Rattan, un legno esotico per un arredamento raffinato e moderno degli esterni

Scoprite tutte le caratteristiche del rattan, un materiale perfetto per raffinati arredi esterni che evocano tutto il fascino dei paesi esotici.

Il rattan è una fibra di legno derivante da alcune varietà di palme tropicali. Dal fusto di queste piante diffuse nell‘estremo Oriente si ottengono dei filamenti che vengono poi intrecciati e assemblati da artigiani.

E’ un materiale che viene da lontano e da secoli è usata per la creazione di eleganti arredi da giardino in stile coloniale che si caratterizzano per un irresistibile fascino esotico.

Questo materiale è, infatti, ampiamente diffuso sia per la sua bellezza estetica sia per la sua ottima resistenza unita a un’eccellente flessibilità che rendono i mobili in rattan belli da vedersi e confortevoli da vivere.

Negli ultimi anni è stato introdotto su ampia scala, anche, il rattan sintetico o polyrattan. Quest’ultimo è un materiale che presenta la stessa pregevolezza estetica del rattan naturale, ma è ancora più resistente.

Il polyrattan rende, infatti, superflui alcuni piccoli accorgimenti necessari per conservare il rattan naturale in tutto il suo splendore e ha, decisamente, un costo più contenuto.

Scoprite, allora, tutto sul rattan naturale e su quello sintetico per scegliere l’arredo perfetto per il vostro giardino.

 

mobili in rattan

Cos’è il rattan

Il rattan è una fibra vegetale che si ottiene dalla lavorazione della palma Calamus rotang, caratterizzata da un fusto molto sottile simile a quello del bambù, originaria del Sud Est asiatico e diffusa in tutta la zona equatoriale, comprese Africa e America centrale.

Questa pianta cresce in maniera spontanea nelle foreste, in quanto per svilupparsi ha bisogno di un clima molto umido e di un terreno particolarmente acido.

Si sviluppa sotto forma di “liane” che si arrampicano naturalmente nella foresta vergine. È costituito da un insieme di fibre che formano un trono pieno di diametro compreso tra 1 e 46 mm, e si sviluppa in lunghezza dai 4 agli 8 metri.

Si differenzia quindi notevolmente dai vimini, un fusto di salice formato da un’unica fibra, utilizzato principalmente per le ceste.

La storia del rattan, dagli indigeni ai nostri giorni

La lavorazione di questo legno ha origini antichissime, gli indigeni l’hanno usato per millenni per creare zattere su cui spostarsi, armi, mobili e oggetti di uso quotidiano.

In Occidente, invece, la diffusione è avvenuta a partire dal 1.700 periodo in cui iniziò la sua massiccia importazione per la creazione di affascinanti mobili in stile coloniale.

Ancora oggi questo legno è principalmente utilizzato per la realizzazione di arredamento e mobili da giardino.

Curiosità: il rattan è utilizzato per la creazione di bastoni d’allenamento di alcune arti marziali orientali e per la costruzione di bacchette per strumenti a percussione.

Tutte le caratteristiche

Il rattan è un legno diffuso e utilizzato da secoli grazie alle sue numerose peculiarità tra cui:

  • flessibilità
  • leggerezza
  • resistenza
  • facilità di lavorazione
  • Insensibilità alle variazioni di temperatura.

Questo materiale consente, quindi, diversi tipi di lavorazione e ogni mobile realizzato in questo materiale si caratterizza per un’estrema facilità di spostamento.

Durante il processo di lavorazione, essendo un legno massello, viene messo in forno per fargli seguire le forme imposte dagli stampi. Quando si raffredda, mantiene la sua forma e diventa praticamente indeformabile.

Innumerevoli sono quindi le sue proprietà: resiste agli urti, non si scheggia, è un materiale ecologico e si pulisce facilmente con semplice acqua e sapone di Marsiglia (Approfondimento sul sito tuttogreen.it ndr).

Unica pecca: ha bisogno di cure continue se utilizzato come mobile da giardino. Potrebbe difatti risentire dell’umidità e dell’esposizione ai raggi solari.

Rattan sintetico: caratteristiche

Il legno naturale oggi viene sempre più sostituito con il rattan sintetico, formato da polietilene ad alta densità. Viene chiamato anche ecorattan o polyrattan.

Questo materiale è costituito da polietilene ad alta densità creato appositamente per resistere alle più diverse ed estreme condizioni atmosferiche senza deteriorarsi.

In commercio purtroppo esistono molte imitazioni, dove spesso il materiale viene sostituito da plastiche che non hanno nulla a che vedere con le caratteristiche del polietilene. Prestate attenzione e leggete sempre le etichette.

Il rattan sintetico viene considerato un materiale ecologico e riciclabile, proprio come il rattan naturale.

Rispetto a quest’ultimo però, è maggiormente resistente:

  • non scolorisce
  • non si usura anche se esposto agli agenti atmosferici.

E’ un materiale che presenta quindi tutte le carte in regola per poter essere lasciato all’esterno come arredo da giardino.

I mobili in ecorattan si caratterizzano, quindi, per un aspetto simile al legno naturale ma, allo stesso tempo, per una maggiore resistenza.




L’ecorattan, infatti, non si rovina o si scolorisce neanche se resta costantemente esposto al sole diretto o se entra in contatto, ad esempio, con il cloro o la salsedine e presenta un’eccellente impermeabilità.

Un altro vantaggio di questo materiale sintetico è che non richiede alcuna manutenzione straordinaria ma, solo, una regolare pulizia con un panno in microfibra per eliminare eventuali depositi di polvere.

Se desiderate, quindi, regalarvi dei mobili da giardino eleganti ma praticamente indistruttibili, il suggerimento è di optare per set di divanetti, poltrone, pouf realizzati in polyrattan.

Stante attenti a non confonderlo con pvc o similari che, invece, possono scolorirsi o rovinarsi.

Mobili da esterno in polyrattan, raffinati e pratici

Il polyrattan è ampiamente utilizzato per la creazione di arredamento da esterni.

Se, quindi, desiderate arredare il vostro giardino o terrazza con dei mobili eleganti e contemporanei ma che allo stesso tempo non richiedano particolare manutenzione, il suggerimento è di optare per un set in polyrattan.




Sul mercato sono, infatti, disponibili divanisedie, poltronepouf e tavoli creati in polyrattan di diverse tonalità dal color legno, al beige, al bianco.

In genere, i tavoli in polyrattan sono arricchiti da top in vetro temperato che conferiscono un ulteriore tocco d’eleganza e li rendono, ancora, più resistenti agli urti e all’usura.

Le sedute, invece, possono essere personalizzate con imbottiture e cuscini monocromatici o stampati a seconda dei vostri gusti.

Rattan naturale o polyrattan? Scegliere con consapevolezza

Il rattan naturale e il polyrattan da un punto di vista estetico sono molto simili, ma presentano delle differenze intrinseche importanti da conoscere per poter compiere la scelta più idonea alle proprie esigenze.

I mobili in rattan naturale si caratterizzano per un indiscutibile fascino esotico che riporta alla mente ricordi e immagini di paesi lontani

Allo stesso tempo, nonostante la loro ottima resistenza richiedono delle accortezze e una manutenzione diversa rispetto ai mobili in polyrattan.




Se, infatti, decidete di acquistare dei mobili da giardino in legno naturale è importante seguire alcuni accorgimenti:

  • riporli al coperto in caso di pioggia
  • togliere i cuscini durante la notte per evitare un possibile accumulo di umidità che potrebbe deteriorare il legno.
  • in inverno è, inoltre, consigliabile conservare questi mobili in un luogo chiuso e ben ventilato per prevenire la formazione di muffe.

Tutti questi accorgimenti, invece, non sono necessari per i mobili in polyrattan.

I mobili in legno naturale, nonostante, la loro resistenza potrebbero, inoltre, danneggiarsi col tempo e per aggiustarli è necessario affidarsi ad artigiani specializzati nella loro produzione o riparazione. Il polyrattan è, invece, praticamente indistruttibile.

Un’altra differenza tra i due materiali riguarda i prezzi. Sicuramente un salotto da giardino in rattan naturale ha un costo più elevato rispetto a uno realizzato in ecorattan.

Mobili in rattan per casa ed esterni

rattan naturale

Da sempre il rattan viene utilizzato per arredare il giardino, ma non mancano elementi che si abbinano ad interni dallo stile rustico e country.




Sedie, poltroncine, tavolini, vasi e cesti, sono tanti i complementi che possono essere realizzati in rattan.

Essendo un legno, il rattan naturale apporta calore e una piacevole sensazione di intimità.

Rattan polyrattan per il giardino: mobili e soluzioni d’arredo

Andiamo a scoprire adesso quali sono le soluzioni in rattan naturale e sintetico per arredare il giardino. Come anticipato, c’è solo l’imbarazzo della scelta tra poltrone e tavolini.

  • Il rattan si lavora facilmente, quindi troverete intrecci di diversa fattura, forme e colori di varie sfumature.
  • Per creare un piacevole ed accogliente salottino, potete optare per questo set completo, composto da poltroncine, divanetto e comodo tavolino con superficie in vetro.

Tavoli e divani per il giardino

TecTake vi dà la possibilità di scegliere anche i colori.

rattan giardino

  • I cuscini sono in dotazione e assicurano una seduta confortevole.
  • Lo trovate a 155,99 euro sempre in offerta su Amazon.




Lettini prendisole

Per chi vuole il massimo del relax, con il rattan si possono realizzare anche divani che si trasformano in comodi lettini prendisole.

rattan divani

  • Il modello vidaXL misura 200 x 60 x 58 cm e presenta la struttura in acciaio.
  • Realizzato in rattan sintetico, è ben resistente ed ha i copricuscini sfoderabili e lavabili.
  • All’occorrenza, si aziona il sistema di leve e si imposta lo schienale.
  • Prezzo 174,99 euro.

Altri mobili in rattan

Per riporre gli attrezzi da giardinaggio, cosa c’è di meglio che scegliere dei mobili da giardino in rattan?

Panca baule da esterno

Sempre l’azienda TecTake realizza questa panca baule ideale come contenitore da giardino.

rattan giardino




  • L’esterno è in polyrattan, con inserti di alluminio e rotelle per agevolare lo spostamento.
  • Di colore nero, misura 117 x 54,5 x 65 cm.
  • Lineare e basic, viene venduto a 97,99 euro.

Armadio a due ante

In alternativa, ecco un pratico armadio a 2 ante.

mobili rattan

  • Le dimensioni sono 65 x 45 x 93 cm.
  • All’interno sono presenti più ripiani per nascondere e riporre gli attrezzi degli amanti del giardinaggio fai da te.
  • In questo modo lascerete lo spazio esterno libero e sempre in ordine.

Circa 50 euro per questo mobile che arreda e abbellisce l’ambiente.

Altri consigli per arredare esterni, terrazze e giardino.

Per arredare il tuo giardino, ecco tante ispirazioni:

{ 0 comments }

ALESSIA

TI E PIACIUTO L' ARTICOLO?

Lascia un commento