Riscaldamento bagno: le soluzioni migliori

Qual è il riscaldamento migliore per il vostro bagno? andiamo a scoprire insieme i sistemi migliori di riscaldamento per il bagno

Riscaldamento bagno: scaldasalviette, termosifone oppure riscaldamento a pavimento? Il bagno di casa richiede di essere riscaldato con qualche accortezza in più rispetto alle altre stanze, in quanto si tratta di un rifugio dove la temperatura in inverno richiede di essere più elevata rispetto alle altre stanze della casa.

Riscaldamento per il bagno

Riscaldamento bagno: lo scaldasalviette

Riscaldamento bagno: tante soluzioni da valutare

Al contempo, il bagno si inserisce in un progetto comune di abitazione, quindi se la scelta generale ricade sul riscaldamento a pavimento, anche il bagno può beneficiarne, per disporre di una buona base di riscaldamento globale.

Questa soluzione non è però  spesso sufficiente per supplire alla richiesta di calore, quindi molte persone aggiungono uno scaldasalviette o un termosifone che porta ad aumentare la temperatura.

Si tratta di una scelta che richiede di essere valutata con la massima attenzione, in quanto il riscaldamento a pavimento è un sistema lento e dolce, che funziona a temperature basse e costanti, mentre lo scaldasalviette e il termosifone richiedono alte temperature per funzionare al meglio.




SPECIALE: Rivestimenti bagno, piastrelle o effetto legno?

Ecco che la caldaia a condensazione può alimentare questi sistemi, ma il costo in bolletta si rivelerà sicuramente più elevato. A proposito di risparmio, eccovi anche la nostra guida su come risparmiare sul riscaldamento domestico

Come agire quindi? Se il riscaldamento a pavimento non basta è ideale rivolgersi a delle stufette elettriche, se l’ambiente è di misure contenute, le quali aiutano a raggiungere la temperatura impiegata mentre si fa la doccia o il bagno.

riscaldamento bagno stufetta elettrica parete

riscaldamento bagno: stufetta elettrica parete

Se, al contrario, in casa è presente un sistema di radiatori, anche il bagno deve esserne dotato e lo scaldasalviette si presenta come un sistema aggiuntivo realizzato in maniera utile, ovvero con delle sezioni che permettono di alloggiare i tessili, gli asciugamani e gli accappatoi per averli belli caldi una volta che si esce dalla doccia.




In questo caso la differenza fra termosifone e scaldasalviette interessa la forma e nulla più, quindi il sistema può essere preferito in entrambe le soluzioni.

riscaldamento per il bagno: radiatore bagno

riscaldamento bagno: bello questo esempio di radiatore, molto elegante

Ciò che conta è poter contare su un sistema di termostati diviso stanza per stanza, che permette davvero di limitare i consumi e di indirizzarli per il verso giusto.

Molto importante ed obbligatoria è anche l’adozione delle valvole termostatiche sui termosifoni con i ripartitori di consumi ed una corretta regolazione del termostato.

Stanze un po’ speciali, come i ripostigli o la lavanderia, oppure le eventuali camere che non vengono impiegate possono infatti essere impostate ad una temperatura inferiore, mentre il bagno e il living o la cucina possono essere regolati a temperature maggiori, per ottenere un buon comfort domestico.




In questo modo i consumi vengono indirizzati nel verso giusto e gli abitanti possono contare su un sistema di riscaldamento  per il bagno efficace con termostato, che permette di contare su un bagno ben riscaldato in ogni ora del giorno e della notte.

Eccovi altri consigli per arredare il bagno:

{ 0 comments }

ELENA

TI E PIACIUTO L' ARTICOLO?

Lascia un commento

Risolvi il quiz *