Come scegliere la giusta lunghezza delle tende, suggerimenti e consigli

Lunghezza tende: eccovi la nostra guida pratica per aiutarvi nella scelta.

La lunghezza delle tende non è solo questione di misure, ma anche di stile e di effetto che si desidera ottenere.

lunghezza tende 2

Lunghezza tende: è importante scegliere  le dimensioni corrette per i vostri ambienti

La lunghezza è un argomento anche personale:



  • tanti amano le tende corte, che coprono appena appena il perimetro della finestra
  • altri adorano i tendaggi lunghi e fluidi, che toccano il pavimento e arredano la parete.

Lunghezza tende: come scegliere al meglio?

Se la tenda viene letta come un elemento di decoro è corretta farla arrivare al pavimento, a patto che non si tratti di stanze come il bagno o la cucina, che vengono spesso lavate e che si sporcano con più frequenza.

Questa scelta può interessare il living, i corridoi e le camere da letto, ma anche le grandi vetrate e i patii.

Suggerimento: scoprite come scegliere le tende per la casa, tessuti, soluzioni e colori

La tenda a pacchetto si rivela essere perfetta per il davanzale, mentre la tenda arricciata deve essere sempre lunga se tenuta aperta.

Queste regole base di stile permettono di ottenere un’allure romantica ma non ‘campagnola’ e di focalizzare l’attenzione sul pregio del taglio e sul valore dei tessili.




lunghezza tende

Lunghezza tende: molte le combinazioni possibili in base alle vostre esigenze di arredamento

  • Le tende lunghe sono spesso a raso pavimento quindi molto decorative, ma sicuramente attirano la polvere, perché vengono fatte ‘sbordare’ anche 20 centimetri dal pavimento.
  • Chi ricerca una soluzione più pratica deve optare invece per il corto, perché bisogna considerare che lavaggio dopo lavaggio, la tenda lunga si accorcia, quindi non è possibile ritoccarla, almeno che non si tratti di materiali molto pesanti e di giochi di decorativi studiati ad arte.

Lunghezza tende consiglio pratico: le tende lunghe sono belle se sono abbondanti e vanno scelte di qualche buon centimetro in più rispetto al filo terra, soprattutto se sono realizzate in materiali naturali come il lino o il cotone.

Tende lunghe: l’importanza dell’orlo

I tessuti trasparenti e semi trasparenti sono molto belli, quindi le tende possono essere confezionate con orli uguali da tutti tre o due i lati perché la tenda cada meglio e quindi non si creino situazioni disarmoniche.

  • Alcune tende hanno il ‘piombo‘ in fondo, che permette di tenerle a filo, ma si tratta di una soluzione un po’ démodé.

I tessuti sintetici possono invece essere allungati un pochino stirandoli dal verso giusto e basta tenere in considerazione che non si restringono di molto lavaggio dopo lavaggio.

  • Si tratta quindi di tende che possono essere scelte anche a filo pavimento se si desidera ottenere una tenda lunga ma che non sia troppo abbondante rispetto al filo pavimento.

Le tende vanno quindi scelte di qualche buon centimetro superiore alla lunghezza del pavimento, e la misura deve essere presa con cura, tenendo conto anche dell’eventuale gioco degli anelli se si tratta di acquistare il tessuto per confezionarle e quindi dell’orlo finale, che può essere minimo ma serve sempre.




Quando scegliere delle tende corte

Per quanto riguarda le tende corte o medie, le finestre devono essere coperte fino alla fine, quindi anche in questo caso bisogna sempre optare per qualche centimetro in più di lunghezza, contando il restringimento che si ha con il lavaggio.

Questa scelta interessa la cucina, il bagno e tutti gli ambienti di servizio, ovvero stanze dove le tende corte sono più fluide e funzionali, sia per questioni legate all’apertura e chiusura che per il lavaggio frequente che essere richiedono.

Altre idee per scegliere le tende

Eccovi tutti gli altri consigli pratici per la scelta delle tende per arredare la vostra casa anche in base alla stagione:

Outbrain
{ 0 comments }

ELENA

TI E PIACIUTO L' ARTICOLO?

Lascia un commento

Risolvi il quiz * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.