Consigli per pulire e mantenere al meglio la vostra casa

Tutti i consigli per profumare la vostra scarpiera

La nostra guida su come eliminare i cattivi odori dalla scarpiera

Come profumare la scarpiera: eccovi tutti i nostri consigli per eliminare i cattivi odori ed avere sempre scarpe al meglio.


Come profumare la scarpiera e tenerla senza odori

Conservare le scarpe in un armadio scarpiera è il modo migliore per evitare che restino in giro nel corridoio. Ma questa modalità di riporrle è spesso accompagnata da odori sgradevoli. Diamo un’occhiata a come mantenere la vostra collezione di scarpe senza odori.

Combattere l’umidità

Le scarpe appena smesse sono di solito umide a causa della traspirazione naturale dei piedi.

Questo è particolarmente rilevante nella stagione calda o quando si fa sport. Si consiglia quindi di asciugare l’interno delle scarpe prima di metterle via per ridurre gli odori sgradevoli nella scarpiera. Potete farlo mettendo nelle vostre scarpe, di notte, un calzino contenente della sabbia da lettiera per gatti.

Le vostre scarpe saranno perfettamente asciutte e inodori il giorno dopo. Se non avete una lettiera per gatti a portata di mano, potete anche mettere dei fogli di giornale accartocciati nelle vostre scarpe. Questo vi aiuterà a rimuovere l’umidità dalle scarpe.

Combattere i batteri

I batteri che proliferano nelle scarpe sono anche una fonte di cattivi odori.

Per eliminarli, mettete delle bustine di tè nelle vostre scarpe durante la notte. Si possono usare sia bustine di nuove che usate. Se scegliete le bustine di tè profumate, daranno alla vostra scarpiera un odore piacevole. Potete anche pulire l’interno delle vostre scarpe con del cotone imbevuto di alcool. Fate attenzione a non metterne sulla parte esterna delle vostre scarpe, perché questo potrebbe danneggiarle.


Profumare le scarpe

Non c’è modo migliore per liberare la vostra scarpiera da odori sgradevoli che profumare le scarpe che contiene.

Potete mettere ad esempio delle bucce d’arancia o di limone nelle vostre scarpe per un effetto deodorante naturale e fresco. Si possono anche sostituire le bucce di agrumi con salviette asciutte. Daranno alla vostra scarpiera un odore di pulito morbido e delicato.

Disinfettare l’interno della scarpiera

Se avete tenuto le scarpe nella scarpiera per molto tempo, gli odori possono diventare più persistenti e lo sporco più radicato.



Dovete fare una buona pulizia. Usare una spugna imbevuta di acqua e aceto bianco. Pulite ogni ripiano e ogni superficie. Potete anche coprire i vostri scaffali con carta adesiva, la superficie di plastica sarà più facile e veloce da pulire regolarmente in futuro.

Profumare la scarpiera

Gli oli essenziali sono perfetti per rimuovere gli odori sgradevoli dalla scarpiera. Per diffonderli nell’armadio, versate 2 o 3 gocce dell’olio essenziale di vostra scelta su carta assorbente o su piccole ceramiche che metterete poi negli angoli dei vostri scaffali. Aggiungete nel tempo qualche goccia di olio essenziale.

Potete anche mettere nella scarpiere dei piccoli saponi avvolti in un panno o i tradizionali sacchetti di lavanda.

Neutralizzare gli odori con il latte

Non c’è niente come il latte per sbarazzarsi dei cattivi odori nella scarpiera. Per usare questo trucco, basta riempire una ciotola con latte bollente e lasciarla nell’armadio chiuso per una notte. La mattina dopo, i fastidiosi odori saranno una cosa del passato!

Mantenetela areata

È più probabile che i cattivi odori si sviluppino e si intensifichino nella vostra scarpiera se è sempre chiusa.

Quindi ricordatevi di aprirla regolarmente per farle prendere aria. È meglio aprire contemporaneamente anxhe la porta o le finestre della stanza in cui si trova per rinnovare veramente l’aria. Si dovrebbe anche optare per una scarpiera con ante areate con prese d’aria in modo che l’aria possa circolare costantemente.

Se potete, fate dei piccoli fori di ventilazione sul fondo della vostra scarpiera o su uno dei suoi lati.

Tutto per ordinare abiti e scarpe

Tanti consigli utili per la vostra casa

Rossella Vignoli

Sono laureata in architettura presso la facoltà di Architettura di Genova e sono appassionata di soluzioni di arredamento di interni.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button