Vasche da bagno in cemento: la nuova frontiera dell’estetica

Per arredare un bagno moderno ecco la scelta delle vasche da bagno in cemento

Le vasche da bagno sono elementi che di per sé arredano l’ambiente con gusto incredibile, ma che grazie all’aggiunta di particolari effetti possono diventare ancor più belle e scenografiche. Il mercato si è aperto, infatti, a contaminazioni con i diversi materiali, quindi le vasche da bagno non si presentano più disponibili in ceramica o nelle moderne versioni acriliche, ma si scoprono rivestite con elementi o con effetti che evocano altri materiali.

Vasche da bagno in cemento

Vasche da bagno in cemento: pavimento in legno e vasca in cemento per un bagno davvero originale

Vasche da bagno in cemento: tutte le caratteristiche

E’ questo il caso delle vasche da bagno in cemento, elementi di arredo bagno che presentano un cuore realizzato in porcellana o acrilico, ma che vengono rivestite con speciali piastrelle oppure con sezioni che rievocano il materiale cementizio. L’effetto cemento è probabilmente uno dei trend di settore più amati e seguiti delle ultime stagioni, in quanto si tratta di un effetto piacevole, abile nel adattarsi agli ambienti classici e rustici ma ideale anche per le abitazioni che si ispirano al gusto nordico e industrial. L’effetto cemento ben si sposa inoltre ad essere inserito in un bagno dai tratti essenziali, in quanto il materiale originario si propone freddo e dai tratti rigorosi.

Ecco che le vasche da bagno in cemento vengono rivestite con una piastrellatura che evoca il materiale, spesso realizzata con piastrelle o lastre di grès che hanno subito una lavorazione che imita il materiale nella superficie, oppure vengono ricoperte e rivestire con del vero e proprio cemento, creato con l’impiego di malta e prodotti di finitura che lo rendono completamente impermeabile e salubre per gli abitanti. Solitamente questi effetti vengono applicati alle vasche dalle forme più geometriche, ovvero agli elementi angolari e rettangolari, siano essi posizionati a parete, ad angolo o in modalità free standing.

La gamma dei colori si presenta molto vasta, in quanto stiamo giocando con la palette dei grigi. Dalle versioni cenere, più chiare e adatte ad un arredo sobrio ed essenziale, fino alle soluzioni di grigio perlaceo, le vasche raggiungono lo zenith cromatico con l’effetto antracite, una tonalità che si avvicina al nero e che si presenta molto scenografica, soprattutto se inserita in ambienti dove sono già presenti elementi di arredo di questo colore.




Le vasche da bagno in cemento non richiedono, a conti fatti, manutenzione di sorta o strane operazioni di pulizia. Se la struttura è ceramica essa può essere trattata come una normale piastrella, mentre se la vasca viene incastonata in un blocco di cemento le operazioni di pulizia si basano sul passare un bel panno umido e sul non impiegare prodotti particolarmente aggressivi per non alterare la pigmentazione realizzata con la verniciatura.

Sempre sul tema della scelta della vasca da bagno, eccovi altri approfondimenti da leggere:

{ 0 comments }

ELENA

TI E PIACIUTO L' ARTICOLO?