Finestre

Cassonetti tapparelle a scomparsa: una scelta di design e di risparmio energetico

Cosa sono, come funzionano e quali vantaggi offrono

Guida ai cassonetti tapparelle a scomparsa, tutti chiarimenti incluse le possibili detrazioni fiscali.

Brutto e ingombrante, il classico cassonetto per tapparelle avvolgibili spesso rappresenta un problema di spazio ed un problema estetico. Senza poi dimenticare che è anche un ricettacolo di polvere, una fonte di spifferi, di dispersione di condizionamento nonché una falla per quanto riguarda l’isolamento acustico dell’abitazione stessa.


In pratica, è un elemento che incide parecchio sulla vivibilità e sull’efficienza energetica dell’abitazione.

La soluzione a tutti questi problemi sono i cassonetti tapparelle a scomparsa.

Chiamati anche monoblocco, sono dei sistemi che integrano tutta la parte del rullo avvolgibile – e del relativo contenitore – all’interno della muratura. L’avvolgibile diventa quindi invisibile e per nulla ingombrante esternamente.

In questo approfondimento ci occuperemo di spiegare questo elemento di arredamento di interni molto utile da conoscere prima di affrontare una ristrutturazione di casa.

Cosa sono i cassonetti tapparelle a scomparsa

I cassonetti a scomparsa per le tapparelle sono dei sistemi che integrano tutta la parte del rullo avvolgibile e del relativo contenitore nella muratura.


La struttura è praticamente invisibile e non crea alcun tipo di ingombro. Questo sistema offre quindi un risultato estetico molto gradevole. Nelle case moderne, questa opzione – che viene chiamata anche ‘monoblocco’ – è piuttosto comune perché permette di avere un appartamento ben rifinito e si evita di aumentare lo spazio degli ambienti interni.

Come funzionano i cassonetti tapparelle a scomparsa

Si tratta di un sistema che integra totalmente il rullo dell’avvolgibile ed il suo contenitore nella muratura, isolando così, di fatto, gli interni dalla fessura d’uscita della tapparella, senza gli inconvenienti di un vano di alloggio esterno.

Il risultato finale è quindi una parete priva di sporgenze e un serramento che diventa un unico pezzo con il vano finestra.



I cassonetti tapparelle a scomparsa sono quindi un sistema pratico, funzionale e poco invasivo.

Nonostante ciò, il cassonetto rimarrà comunque sempre accessibile e ispezionabile, così da poter intervenire direttamente sul rullo dell’avvolgibile in caso di interventi – ordinari o straordinari – sulla tapparella.

Ciò è possibile per la presenza di sportelli inferiori o raso parete che, quando sono chiusi, divengono anch’essi a scomparsa.

Tipologie di cassonetti per tapparelle a scomparsa

Ci sono varie tipologie che differiscono tra loro in base ai materiali adottati e ai marchi. Nella maggior parte dei casi, si tratta di strutture in alluminio, ridefinite con materiali isolanti all’interno che offrono un elevato isolamento acustico e termico.

Di solito, i cassonetti a scomparsa sono prodotti prefabbricati, pensati per risolvere in un’unica soluzione diversi passaggi e lavorazioni.


Il cassonetto per tapparelle esterne a scomparsa filo muro può presentare vari tipi di applicazione. Quelle principali sono:

  • totalmente esterno alla finestra
  • totalmente all’interno della luce vano

La manovra di questi cassonetti può essere:

  • manuale, tramite un avvolgitore a bandiera montato sulla guida della tapparella
  • con manovra motorizzata, con pulsantiera sul muro o con comodo telecomando a distanza

I cassonetti per tapparelle a scomparsa sono in alluminio. All’interno, è possibile installare, senza alcun tipo di opera muraria, tapparelle di vari materiali:

Installando tapparelle con spessore limitato, si possono montare cassonetti più piccoli e che, di conseguenza, occupano meno spazio nella luce vano.

Nel caso di cassonetto per tapparelle esterne a scomparsa su cartongesso, bisogna prestare molta attenzione alla viteria da usare per il montaggio.

Cassonetti tapparelle a scomparsa: vantaggi

Sono un elemento moderno e sono realizzati con materiali resistenti e tecnologie di ultima generazione. Inoltre, montare cassonetti tapparelle a scomparsa è una scelta che offre grandi vantaggi. Vediamoli nel dettaglio.

  • miglioramento dell’isolamento di oltre il 50% rispetto ai tradizionali cassonetti in quanto all’interno, le strutture, contengono uno o due strati di materiale isolante
  • importante riduzione ed eliminazione di ponti termici e acustici grazie all’uso di spalle, sottobancale, scocca e coperchio cassonetto tapparella perfettamente coibentato
  • struttura stabile grazie alla solida armatura, di solito realizzata in ferro zincato, ed all’elevata densità del polistirene
  • grande facilità e velocità di installazione
  • soluzione estetica di design molto apprezzata e adatta in contesti di sobria eleganza, perfetta per gli ambienti arredati in stile moderno e minimalista
  • semplicità e funzionalità: si tratta di un serramento pratico, funzionale e poco invasivo. Al tempo stesso, il cassonetto rimane accessibile ed ispezionabile, in modo da poter intervenire in caso di interventi di manutenzione o riparazione della tapparella

In definitiva sono elementi indispensabili per rendere una casa moderna ed ottenere, al tempo stesso, un buon risparmio energetico, così da offrire un interessante ritorno economico nel medio e lungo periodo.

Risparmio energetico

In genere, i cassonetti per avvolgibili a scomparsa sono abbinati a spalle e sottobancale coibentati.

In questo modo, si vanno ad eliminare tutti i ponti termici ed inoltre l’intero infisso offre un considerevole isolamento termoacustico.


Ovviamente, per assicurare questo risultato, è fondamentale che tutti i materiali impiegati siano termoisolanti, compresi i pannelli che rivestono il cassonetto, che è il punto più critico in termini di dispersione di calore.

Sostituzione cassonetti tapparelle a scomparsa

La posa di un cassonetto monoblocco risulta abbastanza rapida. Tuttavia, il montaggio deve essere eseguito con precisione millimetrica in quanto, eventuali piccole imperfezioni e fuori squadro, potrebbero generare spifferi, andando così a compromettere la tenuta dell’intera struttura.

Molto apprezzato è il sistema con zanzariera integrata, in cui i due avvolgibili (tapparella e zanzariera) presentano movimentazioni indipendenti lungo una doppia guida di scorrimento.

L’azionamento motorizzato, che permette di abbassare e sollevare qualsiasi avvolgibile tramite telecomando o interruttore a muro, costituisce il massimo del comfort.

Questo tipo di cassonetto si installa facilmente e con una certa rapidità. C’è un ampio assortimento. In vendita, oggi, ci sono molte soluzioni per tapparelle già predisposti per essere murati o ricoperti in cartongesso. Si tratta dunque di una soluzione di qualità alla portata di tutti.

Esistono addirittura modelli ad attacco rapido, pensati per un assemblaggio senza viti.

Prezzi dei cassonetti tapparelle a scomparsa

Poiché esistono varie tipologie di tapparelle senza cassonetto, anche i costi variano in base al materiale, alla struttura e al modello.:

  • I cassonetti in alluminio a scomparsa sono i più economici perché costano circa 50/60 euro al metro
  • Quelli in legno multistrato o PVC, da 100 a 160 euro al metro.
  • Si può infine arrivare a 180/200 euro al metro per i modelli più performanti che assicurano un risultato estetico molto gradevole ed un maggiore isolamento termico.

In caso di strutture con incasso monoblocco, vanno inoltre considerati anche dei prezzi extra, necessari per l’installazione del falso telaio e della copertura in cartongesso.

I cassonetti per tapparelle a scomparsa rappresentano comunque un investimento utile perché, oltre ad essere di design, permettono di migliorare il comfort abitativo e far risparmiare in termini energetici.


Detrazioni ed incentivi

Premesso che il momento migliore per il montaggio del cassonetto monoblocco è la costruzione di un nuovo immobile.

Tuttavia, è possibile pensare all’installazione di tali cassonetti anche in fase di ristrutturazione, usufruendo del Bonus Facciate 2020 che prevede una copertura delle spese fino al 90% dell’importo complessivo.

Altri consigli per i vostri serramenti

Leggi anche

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button