Asciugatrice: i miglior modelli, prezzi e caratteristiche

Asciugatrice: continuiamo il nostro percorso nella scelta degli elettromestici per arredare la vostra casa andando a scoprire i prezzi e le caratteristiche delle migliori asciugatrici sul mercato.

Sembra proprio che l’asciugatrice sia un elettrodomestico sempre più gettonato, in quanto le persone hanno sempre meno tempo a disposizione per fare il bucato e questo elettrodomestico sa dimezzare, anzi abbattere i tempi dell’asciugatura, aiutando inoltre a stirare i capi in modo più semplice e veloce.

L’asciugatrice, detta anche “dryer” è un elettrodomestico che ha la funzione di asciugare e in molti casi nel togliere le pieghe ai capi appena lavati.

Un tempo le asciugatrici erano appannaggio di pochi, in quanto presentavano un costo proibitivo e un volume decisamente ingombrante. Molta strada è stata fatta da allora e l’asciugatrice ora si scopre più economica e snella nella struttura.

Le asciugatrici di ultima generazione non si presentano inoltre dispendiose e nemmeno inquinanti come in passato, prestano attenzione ai consumi e hanno notevolmente migliorato le loro performance.




Eccovi subito i nostri consigli su come scegliere una asciugatrice

Come scegliere una asciugatrice

Come scegliere una asciugatrice

Come scegliere una asciugatrice: attenzione all’ingombro

Ecco come scegliere l’asciugatrice migliore, in base ad alcune caratteristiche strutturali e funzionali.

Innanzitutto l’asciugatrice deve possedere un ingombro ‘buono’, come una lavatrice quindi 60 cm X 60 cm X 45 cm.

In commercio esistono dei modelli più snelli, ma il prezzo è ancora molto alto.




Il carico varia dai 5 kg agli 8 kg, per cui la scelta deve essere messa in pratica sulla base delle reali necessità.

Se ad esempio si fa un lavoro in divisa, il carico ideale potrebbe essere di 8 kg, anche nel caso ci siano bambini o persone che tendono a cambiarsi frequentemente.

Come scegliere una asciugatrice: sopra la lavatrice o a terra?

L’asciugatrice può essere normale, quindi a terra, oppure essere predisposta per incolonnarsi alla lavatrice, risparmiando molto prezioso spazio in bagno o in lavanderia.

Al momento dell’acquisto questo tratto deve essere analizzato, soprattutto se gli spazi abitativi sono ristretti e chiedono una buona disposizione degli elettrodomestici.

Attenzione alla condensa, in quanto questo tratto divide l’opinione di fruitori ed esperti del settore.




Asciugando i capi, la macchina incorpora ovviamente vapore acqueo, il quale è corrosivo e pericoloso. Esso può essere espulso mediante una tubazione programmata oppure in una vaschetta raccogli acqua, la quale deve essere svuotata periodicamente.

Ecco che il tempo a disposizione e la volontà di mettere in pratica certe azioni devono essere prese in considerazione, a favore di una scelta rispetto all’altra.

Gli esperti consigliano comunque un sistema di tubazione ben fatto, in collegamento con la lavatrice. In questo modo ogni pensiero è fugato e l’asciugatrice si ‘arrangia’ ad espellere la condensa da sola.

Una buona asciugatrice deve comunque assicurare funzionalità nei comandi, i quali devono essere chiari e precisi.

Ad essi l’asciugatrice deve associare una classe energetica almeno  A+, in quanto per sua natura è un elettrodomestico che consuma parecchia energia.




A tal fine, si può considerare la possibilità di un modello a gas, più costoso ma meno dispendioso nei consumi.

Come scegliere una asciugatrice: che marca scegliere?

L’asciugatrice migliore deve infine appartenere ad una marca conosciuta e affidabile. Meglio spendere qualche denaro in più e contare sulla possibilità di un’assistenza presente e sulla disponibilità dei pezzi di ricambio.

L’asciugatrice può salvaguardare molto tempo e il suo impiego aiuta notevolmente i capi a mantenersi belli, soffici e senza pieghe.

Una buona scelta può annoverare le caratteristiche descritte, ma essendo ancora un elettrodomestico in evoluzione, ciò che nella realtà fa la differenza è ancora la qualità dei componenti, la loro struttura e, di conseguenza il prezzo finale.

Il consiglio è di non mirare al risparmio, per non incorrere in consumi folli e nell’impossibilità di godere appieno di questo utile e intelligente elettrodomestico ‘salva tempo’.




Vediamo quindi le nostre scelte sulle migliori asciugatrici, dopo avervi presentato anche le migliori lavatrici per orientare l’acquisto e comprenderne le caratteristiche tecniche.

Asciugatrici Bosch Classe A: il modello WTW86367

Al terzo posto nelle nostre scelta della migliore asciugatrice  incontriamo il modello Bosch WTW86367 IT, un sistema in classe A++ che offre una capacità di carico fino a 7 kg, quindi molto capiente. L’asciugatrice presenta una rumorosità di 65 decibel, buona e nella media, in quanto questi elettrodomestici si rivelano davvero molto rumorosi.

migliori asciugatrici: il modello della Bosch WTW86367 IT

migliori asciugatrici: il modello della Bosch WTW86367 IT

Il costo di 650 euro si rivela equilibrato, in quanto la tecnologia Bosch è da sempre eccellente e il design dell’articolo si presenta semplice e funzionale all’inserimento domestico.




Asciugatrice Stira e Asciuga di Stile

Dedicata a chi ha davvero poco tempo a disposizione, l’asciugatrice Stira e Asciuga di Stile si presenta al secondo posto fra le migliori asciugatrici.

  • Si tratta di un elemento che a prima vista può sembrare curioso, in quanto si presenta come una vera e propria cabina armadio dove all’interno vengono posizionati capi da asciugare, che quindi escono dal ciclo perfettamente asciutti e privi di pieghe.
  • 9 kg è la portata dell’elemento, che si sviluppa in verticale e la sua classe energetica è A.
Migliori asciugatrici: il modello Stira e Asciuga di Stile

Migliori asciugatrici: il modello Stira e Asciuga di Stile

  • Il sistema si rivela intelligente e funzionale, in quanto è predisposto anche per essere posizionato sopra la lavatrice e quindi limitare gli ingombri.
  • Funziona a temperature variabili da 50° a 55° ed è completamente impostabile dal display dei comandi.
  • La stiratura viene ridotta del 80% e molti capi non devono neanche essere stirati in quanto si rivelano perfetti.
  • Grazie alla possibilità di appendere gli indumenti, i tessuti non vengono rovinati, anche i più delicati, perché non si crea strofinamento.

Il prezzo si rivela più che coerente, circa 400 euro a seconda dei canali di distribuzione.

Asciugatrici Ariston: Hotpoint-Ariston AQC9 4F5 T/Z1

 

Al primo posto fra le nostre scelte delle migliori asciugatrici  incontriamo il modello Hotpoint-Ariston AQC9 4F5 T/Z1 , un sistema in classe A-40% che presenta una capienza di ben 9 kg e una profondità di ben 60 cm.




La carica avviene dal davanti e il modello presenta un ottimo design, leggermente futuristico come tutti gli elettrodomestici di questa collezione.

Asciugatrice: la Hotpoint-Ariston AQC9 4F5 T:Z1

Asciugatrice: la Hotpoint-Ariston AQC9 4F5 T:Z1

  • La ragione per cui abbiamo scelto questo modello come primo tra le migliori asciugatrici va ricercato nel fatto che garantisce la massima cura dei tessuti con i minori consumi energetici.
  • E’ inoltre possibile scegliere fra 7 livelli automatici d’asciugatura e anche il grado di umidità residua, evitando così il formarsi di pieghe e facilitando la stiratura.
  • Ecologica e dai bassi consumi, questa asciugatrice presenta un costo equilibrato di circa 500 euro.

Eccovi invece altri articoli di approfondimenti su elettrodomestici utili per lavare in casa:

{ 0 comments }

ELENA

TI E PIACIUTO L' ARTICOLO?