Come pulire i mobili da giardino? con prodotti naturali

Eccovi la nostra guida pratica su come pulire i mobili da giardino utilizzando prodotti naturali per un giardino sempre più sostenibile

La primavera è alle porte ed è giunto il momento di tirare fuori la nostra bella attrezzatura da giardino. Dopo il ricovero invernale i mobili possono presentarsi sporchi, opachi e quindi chiedono di ricevere una bella rinfrescata per accogliere nel migliore dei modi la bella stagione. Vediamo come trattare i mobili da giardino con prodotti naturali per preparali alla primavera e per nutrirli al meglio in previsione dell’estate.

Come pulire i mobili da giardino

Come pulire i mobili da giardino: sempre meglio curarli con prodotti naturali

Come pulire i mobili da giardino in legno

I mobili di legno da esterno possono essere passati con un panno morbido o una spazzola con setole delicate per togliere la polvere e gli eventuali residui di sporco. Soffrendo i raggi del sole, questi mobili hanno bisogno di ricevere un trattamento nutriente, per cui possiamo passarli con un olio vegetale apposito. Per scongiurare la presenza di tarli possiamo prima inoltre trattare il mobilio con un po’ di olio di cedro giapponese, un prodotto assolutamente naturale che può essere addizionato alla vodka e miscelato con acqua per preparare un efficace antitarlo.

Come pulire i mobili da giardino in plastica

Per quanto riguarda i mobili da esterno in plastica, incluse anche le Tovaglie cerate per il giardino il modo migliore per lavarli consiste nell’impiegare il sapone di Marsiglia, che sgrassa lo sporco in modo efficace e li sanifica. In un secchio possiamo sciogliere delle scaglie di sapone in abbondante acqua e aggiungere anche qualche goccia di olio essenziale di tea tree, che svolge una forte azione antibatterica. Passiamo quindi i mobili con una spugna morbida imbevuta nel sapone e poi risciacquiamo con cura. Voilà, i mobili di plastica appaiono lucidi, puliti e anche profumati.

Leggi anche: Come Arredare un giardino –  Migliori Cuscini da esterno

Veniamo quindi alla pratica di rinfrescare i tessili, perché anche loro saranno stati alloggiati nel garage oppure in armadi al chiuso. Possiamo lavarli in lavatrice usando il nostro sapone da bucato abituale, oppure sanificarli con il vapore se non possiamo lavarli in modo totale. Il vapore li sgrassa e anche li sanifica, per cui è ideale per ombrelloni, cuscini ingombranti e per le tende da esterni che sono state riposte nel capanno degli attrezzi durante l’inverno.




Come pulire i mobili da giardino in ferro

Per quanto riguarda i mobili da esterni in ferro, possiamo limitarci a passarli con un panno morbido e magari a verniciarli con prodotti a base acquosa se si presentano rovinati. Per quanto riguarda le sezioni dedicate all’illuminazione, come le lampade da giardino, le piantane da esterno e le lampade autorigeneranti, possiamo pulirle con acqua e sapone di Marsiglia, oppure sceglierle di sgrassarle con un composto di acqua e bicarbonato.

Leggi anche: Come preparare i mobili da giardino alla primavera  oppure Come preparare il giardino per la primavera

Una volta sciacquate, possiamo lucidarle con un po’ di aceto messo nello spruzzino, che sgrassa ulteriormente e deodora gli elementi, rinfrescandoli dalla polvere accumulata durante il ricovero invernale.

{ 0 comments }

ELENA

TI E PIACIUTO L' ARTICOLO?

Lascia un commento

Risolvi il quiz *