come arredare con gusto teatrale

come arredare con gusto teatrale: a londra un casa interpreta il gusto teatrale e i colori drammatici amati da gemma ahern, la proprietaria, che insieme alla sorella abigail gestisce un negozio di decorazione d’interni piuttosto conosciuto (atelier abigail ahern). così le sorelle hanno trasferito in questa abitazione di circa 100 mq le loro scelte decorative non convenzionali. per prima cosa il tono dominante è il grigio scuro che fa da fondale uniforme partendo dalla convinzione che il bianco non dilata lo spazio (curiosa idea) mentre il grigio crea un ambiente intimo e raccolto.

nella camera da letto, il décor è anche fatto dai cartelli dei mitici autobus double decker scovati su ebay, o dall’enorme armadio grigio dalle maniglie fuori scala in acciaio fucsia.

la parete della camera ricoperta di cartelli degli autobus inglesi

la carta da parati che “imita” una parete di libri, incombe nel vano scala e in alcune parti del corridoio. è uno degli articoli più venduti nel negozio di arredi atelier abigail ahern: una evoluzione del trompe l’œil.




nella sala un piccolo angolo destinato alla lettura sotto la finestra è stato costruito direttamente dal padre. una lampada a forma di pinguino in terracotta, un tappeto spesso, i cuscini ed il materassino rendono l’atmosfera comoda e ovattata.

l'angolo lettura sotto la finestra

cenni di colori più vibranti accendono la tonalità-base “downpipe” di farrow & ball. soprattutto gialli e fucsia accesi. nel resto del living il giallo è ripreso in più punti.

living con il divano grigio e il coffee table laccato fucsia

la zona pranzo invece è più sofisticata, infatti spiccano sul fondo grigio delle pareti il tavolo dalla verniciatura smagliante che cattura l’attenzione così come la sospensione vintage il cui interno è di un colore-flash. anche la scelta di una cucina bluette rientra nello spirito teatrale della casa.




il tavolo da pranzo

ovunque, grandi lettere in legno e in metallo, sparse sulle pareti. sono una decorazione dominante nel corridoio ma anche in altri ambienti, alternate a foto e schizzi vari. disposte senza una logica, così per attirare l’attenzione.

{ 0 comments }

REDAZIONE

TI E PIACIUTO L' ARTICOLO?

Lascia un commento

Risolvi il quiz *