Divano Chesterfield, la scelta giusta per un perfetto stile inglese

Il divano Chesterfield è un grande classico dell’arredamento. Ed è sinonimo di eleganza senza tempo e gusto british. Conosciuto da tutti quelli che amano il design, ha delle caratteristiche che lo endono inconfondibile: uno schienale alto quanto i braccioli, la lavorazione capitonné e ed il rivestimento in pelle.

Se non conoscete questo tipo di divano scopritelo insieme a noi, potrebbe essere il vostro nuovo acquisto!

La storia

Non c’è una vera storia dietro al divano Chesterfield, ma diverse ‘leggende’. Si presume che il conte di Chestefield, Lord Philip Stanhope,  figura di spicco della politica e uomo di gran gusto, alla fine del 1700 ideò un divanetto rigido in cui stare seduti dritti e rigidi per due motivi: per sbarazzarsi dei visitatori molesti che sostavano in attesa di udienza nella sua anticamera, lasciandoli in una poltrona decisamente scomoda, e permettere ai gentiluomini di sedere in modo composto, senza che i loro vestiti facessero delle grinze.

Commissionò quindi ad un artigiano locale un divano in pelle dalla caratteristica insolita per l’epoca: aveva i braccioli della stessa altezza dello schienale. E gli fece aggiungere un interessante motivo capitonné su entrambi, che aumenta la rigidezza dell’insieme.

In epoca vittoriana questo divano è stato introdotto nei club inglesi per soli uomini, quei luoghi in cui il gentleman si rifugia per fumare, bere un buon whisky e discutere di politica con i suoi pari, magari mangiando un boccone, che è tipico della cultura dell’élite inglese. Poi si è diffuso nel Mondo, prima nelle colonie britanniche, poi un po’ dappertutto, mantenendo sempre quella allure di lusso confortevole che lo connota ancora oggi, tanto che in Canada ancora oggi la parola Chesterfield è sinonimo di divano.
Da allora è diventato un sinonimo di eleganza inglese.

Oggi è possibile trovare interi salotti in stile Chesterfield. Se il design apparentemente non sembra essere cambiato dal modello di Lord Stanhope, i materiali ed il rivestimento hanno fatto enormi progressi.

Sul mercato si trovano proposte per tutti i gusti e per ogni budget. Cerchiamo di capire meglio le sue caratteristiche.

Perché scegliere un divano Chesterfield?

Questo tipo di divano è perfetto per dare un tocco english al vostro soggiorno e conferirgli un’eleganza confortevole e sobria.

Tuttavia, ci sono anche altri motivi per sceglierlo, vediamoli:

  • dare un’eleganza senza tempo, lussuosa, ma al contempo sobria alla vostra casa
  • avere un modello intramontabile che resiste alle mode
  • è un pezzo d’arredamento che può durare fino a 40 anni senza rovinarsi

Un divano Chesterfield non è solo una scelta di design, dunque.

Cosa valutare per scegliere un divano Chesterfield?

Se siete interessati ad acquistare un divano Chesterfield, ecco cosa dovete sapere per fare un buon acquisto. Il prezzo varia in base al numero di posti a sedere, alla qualità del rivestimento e alla sua lavorazione. Fondamentale è anche il rivestimento:

  • I modelli in pelle pieno fiore, la più pregiata, sono molto costosi ma anche prestigiosi e dureranno moltissimo tempo, fino a 40 anni! Inoltre la pelle migliore è morbida al tatto, non si rovina, e può essere ripristinata in caso di macchie e strappi.
  • I divani rivestiti di pelle meno pregiata (crosta di vitello), sebbene costino meno, subiranno più facilmente gli insulti del tempo, non dureranno molto a lungo (massimo 10 anni) e questo rivestimento non può essere ripristinato in caso di danni o macchie.
  • Quelli in similpelle sono decisamente più economici, sono adatti comunque a soggiorni accoglienti, e in caso non si voglia qualcosa di temporaneo. Attenzione che questo rivestimento da vicino è fa notare di non essere vera pelle.
  • I modelli in tessuto sono realizzati per chi apprezza il design del Chesterfield, ma vuole sdrammatizzarlo o renderlo più teatrale. I modelli migliori sono in velluto o in pesante iuta, per poter apprezzare una corretta lavorazione capitonné che il Chester richiede.

divano chesterfield

Non solo per il salotto

Un classico divano tre posti richiede comunque parecchio spazio in casa. I divani angolari Chester sono ideali invece per chi vive in un piccolo spazio mentre le poltrone Chesterfield sono ideali per lo studio o in camera da letto. Esistono anche dei modelli di divano letto  in stile Chesterfield.

I diversi colori

Per quanto riguarda il colore della pelle o dei tessuti, la loro scelta è molto personale e davvero vasta!

Il divano Chesterfield tradizionale è realizzato in tre colori: marrone, verde o bordeaux. Sono ancora oggi utilizzati dai produttori ma a questi si sono aggiunte nel tempo altre tonalità più modaiole: bianco, grigio, argento, nero e rosso ciliegia.

Se volete acquistare un divano Chesterfield, avrete quindi a disposizione un’ampia scelta di colori.

I materiali

In passato aveva un rivestimento esclusivamente in vera pelle. Questa variante esiste ancora oggi, è molto resistente anche se è ovviamente molto costosa.

Con l’ evoluzione introdotta nella progettazione dei mobili, i principali produttori lo hanno reso disponibile in diversi materiali come la similpelle, l’ecopelle, e tessuti pesanti come la canapa ed il velluto. Vediamo queste opzioni in dettaglio.

divano chesterfield

Pelle

La pelle di migliore qualità, quella pieno fiore, è lo strato più superficiale dell’animale, ed è quella più pregiata, costosa e di grande bellezza, con una lunghissima durata se correttamente mantenuta.

Viene infatti incerata per renderla impermeabile e resistente alle macchie e ai graffi. Quindi si rende necessario ripetere questo trattamento nel tempo per mantenere inalterata la bellezza di questo rivestimento lussoso.

Presso i rivenditori specializzati troverete prevalentemente modelli in pelle, ma se avete pochi soldi, potete provare a setacciare i mercatini dell’usato sia in loco che online, dove potreste trovare modelli di Chesterfield in vera pelle a buon mercato e ancora in buono stato.

La simil pelle e ecopelle

Questo tipo di rivestimento è più facile da manutenere rispetto al tessuto e più economico. Facile da pulire, si mantiene in buone condizioni ma per non più di 10 anni, purché si applichi costantemente un prodotto impermeabilizzante. Tuttavia, evitate di utilizzare prodotti troppo corrosivi. In caso di macchie ostinate, applicare latte detergente sul divano.

I divani Chesterfield in similpelle e tessuto sono proposti invece nei negozi di arredo classico e online, difficile trovarli usati nei mercatini.

Il tessuto

Il divano in tessuto è più economico, ma è anche più delicato. Tuttavia, il velluto fa risaltare perfettamente il lato raffinato e chic dello stile Chesterfield, la canapa darà un aspetto più shabby al divano.

Va pulito a secco e vi consigliamo di passare l’aspirapolvere frequentemente e di spolverarlo ogni giorno.

Le diverse configurazioni

Va detto che in realtà Chesterfield non è un marchio registrato e sono molti i produttori con diversi modelli in catalogo. Nella sua configurazione originaria si presenta con alcuni tratti inconfondibili:




  • seduta bassa e ampia
  • struttura a barca, cioè braccioli alla stessa altezza dello schienale
  • piedini corti di legno a rocchetto
  • schienale e braccioli lavorati capitonné, cioè con i tipici bottoni che definiscono una rete di losanghe
  • braccioli arrotolati verso l’esterno

Altre varianti possono essere: la borchiatura in bronzo, una lavorazione capitonné anche nella parte bassa del divano, piedini in legno o nascosti, arricciatura dei braccioli di differenti fogge.

Famosi sono i divani di questo tipo proposti da Poltrona Frau, il cui primo modello è in catalogo fin dal 1912, o il modello simile ma in tessuto a cui si ispira Castiglioni per il suo Chippendale edito da De Padova.

Struttura

Un divano di buona fattura ha sempre una struttura portante di legno massello, preferibilmente abete e pioppo, perché assicurano resistenza alle sollecitazioni meccaniche e alle muffe. Presenta poi un molleggio fatto con robuste cinghie elastiche di  nylon che sorreggono la seduta o molle metalliche.

Inoltre, un divano di qualità è realizzato a aprtire da un unico pezzo di tessuto o pelle per ciascuna delle sue parti principali (una per braccioli, una per lo schienale, e una per la seduta). Per quanto riguarda i bottoni della lavorazione capitonné, devono essere ben inseriti nell’imbottitura del divano, legati a mano con un unico filo, per tenere il rivestimento in posizione.

Nel tempo come vi anticipavo, la configurazione del divano classico a 3 o 2 posti è cambiata ed oggi si trova anche come divano letto ed anche divano ad angolo. In Francia si trova anche in versione chaise longue.

Consiglio: se sceglierete un divano Chesterfield, qualunque sia la sua configurazione, dovete decorarlo con cuscini  angolo vintage in una tonalità di colore adatta al colore del divano.




Le recensioni di alcuni modelli

Ecco alcune proposte selezionate per voi.

Divano Chesterfield Maison du monde

Vintage, ma a piccolo prezzo, questo divano a 3 posti Maison du Monde in pelle trapuntata ha una struttura in pino e compensato con piedi in pino tinto wengé. Il rivestito in pelle tinta color marrone ha aspetto vissuto.

Ha una imbottitura dello schienale e dei braccioli in schiuma poliuretanica mentre i cuscini della seduta sono in misto piume al 40% e fiocchi di schiuma al 60% su un unico pezzo di schiuma poliuretanica.
Le dimensioni di questo divano sono 202 x 91 x 76 cm ed il prezzo è di circa 1.500 euro.

Divano Chesterfield Vama

Ed ora una proposta a 3 posti dalla Vama Divani. Le caratteristiche sono 220 cm x 70 cm e profondità di 85 cm, mentre la seduta misura 51 cm di profondità e 161 cmx 45 cm. Il prezzo parte dai 1.500 euro.




Divano Chesterfield Vama

Divano Chester di Poltrona Frau

Si tratta di una versione piuttosto famosa, dalla realizzazione a regola d’arte, e di conseguenza da un prezzo elevato. Proposto in tantissime varianti di colore, è lavorato a mano e ha il molleggio ancora in molle d’acciaio e non in cinghie elastiche, e usa il crine per le imbottiture di schienale e braccioli e piuma d’oca per i cuscini delle sedute.

Parliamo di Chester di Poltrona Frau. Il primo modello è in catalogo fin dal 1912, a questo si sono aggiunti nel tempo la poltrona e il pouf. Prezzo: a partire da 9.500 euro per il divano a 2 posti.

divano chester

Divano chesterfield prezzi ed offerte su Amazon

Per darvi come al solito una panoramica di prezzi sul mercato eccovi le offerte di Amazon per questo tipo di divano:

Altri consigli per i vostri divani

Ecco tanti suggerimenti per scegliere il modello più adatto alla vostra esigenza.




Ed ora consigli per la cura post acquisto.

Infine le recensioni di alcune marche:

{ 0 comments }
Rossella Vignoli

ROSSELLA VIGNOLI

TI E PIACIUTO L' ARTICOLO?

Lascia un commento