Eccovi i migliori materiali per il vostro bagno

Speciale materiali per il bagno. Ecco la nostra guida alla scelta del materiale giusto per il bagno: tutte le caratteristiche con i pro e contro di ciascuno.

Le esigenze del bagno sono piuttosto specifiche, in quanto l’eccessiva quantità d’acqua può danneggiare rapidamente ad esempio il top o il pavimento se il materiale non è abbastanza isolante.

I migliori materiali per il bagno

Chiarito questo punto, esaminiamo in dettaglio tante possibilità per il vostro bagno.

Ceramica o porcellana?

E’ un’opzione eccellente per il vostro pavimento del bagno.

Sono materiali impermeabili ed eleganti pur essendo accessibili.

La porcellana è spesso paragonata alla pietra per la sua ricca consistenza, pur rimanendo molto resistente. Tuttavia, a differenza della pietra, la porcellana è piuttosto economica e impermeabile.

La scelta del gres porcellanato o della ceramica presenta molti vantaggi.

Ci sono molti tipi di piastrelle di ceramica sul mercato con la possibilità di avere un pavimento che è interamente adattato ai vostri gusti.

Ad esempio, se preferite un pavimento in legno, ci sono piastrelle in ceramica che ne imitano molto bene l’aspetto.

Le piastrelle sono disponibili in una varietà di colori, stili e disegni, ma anche in diverse dimensioni e forme.

Un altro importante vantaggio è che le piastrelle sono facili da pulire e sono in grado di resistere all’accumulo di acqua stagnante.

gres porcellanato marazzi

Materiali per il bagno: esempio di pavimento in Gres Porcellanato dalla Marazzi

Il gres porcellanato e le piastrelle in ceramica provengono dalla stessa famiglia, ma con una leggera differenza: l’assorbimento d’acqua.

  • Le piastrelle in porcellana hanno un tasso di assorbimento d’acqua dello 0,5% o meno.
  • Può essere preferibile scegliere una piastrella di ceramica piuttosto che il gres porcellanato.

Inoltre, non ci sono troppi svantaggi per quanto riguarda le piastrelle, ma ve ne sono ancora alcuni che vale la pena rimarcare.

  • In primo luogo, le piastrelle possono essere molto fredde. Pertanto, se si vive in un clima freddo, questo diventa un problema.
  • Inoltre, le piastrelle possono essere molto scivolose e quindi pericolose per alcune case. Per rimediare a questo problema, è possibile scegliere piastrelle di qualità più alta o utilizzare piastrelle più piccole, che sono meno scivolose a causa della quantità di stucco.

Vantaggi e svantaggi della ceramica

Ricapitoliamo gli svantaggi o vantaggi di questa soluzione, cominciando dalla ceramica

  • Pro: elevata resistenza agli urti e allo shock termico, è resistente ai graffi, alle abrasioni, ai detergenti aggressivi. Non necessita di particolari esigenze di pulizia. Ottimo rapporto qualità-prezzo: rappresenta una delle scelte migliori in fatto di prezzo e manutenzione. Resiste all’esposizione alla luce senza ingiallire.
  • Contro: poca flessibilità in termini di forme, dimensioni e colori.

Gres porcellanato

  • Pro: il grès viene realizzato mediante pressatura  e può essere cotto a temperature più elevate e realizzato in massa. Questo ne fa un prodotto molto più resistente, che non si scheggia facilmente.
  • Contro: qualsiasi oggetto in grès viene realizzato partendo dalla lastra, quindi necessita operatori molto qualificati capaci di tagliare, forare, incollare, accoppiare questo materiale. Queste  lavorazione lo rende meno economico.

Resina e marmoresina

pavimento scuro in resina

Materiali per il bagno: esempio di bagno moderno con parete in mattoni bianchi e pavimento scuro in resina

Eccone vantaggi e svantaggi.

Pro

  • adatto a chi cerca flessibilità in termini di dimensioni, semplice manutenzione e alta resistenza.
  • E’ un materiale composito costituito da una matrice in resina poliestere con carica minerale di carbonato di calcio, rivestito con una pellicola protettiva (gelcoat).
  • Non poroso e solido, può essere pulito con semplici detergenti casalinghi.
  • Se la finitura opaca viene graffiata o leggermente danneggiata può essere ripristinata con una carta abrasiva finissima (grana 800/1000). Può essere ripristinata la lucidatura con pasta lucidante.

Contro: la resina è sensibile all’acetone, quindi dovete assolutamente non utilizzarlo per le pulizie.

Vetro

Sul mercato sono presenti soluzioni di lavabi in vetro.

Pro

  • grande valore estetico
  • possibilità di numerosissimi colori
  • Molto igienico.

Contro

  • Non è un lavabo resistente agli urti e allo shock termico
  • Non è semplice da pulire ma necessita di prodotti adatti.

Marmo e pietra naturale

Sebbene la pietra naturale sia un’opzione molto gradevole dal punto di vista estetico per un pavimento del bagno, può essere molto costosa e causare problemi di umidità.

Se si tratta di marmo, granito, calcare e altri tipi di pietra  possono presentarsi seri problemi di accumulo d’acqua.

Quindi anche se vi foste innamorati dell’aspetto ci sono alcune altre questioni da considerare in anticipo.

Vediamone pro e contro:

Pro

  • La bellezza del materiale naturale, di grandissimo pregio. Utilizzato per realizzare bagni di lusso belli e resistenti nel tempo, sempre attuali e dal fascino immortale.

Contro

  • La superficie di pietre naturali e marmi presenta microporosità in cui liquidi e sostanze macchianti possono penetrare causando la comparsa di macchie difficilmente cancellabili. E’ un materiale difficile da lavorare e reperire e ciò lo rende costoso.
  • Come per le piastrelle in ceramica, la pietra può essere molto fredda e scivolosa. Questo problema può essere risolto levigando la pietra per darle una consistenza morbida. Si può anche semplicemente decidere di utilizzare una texture naturalmente ruvida come l’ardesia.
  • Lo svantaggio principale con la pietra naturale è il costo. È di gran lunga uno dei materiali da pavimentazione più costosi da utilizzare e quindi potrebbe non essere compatibile con il vostro budget.

Stratificato Hpl

Il laminato o stratificato può essere utilizzato sopratutto come rivestimento per il pavimento del bagno, ma non è la nostra scelta preferita fra i migliori materiali per il bagno.




Se si utilizza questo materiale, è necessario particolari precauzioni per proteggere il fondo del vostro pavimento.

Ciononostante, il laminato è una scelta migliore ad esempio rispetto a un pavimento in legno massello, più delicato.

Tenete presente che questo materiale è fatto di carta impregnata di resina su una base di legno.

In generale, la superficie del laminato è progettata per imitare l’aspetto del legno o della pietra.

A seconda del tipo di laminato scelto, questo materiale può durare fino a 30 anni, ma deve essere installato e mantenuto correttamente.

Il laminato è abbastanza facile da pulire e mantenere.




Purtroppo, se l’umidità riesce a penetrare, si formano delle bolle nel rivestimento. In questo caso, l’unico modo per ripararlo è quello di reinstallare il materiale.

Vantaggi e svantaggi

Ricapitoliamo i pro e i contro.

  • Pro: materiale pratico, igienico, resistente, non poroso, privo di giunzioni, resistente a muffe, batteri, facile da pulire. Il lavabo in stratificato Hpl si compone di un laminato di spessore 10 mm
  • Ha una superficie non porosa igienica e resistente a muffe e batteri, a graffi ed urti, agenti chimici e organici, impermeabile, atossica (è utilizzata per i piani cucina), termo-resistente fino a 170 gradi.
  • Grazie all’elevato livello di igiene garantito, lo stratificato ottiene larga applicazione nella realizzazione di bagni e cucine in ambienti pubblici.
  • Contro: poca flessibilità in termini di forme.

Mineralguss

Il Mineralmarmo o mineralguss è un materiale che riesce a unire design e resistenza, rendendosi quindi adatto ai più svariati utilizzi, dall’arredo bagno privato a più ampi spazi pubblici.

Lavamani in mineralmarmo - mineralguss - Collezione Marathi di Tulli Zuccari

Materiali per il bagno: Top bagno realizzato in mineralguss

Lo abbiamo trattato in dettaglio nell’approfondimento dedicato, ricapitoliamone pro e contro.

Pro




  • Può essere realizzato in qualsiasi colorazione, sulla scala Ral
  • Proprio per la sua miscela ha una resistenza agli urti, alla flessione e a qualsiasi danno accidentale, compresi i graffi, molto superiore rispetto al marmo e alla ceramica.
  • Offre una sensazione tattile unica, grande flessibilità di forme e dimensioni, resistenza al calore umido e al calore secco, igiene.

Contro

  • è sensibile ai solventi e ai detergenti in polvere e abrasivi. Il prezzo è superiore a quello della ceramica.

Vinile

Il vinile è una scelta molto usata e apprezzata per i pavimenti dei bagni per una varietà di motivi.

  • Questo materiale è relativamente facile da installare e, quindi, si può anche installare da soli.
  • Il vinile è incredibilmente versatile e se siete alla ricerca di un design specifico, probabilmente sarete in grado di trovarlo.

La scelta del tipo di vinile dipende direttamente dalle dimensioni del vostro bagno comunque se il bagno è estremamente umido, si consiglia vivamente di utilizzare un pavimento vinilico.

Tuttavia, il processo di posa è essenziale: una posa impropria delle piastrelle potrebbe causare problemi a livello di isolamento. C’è anche la possibilità di scegliere pavimenti vinilici di lusso, disponibili in forme più strette e lunghe.

Materiali per il bagno - esempio di pavimento in vinile

Materiali per il bagno: il vinile

Una difficoltà ulteriore si presenta nel caso delle piastrelle: si possono avere difficoltà a sigillarle, in questo caso, vi consiglio vivamente di consultare un professionista.

{ 0 comments }

ADMIN

TI E PIACIUTO L' ARTICOLO?

Lascia un commento