Radiatori: una guida completa ai tipi e ai materiali, ghisa, alluminio, acciaio.

Radiatori: come scegliere quello giusto per la propria abitazione? Una guida pratica per capirne di più.

I radiatori sono elementi molto gettonati, anche nelle abitazioni di nuova costruzione, nonostante siano molte oggi le soluzioni alternative disponibili per riscaldare casa.

La scelta del radiatore richiede del tempo, perché l’estetica è solo la punta di diamante di una serie di fattori che devono essere analizzati con attenzione.

  • Innanzitutto bisogna precisare che la potenza termica del calorifero viene espressa in watt.
  • La norma Uni En 442 obbliga i produttori di sistemi scaldanti a fornire la cifra della resa termica, dopo i test effettuati in condizioni standard.

radiatori design

Radiatori per convenzione o irraggiamento

I radiatori si differenziano in base al metodo che utilizzano per riscaldare l’ambiente.

Il sistema per convezione è quello più tradizionale, dove il calore viene trasmesso dal sistema all’aria che lo circonda e quindi in tutto l’ambiente.




  • Il metodo ha lo svantaggio di creare polvere e di seccare l’aria.
  • Inoltre è anche il più costoso in quanto richiede molto combustibile per funzionare.
  • Di solito i radiatori a convezione sono realizzati con tubi in ghisa, alluminio oppure acciaio. In essi circola acqua calda a temperature molto alte, variabili da 60° a 80°.
radiatori casa

Radiatori in ghisa

Il sistema per irraggiamento funziona in modo diverso: il calore viene trasferito per circa il 50% del totale in via radiante, cedendolo quindi alle pareti, che a loro volta lo trasmettono all’ambiente.

  • Il sistema offre risparmio energetico perché non sono richieste alte temperature dell’acqua.
  • Questi sistemi possono essere a gas, ad acqua surriscaldata, ma anche a fiamma diretta, elettrici oppure a vapore.
  • Il vantaggio maggiore è che l’aria non si secca, ma attenzione all’umidità, perché con questa tecnologia fatica ad asciugarsi.
  • Inoltre il calore non sale al soffitto disperdendosi, ma si concentra alle altezze utili e quindi la percezione di benessere è migliore.
  • I sistemi così composti possono essere realizzati a forma di piatti, piastre, in metallo o materiali plastici e vantano forme anche molto decorative.

radiatori

Radiatori in alluminio, ghisa, acciaio: materiali

I materiali con i quali possono essere costruiti i caloriferi sono:

  • acciaio: un metallo facile da modellare. Non a caso viene impiegato per realizzare i radiatori dalle forme più particolari;
  • materiali sintetici brevettati: si tratta di materiali performanti e impiegati soprattutto per l’irraggiamento;
  • ghisa: i radiatori in ghisa son quasi del tutto scomparsi nel nostro presente. Si tratta di un metallo che impiega molto a scaldarsi, ma poi riesce a trattenere il calore per lungo tempo.
  • Alluminio: i più moderni sono realizzati in questo materiale

Radiatori: offerte online e prezzi

Ecco alcuni dei modelli più venduti di radiatori e caloriferi a parete:

Per il riscaldamento della tua casa, leggi anche:

Outbrain
{ 0 comments }

ELENA

TI E PIACIUTO L' ARTICOLO?

Lascia un commento

Risolvi il quiz * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.