore sale a 666 giorni per una lampada a scarica e a 6000 ore per una lampadina a fluorescenza. Le luci a led arrivano a 8.333 giorni al massimo, ma possono raggiungere il doppio nel corso della loro vita.

E infine, è importante valutare l’elevata efficienza luminosa di questa tecnologia. Si parla nello specifico del rapporto tra il flusso luminoso e la potenza in ingresso. Questa variabile è espressa nel rapporto fra lumen e watt, dove il flusso luminoso si basa sulla percezione soggettiva dell’occhio umano. La lampada ha una maggiore efficienza luminosa quanto più riesce ad emettere uno spettro che si propone adatto alla percezione umana. Le luci a led vantano, attualmente, una efficienza luminosa fino a 120 lm/W. Si tratta di un risultato straordinario se comparato con i 13 lm/W delle lampade ad incandescenza. Mentre parliamo di 16 lm/W per le lampade alogene e di 50 lm/W per le lampade fluorescenti.

Sul tema illuminazione, potresti approfondire:

Outbrain
{ 0 comments }

ELENA

TI E PIACIUTO L' ARTICOLO?

Lascia un commento

Risolvi il quiz * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.