Guida per riparare l’intonaco danneggiato che si è staccato da una parete

Come riparare l’intonaco di una parete danneggiata? Eccovi i nostri consigli pratici su che materiale utilizzare e su come fare.

Dovete sapere che quando l’intonaco di una parete in casa è danneggiato da un colpo, dall’umidità  o semplicemente dall’usura del tempo,  può essere rapidamente riparato e anche recuperato anche con del fai date.

Non è immediatamente necessario rivolgersi subito ad un muratore o ad un imbianchino che rappresenta comunque un costo extra per il vostro budget domestico.

Come riparare l'intonaco

Come riparare l’intonaco: materiali, attrezzi e procedimento spiegato passo passo

Cominciamo con elencare i materiali e gli strumenti che vi serviranno, dopo passeremo al procedimento da seguire.

Quali materiali vi servono?

Per effettuare una riparazione degna di questo nome sull’intonaco di una parete danneggiata dovete essere adeguatamente attrezzati.

Dovete avere con voi:

  • un primer (una vernice preparatoria per i vostri muri ndr),
  • una spazzola,
  • un pennello largo e piatto,
  • una spatola
  • della carta vetrata
  • dello stucco.

Potete trovare questo materiale presso un negozio di bricolage come ad esempio Briko o se siete a Roma Brico Bravo.

Trovate anche online alcuni prodotti utili ad esempio su Amazon.

Una volta chiarito cosa vi serve a portata di mano, ecco come fare.

Come riparare l’intonaco, il procedimento in dettaglio

Dovete cominciare per prima cosa rimuovendo tutti gli elemento dell’intonaco dalla parte che sono stati danneggiati, scheggiati o strappati. Potete aiutarvi con la spatola a rimuovere tutti gli elementi  di intonaco sulla superficie in questione .

Fatto questo dovete spazzolare tutta l’area per rimuovere le particelle rimanenti e dovete insistere bene sui bordi.

E’ possibile utilizzare una piccola spugna leggermente imbevuto per rimuovere la polvere in eccesso e intonaco.

Mi raccomando, dovere rimuovere anche chiodi e viti, spine e punti, tracce di colla intorno alla parte danneggiata per mantenere solo la parte sana del muro.
Una volta completata la fase di pulizia e rimozione del materiale, potete tappare il buco che si sarà creato sulla parete con dello stucco riempitivo, tracimando leggermente lungo tutta la zona del danno.

Come riparare l'intonaco

Come riparare l’intonaco: dovete lisciare e carteggiare con cura una volta rattoppate le porzioni danneggiate

Una volta che la superficie della parete si sarà asciugata, dovete lisciare e carteggiare delicatamente.

Se la superficie è molto grande, è possibile utilizzare in aggiunta alla carta vetrata o una levigatrice elettrica.

Successivamente vi consigliamo di applicare uno strato di vernice primer che servirà da adesivo per il rivestimento desiderato (carta da parati, vernice, piastrelle, ecc.).

Suggerimento: ecco come cambiare colore ai mobili in laminato

Se la parete è davvero danneggiata ed è impossibile riparare un intonaco, allora prendete il toro per le corna e copritelo con un materiale nuovo come ad esempio la lana o fibra di vetro che può essere dipinta in molti modi oppure potete ricorrere ad un rivestimento in cartongesso.

Per questo però vi servirà un esperto ma speriamo che il vostro danno all’intonaco non fosse così grave.

Altri consigli per le vostre pareti di casa

Eccovi altri consigli utili.

{ 0 comments }
Rossella Vignoli

ROSSELLA VIGNOLI

TI E PIACIUTO L' ARTICOLO?

Lascia un commento