Come pulire la casa in estate: consigli per una casa più fresca e accogliente

Eccovi tutti i nostri consigli su come pulire la casa in estate per renderla sempre più fresca ed accogliente

L’estate è arrivata e la casa richiede di essere ‘rinfrescata’ per godere al meglio di questa bella stagione e per innalzare il comfort abitativo. Anche se le belle giornate ci invitano ad uscire, è ideale dedicare almeno un paio di giorni al rinfrescamento della casa, per poter contare su un’abitazione più fresca, pulita e accogliente durante il periodo estivo, cosi’ come vi avevamo suggerito di fare per le pulizie di primavera.

Come pulire la casa in estate:  3 consigli utili

La prima cosa da fare per rinfrescare la casa per l’arrivo dell’estate è il cosiddetto decluttering, ovvero scegliere di eliminare tutti quegli oggetti, complementi e tessili che non vengono più impiegati e che stanno lì solo per prendere polvere, soprattutto se non sono molto amati dagli abitanti.

Come pulire la casa in estate: il decluttering

Come pulire la casa in estate: ottimo momento per sbarazzarsi degli oggetti superflui

Il decluttering può rivelare delle belle sorprese, rinfrescare gli ambienti aiutando a salvaguardare spazio prezioso ma può soprattutto tramutarsi in un’occasione di scambio e di convivialità. Gli oggetti in più possono, infatti, essere venduti in rete o semplicemente scambiati con altri che hanno un’utilità per noi maggiore.

Dopo il decluttering è tempo di passare alle azioni manuali e quindi di spolverare per bene la casa anche spostando i mobili che durante l’inverno sono rimasti intoccati. Sotto il frigorifero o dietro il divano potremmo incontrare delle sorprese interessanti, come la chiave che avevamo perso l’ultimo Natale!




Come pulire la casa in estate

Come pulire la casa in estate: spolverare è molto importante ed igienico e non solo durante la stagione calda

Si tratta di un’azione importante per l’ordine generale, ma anche per la salute, in quanto dietro ai mobili si annida spesso molta polvere e pulendo per bene si migliora la qualità dell’aria domestica e si previene il rischio di allergie.

La stessa regola vale anche per la pulizia dei tessili, soprattutto di quelli ingombranti. Le belle giornate aiutano a lavare le tende con più semplicità, in quanto dopo un lavaggio delicato è possibile appenderle da bagnate e lasciare che si asciughino con l’aria secca dell’estate.

tende e divani

In questo modo si risparmia molto tempo e le tende rimangono belle, soffici e pulite fino all’arrivo della prossima stagione. Anche i tessili come i copridivano, i teli, le presine e i guantoni da forno meritano un bel ciclo di lavatrice, quindi dedichiamo un pomeriggio a queste incombenze per poter contare su una casa bella e pulita.




Battiamo quindi i tappeti con forza e, se possiamo, facciamo fare anche a loro un lavaggio veloce, lasciandoli asciugare nel terrazzo e procediamo a lavare le finestre, perché così i vetri possono splendere e la luce può filtrare in modo migliore nella nostra abitazione.

tappeti da pulire

Cerchiamo, se possiamo, di impiegare prodotti naturali e di aggiungere alcuni oli essenziali alle composizioni.

In questo modo le pulizie di estate risultano più piacevoli ed è possibile contare su un‘abitazione profumata naturalmente, pulita e pronta per accogliere le belle giornate estive.

Outbrain
{ 0 comments }

ELENA

TI E PIACIUTO L' ARTICOLO?

Lascia un commento

Risolvi il quiz * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.