Scoprite tutti i nostri consigli su come pulire un divano in pelle

Una volta acquistato grazie ai nostri consigli di arredamento, eccovi ora anche la nostra guida pratica con tanti suggerimenti su come pulire un divano in pelle.

Un materiale bello ma delicato

rivestimenti in pelle sono una scelta di stile assoluto, che si rivela in composizioni morbide al tatto e dall’estetica ottica davvero deliziosa.
La pelle è un materiale delicato e molto costoso, in quanto per essere adattata ai divani richiede una lavorazione speciale e di essere sottoposta a trattamenti che la rendono inattaccabile dalle muffe e dai batteri e in alcuni casi anche impermeabile e quindi adatta ad un inserimento nei living e nei soggiorni di ultima generazione.

Se scegliamo di inserire degli imbottiti in pelle, come divani, poltrone, chaise longue, pouf e sedie, dobbiamo quindi comprendere che la pelle richiede una certa manutenzione per mantenersi bella e viva per un lungo periodo di tempo.

Il divano in pelle in particolare è un elemento d’arredo unico, che dona pregio e stile a ogni locale. Ma richiede delle cure apposite per mantenersi bello, pulito e durevole nel corso del tempo.

Vediamo quindi come pulire un divano in pelle con semplici gesti e impiegando ingredienti naturali che tutti noi abbiamo a disposizione in casa.

come pulire un divano in pelle

Tanti consigli a base di prodotti naturali



Come pulire un divano in pelle: cosa vi occorre

Con il passare del tempo la pelle tende a diventare secca, soprattutto se il soggiorno dove viene inserita si presenta particolarmente caldo e asciutto.
Diventa quindi fondamentale impiegare prodotti detergenti appositi per la sua cura, che possono essere reperiti in commercio in molti tipi e fatture.
Alcune persone impiegano un composto per pulire i divani e gli imbottiti in pelle, ovvero sciolgono alcune scaglie di sapone di Marsiglia in molta acqua e con una spugnetta bagnata lavano il divano con cura.

Procuriamoci quindi del latte e del buon sapone di Marsiglia, quindi una bottiglietta di latte detergente, quello che usiamo per rimuovere il make up.

Ci serviranno quindi una spugna morbida e dei panni, sempre soffici e preferibilmente realizzati in microfibra.




Come fare

La prima cosa da fare per pulire un divano in pelle è di liberarlo da cuscini, oggetti e altri elementi, quindi di procedere con cura lavorando prima sullo schienale-struttura e quindi sui cuscini che compongono la seduta.

Latte detergente

Una scelta economica ed efficace per trattare la pelle degli imbottiti risiede nell’impiegare un buon latte detergente. Innanzitutto bisogna togliere la polvere accumulata con un panno in microfibra e quindi applicare un velo di latte detergente di ottima qualità sempre applicato su un panno morbido.
Una volta asciugato il latte, si possono togliere gli eventuali eccessi per ottenere un risultato omogeneo.
Questo procedimento aiuta a togliere le eventuali macchie che si sono formate, pulisce in profondità la pelle e, al contempo, la nutre e la rende più morbida e sensibile al tatto.

Il prodotto nutriente deve essere lasciato agire anche per un giorno e una notte interi, per dare la possibilità alla pelle di assorbirlo perfettamente. Si tratta di un lavaggio che può essere eseguito una volta all’anno

Sapone di Marsiglia

Se vogliamo impiegare solo ed esclusivamente ingredienti naturali e vogliamo agire d’urto, sciogliamo in un secchio un bicchiere di scaglie di sapone di Marsiglia in acqua calda.

Aspettiamo che l’acqua si intiepidisca e con una spugna passiamo delicatamente il divano.

Ad ogni passata risciacquiamo la superficie trattata con un panno intriso di sola acqua, per non lasciare dei residui che potrebbero rovinare o anche macchiare la pelle.
Questa operazione può essere eseguita a patto che si asciughi per bene la pelle, quindi in una giornata particolarmente asciutta quando si possono lasciare aperte le finestre. Al termine è sempre indicato applicare un prodotto nutriente, che nutra la pelle e che eviti di farla seccare.

Il rimedio della nonna

Un rimedio della nonna per come pulire un divano in pelle ci chiede di impiegare il latte.

Il latte è un prodotto alquanto nutriente, quindi mescoliamolo con acqua, imbeviamo una spugna con questo composto e passiamo con cura il divano.

Questo prodotto è low cost ed efficace e ci aiuta a pulire con cura il divano, nutrendolo grazie ai principi attivi presenti nel latte.




La pulizia con sapone o latte detergente può avvenire mensilmente o con maggiore frequenza, in quanto dipende dal grado di sporco e soprattutto dal colore del divano, perché se è chiaro o addirittura bianco potrebbe richiedere una manutenzione più intensa e ravvicinata nel corso del tempo.

divano pelle

Kit manutenzione della pelle

Se il nostro divano in pelle è molto sporco e sono anni che non viene trattato possiamo affidarci per la prima volta ad un kit di manutenzione della pelle.

Si tratta di prodotti appositi che lavano, detergono e quindi nutrono il materiale, esercitando una vera e propria azione d’urto sull’imbottito. Questo kit può essere impiegato la prima volta, magari per risvegliare la bellezza di un elemento vecchio.

In futuro potrete quindi seguire la nostra guida su come pulire un divano in pelle senza prodotti chimici.

Come avete letto non vi chiediamo di impiegare prodotti chimici e costosi, ma solo di lavorare con costanza, ripetendo questa operazione una volta ogni due mesi.

In questo modo il nostro divano in pelle si mantiene bello, morbido e nutrito nel corso del tempo.

I consigli per acquistare il divano

Se invece siete in cerca di un divano nuovo per arredare la vostra casa, ecco tutte le nostre recensioni di marche e materiali innovativi.

Outbrain
{ 0 comments }

ELENA

TI E PIACIUTO L' ARTICOLO?

Lascia un commento