Tutti i consigli pratici per lavare le lenzuola di cotone in lavatrice

Scoprite tutti i trucchi e consigli su come lavare le lenzuola di cotone in lavatrice, utilizzando le giuste impostazioni e dosando il detersivo in maniera corretta. Se volete un bucato pulito e splendente, non perdetevi questa guida pratica, dal lavaggio all’asciugatura.

Come lavare le lenzuola di cotone: la guida

Per il nostro benessere è fondamentale capire bene come lavare le lenzuola di cotone, dal momento che durante la notte trascorriamo in media dalle 6 alle 8 ore a rigirarci nel letto.


Si sa che le lenzuola diventano un vero e proprio ricettacolo di batteri e acari, per questo una corretta igiene può aiutare a dormire meglio e a combattere anche molte infezioni respiratorie.

Ovviamente il lavaggio delle lenzuola seguirà cicli e impostazioni differenti in funzione del tessuto. Sarà diverso il programma per le lenzuola di flanella da quello del cotone, così come si dovrà prestare attenzione anche al colore.

Come lavare le lenzuola di cotone in lavatrice

Come lavare le lenzuola di cotone in lavatrice: seguite attentamente i nostri consigli anche per la fase di asciugatura

Ma entriamo subito nel vivo della guida per iniziare a capire come muoverci.

Lenzuola di cotone bianche

Come prima operazione è sempre meglio leggere l’etichetta delle lenzuola. In questo modo ci lasceremo guidare nelle varie operazioni, evitando di combinare qualche guaio.

Se abbiamo delle lenzuola di cotone bianche, generalmente si può impostare la lavatrice a 60 gradi, sfruttando il massimo della forza pulente. Con molta probabilità troverete anche un programma specifico per il cotone tra i simboli della lavatrice.

Utilizzate un detersivo specifico per capi bianchi, per esaltare ancora di più la luminosità delle lenzuola. Ovviamente non dimenticate mai l’ammorbidente per renderle morbide e ben profumate.


Potete anche utilizzare un detersivo specifico che agisca da smacchiatore, nel caso in cui siano presenti delle macchie. Altrimenti potete ricorrere al vecchio e caro bicarbonato di sodio. Ne basta 1 cucchiaio da inserire nella vaschetta della lavatrice.

Lavare le lenzuola di cotone colorate

Discorso diverso va fatto per le lenzuola di cotone colorate che, messe a 60 gradi, rischiano di sbiadirsi. Sempre meglio non osare e mantenersi sui 40 gradi. Questa temperatura difatti consente comunque di igienizzare bene il bucato ed eliminare ogni traccia di sporco.

Per quanto riguarda i detersivi, optate per uno specifico per i capi colorati di modo da proteggere le fibre colorate. Poi passate all’ammorbidente e all’eventuale smacchiatore.

Come asciugare le lenzuola di cotone

Una volta terminato il lavaggio in lavatrice, potete passare le lenzuola di cotone in asciugatrice, nel caso ne disponiate una. Ricordate sempre che in questo caso specifico è sempre meglio evitare di inserire anche altri capi, perchè finirebbero con il restare intrappolati tra le lenzuola.

Il rischio è quello di tirare fuori indumenti quasi completamente bagnati. Quindi calibrate bene i vostri carichi e regolatevi di conseguenza.

Se invece non avete un’asciugatrice o semplicemente preferite stenderli al sole durante la bella stagione, abbiate l’accortezza di evitare i raggi diretti del sole. Se infatti le vostre lenzuola di cotone sono bianche, rischiate di vederle diventare giallognole.

Come togliere macchie gialle dalle lenzuola

Dopo aver visto come lavare le lenzuola di cotone, preoccupiamoci di un altro problema ricorrente: quello delle lenzuola ingiallite.

A volte infatti, oltre ai danni diretti del sole, le macchie gialle possono dipendere da un eccesso di umidità all’interno di bauli o armadi.

Non vi è mai capitato di tirar fuori dopo tanto tempo asciugamani e lenzuola bianchi e scoprirli pieni di questi aloni? Questo accade perchè il cotone tende a perdere lucentezza con il passare del tempo, soprattutto se c’è dell’umidità.

Per sbiancare le lenzuola ingiallite in lavatrice possiamo ricorrere a pratici rimedi naturali.


Facciamo come prima operazione un bel pre-trattamento.

  • Mettiamole prima in una bacinella capiente, dove andremo a versare per ogni litro di acqua almeno 2 cucchiai di sale grosso e 2 di bicarbonato.
  • Lasciatele in ammollo tutta la notte e poi mettetele in lavatrice seguendo le indicazioni che già vi abbiamo dato per il lavaggio.

Un’altra soluzione utile può essere versare dell’acqua ossigenata direttamente sulla macchia e lasciare agire.

Quando poi, una volta asciutte, le andrete a riporre nell’armadio, avvolgetele nella carta velina.

In questo modo eviterete che l’umidità possa fare nuovamente danni.

Altri consigli per il lavaggio in lavatrice

Qui trovate altre guide utili per lavare in maniera efficace il vostro bucato:

{ 0 comments }

ALESSIA

TI E PIACIUTO L' ARTICOLO?

Lascia un commento