Asciugatrici

Tutto quello che vi serve sapere per scegliere una asciugatrice slim, pro e contro e recensioni

L’asciugatrice slim è l’elettrodomestico adatto a chi in casa dispone di poco spazio o desidera risparmiarlo per fare spazio ad alti mobili.


Vantaggi: lo spazio

Un po’ come accade con la lavatrice slim, anche l’asciugatrice slim è contenuta in termini di profondità e misura meno di 60 centimetri, considerato lo standard per le lavatrici e le asciugatrici classiche.

I vantaggi della asciugatrice slim vanno quindi ricercati nella minore richiesta di spazio. Questo la rende adatta ad un inserimento in casa negli angoli più ricercati, dove è indispensabile predisporre un mobilio apposito.


In alternativa si può anche pensare di metterla in pila con la lavatrice per realizzare degli angoli lavanderia che si sviluppa in verticale e non in orizzontale.

Asciugatrice slim

 

Il problema del poco spazio, soprattutto in bagno, è sentito da molte persone. Pertanto non stupisce comprendere che molte case produttrici hanno lanciato modelli di asciugatrice slim che hanno riscosso molto successo.


La ragione è duplice, perché chi non dispone di spazio per alloggiare una grande asciugatrice raramente ha lo spazio per stendere il bucato.

Asciugatrice slim: caratteristiche tecniche

Anche in questo caso l’asciugatrice slim sa offrire parità di prestazioni rispetto al modello classico. Tuttavia permane sempre lo stesso problema: è raro trovare sistemi che siano in grado di asciugare grandi carichi di bucato.

L’asciugatrice slim è infatti pensata per contenersi in termini di carico e ne possiamo trovare di modelli diversi, che lavorano da un minimo di 3 fino a massimi di 8 chili di bucato, raramente di 10.



Per quanto riguarda le funzioni, troviamo cicli di asciugatura lunghi e importanti e altri più snelli e veloci, dedicati al rinfrescamento dei capi. Pari è anche il funzionamento, perché possiamo trovare asciugatrici a gas, elettriche e a pompa di calore.

I sistemi più intelligenti sono sicuramente quelli realizzati con efficienti classi energetiche, dalla A in su, ovvero asciugatrici progettate e realizzate per abbattere i consumi e per ridurre i costi in bolletta.

Considerando che l’asciugatrice slim è pensata per chi ha poco spazio ed è sempre di fretta, molte case costruttrici si sono concentrate sui cicli fast. Si tratta di soluzioni che permettono di rinfrescare i capi anche in una decina o quindicina di minuti impiegando sia l’aria calda che il vapore.

Ecco che l’asciugatrice slim, soprattutto nelle soluzioni più contemporanee, è spesso dotata di questo sistema che permette di attuare una gestione dei capi smart e veloce.

Asciugatrice slim: guida ai modelli sul mercato

Cerchiamo di capire ora nel dettaglio quali sono i modelli di asciugatrice slim disponibili sul mercato, cogliendone caratteristiche e funzionamento.

Candy

Iniziamo proprio dall’asciugatrice Candy, con le sue misure contenute di 85 x 60 x 46,5 cm.


  • A libera installazione, ha una capacità di carico pari a 7 kg e funziona a pompa di calore.
  • Classe di efficienza energetica A+, possiede 16 diversi programmi, compresi lo stiro facile e l’anti-allergia.
  • Con la partenza ritardata si può ottimizzare il consumo in bolletta, mentre il sensore di umidità riduce le pieghe dei capi.
  • Il suo prezzo è di 501,24 euro.


asciugatrice slim candy

Beko

Passiamo ora al brand Beko, con l’asciugatrice slim modello DS7333GX0W.

  • Si tratta di un elettrodomestico di classe A+ che assicura i canonici 7 kg di bucato.
  • La sua profondità di 54 cm consente di risparmiare spazio in bagno o nella zona lavanderia.
  • Il sensore asciugatura fa sì che i capi siano umidi al punto giusto per evitare inutili pieghe.
  • Il suo funzionamento è a pompa di calore e dispone di tutti i principali cicli di asciugatura.
  • Il suo prezzo è di 483, 12 euro.

asciugatrice slim beko

Hoover

Passiamo ora ad un’asciugatrice di elevata tecnologia, il modello DXW4H7A1TCEX-01 del brand Hoover.

  • Si presenta con 7 Kg di capienza e una Classe A+ di efficienza energetica.
  • Molto caratteristica è l’innovativa bacinella nell’oblò per la raccolta dell’acqua. Facile da rimuovere per poter riutilizzare l’acqua demineralizzata.
  • Soli 46 cm di profondità per massimizzare lo spazio e tutti i principali cicli di asciugatura per soddisfare ogni esigenza.
  • Grazie all’app Wizard e alla connessione Wi-Fi si possono gestire da remoto i programmi e conoscere l’andamento del ciclo di asciugatura.

asciugatrice slim hoover

Tutto sulle asciugatrici

Ecco altri consigli utili per valutare la migliore asciugatrice sul mercato:

Articoli correlati

Un Commento

  1. Ottimo articolo! Cercavo proprio di capire come installare una asciugatrice slim in casa. Basta stendino che gira per casa. Grazie per le info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker