Tanti consigli pratici per pulire la casa rapidamente e alcune idee per rinfrescarla una volta all’anno

Eccovi tutti i nostri consigli su come pulire la casa rapidamente e a fondo senza perdere troppo tempo.

I vostri ospiti arrivano in un’ora, ma vi accorgete che la vostra casa è un disastro? Volete pulire tutto velocemente senza impiegare molto più tempo?

Non fatevi prendere dal panico, ecco una guida pratica per pulire in modo rapido ed efficace gli ambienti più importanti della vostra casa questa in poco più di un’ora.

Come pulire la casa rapidamente: cominciate sempre dall’alto

Prima un consiglio di carattere generale. Indipendentemente dalla stanza che volete pulire per prima, iniziate sempre la pulizia dall’alto verso il basso. In questo modo, lo sporco e la polvere cadranno naturalmente sulle superfici inferiori che pulirete ovviamente per ultime.

Potete iniziare pulendo la polvere dai ripiani delle pareti. Se avete un ventilatore a soffitto ad esempio è la prima cosa da pulire.

Dopo le pareti è il momento di spolverare i mobili facendo cadere polvere e sporcizia sul pavimento che saranno gli ultimi a dover essere puliti.

So che vi sembrerà banale ma se avete poco tempo a disposizione e vi accorgete all’ultimo della polvere sui mobili dovrete perdere molto più tempo.

Pulire la camera da letto in cinque minuti

Concentriamoci sulle cose che cascherebbero subito all’occhio dei vostri ospiti. Non rimuovete le lenzuola dal letto, ma stendete un copriletto nuovo e pulito, che nasconderà le lenzuola stropicciate.

Consiglio contro il mal di schiena: per evitare di piegare la schiena quando rifate il letto, sollevate l’angolo del materasso con una mano e rimboccate gli angoli del lenzuola con l’altra mano.

Mettete ora a posto tutti gli oggetti che sono sparsi in giro per la stanza. Se siete di fretta, metteteli tutti in un cestino o in una scatola di plastica e poi nascondeteli in un armadio per poi metterli in ordine in un secondo momento.

Date una bella ripassata alla polvere sui mobili con un panno in microfibra, partendo sempre dall’alto verso il basso.

Pulizia rapida dei bagni di casa

Se avete la fortuna di avere una casa con più di un bagno, è più efficiente seguire il seguente piano di lavoro agendo in pratica su tutti i bagni contemporaneamente, ma a fasi.

Per prima cosa togliete tutti gli oggetti dalle superfici piane. Spolverate rapidamente i mobili e successivamente fate una pulizia veloce di tutti i lavabi le docce, i servizi igienici, spruzzando le superfici con uno sgrassante per la casa. Date una passata molto accurata anche allo specchio con un panno in microfibra, che non fa pelucchi. Lo specchio non perdona, essendo riflettente.

Risciacquate alla fine docce e vasche da bagno. Per risparmiare tempo, pulite i pavimenti del bagno alla fine, consigliamo di farlo contemporaneamente al pavimento della cucina.

Pulire la sala da pranzo in fretta

Raccogliete tutti gli oggetti in una scatola di plastica e passate la polvere: partite da un angolo della stanza e girate in senso orario, pulendo sempre dall’alto verso il basso, così da non passare due volte sulla superficie già pulita.

Potete usare la spazzola dell’aspirapolvere per aspirare e pulire divani, poltrone e altri mobili rivestiti in tessuto della sala da pranzo. Per ultima cosa date anche una passata ai tappeti.

Risistemate solo gli oggetti di decorazione, gli altri lasciateli nascosti.

Come pulire la casa

Una cucina pulita rapidamente

Per prima cosa, dovete mettere tutti gli oggetti che trovate sul top di cucina in una scatola di plastica e riponetela dentro un pensile. Poi togliete la polvere seguendo lo schema della sala da pranzo.

Mettere tutti i piatti sporchi nella lavapiatti, e fatela andare. Se non la possedete, riempite il lavello con acqua calda e detersivo, immergete piatti e bicchieri sporchi e le griglie di cottura e passate alla pulizia delle altre stanze, intanto lo sporco si scioglierà.

Fate defluire l’acqua e poi lavate le stoviglie semplicemente sciacquandole con acqua calda e riponetele nel gocciolatoio. Riempite di nuovo il lavabo di acqua calda e detersivo. Immergete una spugna e strizzatela bene per eliminare l’eccesso di acqua.

Con la spugna, potete anche pulire i mobili da parete, i piani di lavoro e qualsiasi altra superficie, lavorando sempre dall’alto verso il basso. Sciacquate di tanto in tanto la spugna nel lavandino. Passate anche l’esterno di elettrodomestici come il forno ed il microonde per rimuovere le macchie delle vostre impronte digitali.

A proposito, eccovi la nostra guida su come pulire il forno

Per ultimo pulite il piano cottura, il lavandino e il gocciolatoio, passando prima la spugna e poi un panno in microfibra per non lasciare tracce di calcare, e poi riposizionate le griglie asciutte si fuochi.

Infine come ultima cosa pulite il pavimento della cucina e dei bagni in un’unica sequenza.

E i pavimenti?

Se avete fretta passate solo l’aspirapolvere, iniziando dal fondo della stanza e procedete all’indietro. In questo modo, eviterete di passare due volte sulle stesse superfici. Usate sempre la stessa bocchetta, ma cambiate la lunghezza delle setole a seconda delle superfici. Se dovete aspirare un pavimento di ceramica, parquet o marmo usate quelle lunghe, per moquette e tappeti quelle corte. Il modo migliore è partire dagli angoli delle stanze, dove polvere e peli di animali tendono ad accumularsi.

Ci sono anche elettrodomestici a vapore che possono davvero aiutarvi a pulire i pavimenti più velocemente rispetto ad un panno tradizionale.

Come pulire la casa




Alla fine

Avrete reso accettabile la vostra casa in poco più di un’ora. Naturalmente, questi consigli non vi garantiscono una pulizia a fondo della casa ma sono efficaci nel caso abbiate davvero poco tempo, perché diverse cose verranno nascoste alla vista dell’ospite, ma dovranno poi essere riposizionate o lavate.

Ed infine alcuni consigli specifici per rendere la vostra casa sempre più fresca ed accogliente, anche in estate.

Come pulire la casa: 3 consigli utili

In alcuni momenti dell’anno, oltre a sapere come pulire la casa, viene voglia anche di ‘rinfrescarla’.

L’ideale sarebbe ogni tanto dedicare almeno un paio di giorni alla pulizia accurata, per poter contare su un’abitazione più fresca, pulita e accogliente. E non solo per le pulizie di primavera, ma anche dare un’aspetto diverso, rinnovandola.

Ecco tre consigli che permettono di risistemare la vostra casa senza stravolgerla, né toccare l’arredamento, ma che la renderanno incredibilmente più accogliente e vi daranno la sensazione di aver fato pulizia anche ‘interiore’.

Decluttering

Una cosa che andrebbe fatta almeno una volta all’anno per rinfrescare la casa è il cosiddetto decluttering, ovvero scegliere di eliminare tutti quegli oggetti, complementi e tessili che non vengono più impiegati da parecchio tempo, che vi hanno stufato, sono fuori moda, e riempiono i vostri cassetti e armadi senza essere usati. Se sono nascosti in un ripostiglio o nel fondo di un cassetto, significa che non vi piacciono più e non li desiderate mostrare. Tanto vale disfarsene tranquillamente.




Come pulire la casa in estate: il decluttering

Come pulire la casa in estate: ottimo momento per sbarazzarsi degli oggetti superflui

Il decluttering può rivelare delle belle sorprese, e libererà dello spazio per qualcosa che vi piace di più o semplicemente rimarrà più libero. Questa atttività può tramutarsi in un’occasione di scambio e di convivialità. Gli oggetti in più possono, infatti, essere venduti in rete o semplicemente scambiati con altri che hanno un’utilità per noi maggiore.

Attenzione alla polvere

Dopo il decluttering è tempo di passare alle polvere. Spolverate a fondo la casa, anche spostando i mobili pesanti, e passando sotto quelli con i piedini e dietro i battiscopa della cucina. Non dimenticate nulla, anche sotto e dietro il divano, potreste fare delle sorprese interessanti, come l’orecchino perso l’ultimo Natale!

Si tratta di un’azione importante per l’ordine generale, ma anche per la salute, in quanto dietro ai mobili si annida spesso molta polvere e pulendo per bene si migliora la qualità dell’aria domestica e si previene il rischio di allergie.

Tende, tappeti e tessili

La stessa regola vale anche per la pulizia dei tessili, soprattutto di quelli ingombranti. Decidete di lavare le tende, Appendetele ancora umide e lasciare che si asciughino con l’aria.
In questo modo si risparmia molto tempo e le tende rimangono belle, soffici e pulite fino all’arrivo della prossima stagione.




Anche i tessili come i copridivano, i teli, le presine e i guantoni da forno meritano un bel ciclo di lavatrice, quindi dedichiamo un pomeriggio a queste incombenze per poter contare su una casa bella e pulita.

Battete anche i tappeti con forza e, se possibile, lavateli velocemente nella vasca da bagno o nella doccia, lasciandoli asciugare nel terrazzo. Anche lavare i vetri delle finestre aiuta a far rispendere la casa, perché riflettono la luce, che può filtrare in modo migliore nella nostra abitazione.

Cerchiamo, se possiamo, di impiegare prodotti naturali. Potete sistemare un diffusore di oli essenziali per profumare gli ambienti. Scegliete fragranze che sanno di pulito, come pompelmo, lavanda e menta.

In questo modo la vostra casa sarà rinnovata, più fresca e piacevole.

Come pulire la casa a fondo

Eccovi tutti i nostri consigli nei vari approfondimenti che parlano di come pulire la casa, stanza per stanza, superficie per superficie.

{ 0 comments }

ELENA

TI E PIACIUTO L' ARTICOLO?

Lascia un commento