Poltrone e Divani

Tutto sulle sedie a righe, la nostra guida all’acquisto

Molti stili diversi, dal minimal a classico con prezzi e possibilità di acquisto in rete.

Le sedie a righe sono elementi d’arredo adorabili, che sono riusciti a conquistare molte persone per la loro forza estetica e per la loro innata creatività.


Sedie a righe: l’importanza del fattore ottico

Le righe sono decori geometrici ma fluidi, ai quali l’occhio umano è abituato.

sedie a righe

L’arredo che sa accogliere le sedie a righe è sicuramente spensierato e desidera giocare con elementi fuori dal coro. Tutto dipende dallo stile generale.

  • Se la tendenza si orienta all’arredo multicolor, le sedie a righe ne sono un naturale elemento, una parte che può rafforzare la cucina , il living, ma anche le entrate e altre stanze della casa come il bagno e i corridoi.
  • Se l’arredo si orienta al minimal o al classic,  possono diventare un felice punto di rottura stilistica, soprattutto se vantano colori accesi e in contrasto con l’insieme d’arredo generale.

Le sedie a righe possono quindi avvallare squisitamente un percorso d’arredo optical se scelte in versione black&white, oppure definire l’arredo rustico se i toni delle righe sono addolciti da risvolti polverosi, se la base è grigia e le righe dimostrano un’allure naturale.

Sedie a righe: i nostri suggerimenti

Vediamo alcuni modelli scelti per voi per orientarvi all’acquisto e farvi ispirare nella composizione dell’arredo di casa.

Trip Chair di Seletti

E’ una collezione Seletti di sedie a righe e multicolor molto interessante.


Trip chair Seletti

Basica nella forma, la collezione riporta colori di chiara matrice pop e, fra le tante sedie proposte, ve ne è una a righe ricca di stimoli.

Il tocco in più? Un’alternanza delle righe nella seduta e nello schienale alle gambe a tinta unita, scelta che rafforza il concetto di multicolor e dona otticamente alla sedia un aspetto forte e robusto.



T-Chair firmata da Annebeth Philips

Simpatica e oramai entrata a fare parte dell’immaginario collettivo la sedia a righe T-Chair firmata da Annebeth Philips per Mogg.

tchiar

Si tratta di una seduta in  legno massello di frassino definita da tinta opaca a poro aperto. La forma inequivocabile viene resa più sofisticata dal gioco di righe, che può spaziare dall’optical bianco e nero ai tanti colori proposti nella palette aziendale.

Sedie a righe Ikea: Henriksdal

Fra le sedie a righe più classiche disponibili in commercio brilla sicuramente Henriksdal di Ikea.

Una sedia Ikea molto comoda perché imbottita e dallo schienale alto, quindi confortevole e adatta a definire le tavole da pranzo moderne così come gli ambienti più classici.

ikea


Bello il gioco di colori, che si muove nelle tinte terrene per offrire sicurezza e benessere senza dimenticare il brio offerto dalla stampa a righe.

Bella anche la versione sgabello da bar.

French Louis di Derrys

Le righe riviste in chiave shabby sono regine della sedia French Louis di Derrys.

french-louisUn elemento sicuramente shabby, in colore avorio ma che può essere inserito con tocco artistico anche in ambienti moderni, per generare interessanti stacchi cromatici.

Maryland di Oak Forniture

E infine, ecco una fra le sedie a righe più classiche del panorama attuale, una seduta che può definire con ricco gusto la sala da pranzo grazie alle sfumature oro antico o proporsi come un punto di riferimento in ogni angolo della casa.

maryland

Si tratta della sedia a righe Maryland di Oak Forniture, una seduta pregiata e realizzata con materiali di ottima qualità quali il legno robusto e la tappezzeria di pregio.

Tutto sulle sedie

Ed ora altri consigli per arredare casa:

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button