Armadi e scarpiere

Creatività per realizzare indispensabili scarpiere fai da te

Guida alla realizzazione di una scarpiera fai da te. Tra i mobili più utili per la nostra casa di certo c’è la scarpiera: non si sa mai dove mettere le scarpe! In un epoca di consumi sfrenati come la nostra ogni famiglia arriva ad avere davvero una quantità enorme di scarpe e spesso gli ambienti dell’abitazione non sono sufficientemente grandi per accogliere file e file di scarpiere.


La scarpiera e lo spazio 

La scarpiera è un mobile contenitore che permette di tenere in ordine le scarpe di ogni tipo e di ogni misura e che le conserva bene, senza rovinarne la forma.

Oggi è fondamentale che la scarpiera occupi poco spazio e che sia pressoché invisibile.


Per questo il mercato dei complementi d’arredo si è evoluto producendo una vasta gamma di scarpiere di finiture e forme, capaci di adattarsi a qualsiasi ambiente: scarpiere per il bagno, scarpiere da posare dietro le porte, sotto il letto, scarpiere da attaccare a parete o da inserire negli armadi…scarpiere sospese o per esterni.

Come scegliere la scarpiera 

  • Invisibile. Una scarpiera deve avere la capacità di inserirsi negli ambienti sia moderni sia classici senza farsi troppo notare.
  • Poco ingombrante. La scarpiera deve essere capiente ma occupare poco spazio.
  • Capiente. Deve contenere all’interno spazio sufficiente per gli accessori di utilizzo comune come vari oggetti per la pulizia delle scarpe, spazzole, lucido, calzascarpe.
  • Funzionale. Deve essere resistente e facile da pulire: oggi vengono prodotte in plastica, metallo o materiali plastici.
La scarpiera è un mobile indispensabile per le nostre case.

Le scarpiere più comuni 

Sul mercato si trovano molte tipologie, forme e dimensioni di scarpiere: di certo le più comuni sono quelle da parete in materiale plastico o legno, di profondità ridotta che possono essere celate dietro le porte o in piccoli spazi del bagno o della cabina armadio.

Per chi gode di maggiore spazio ci sono le scarpiere con profondità maggiore che quindi possono accogliere un maggior numero di scarpe.


Non mancano le scarpiere realizzate in materiale resistente agli agenti atmosferici che possono essere posizionate in balcone o in cantina: soprattutto per scarpe sportive, da sci, da trekking…

Scarpiere sotto il letto sono molto comuni: basta acquistare contenitori organizer della misura giusta ed è fatta.

scarpiere con materiali di riciclo
Uso dei materiali di riciclo per realizzare le scarpiere.


Scarpiera fai da te con materiale di riciclo 

Se le scarpiere che si trovano in commercio non vi soddisfano ecco alcune idee originali ed economiche per realizzare scarpiere fai da te.
Possono essere una soluzione creativa a costo zero e possono utilizzare materiali di riciclo che abbiamo a disposizione come pezzi di legno, pallet, cassette in legno o plastica, tubi in pvc, contenitori, grucce, ma anche di rotoli in cartone.

Scala di legno

Avete una vecchia scala di legno ormai in disuso? Perché non ridarle una nuova vita con un nuovo colore e un nuovo utilizzo? Appesa alla parete, infatti, può diventare una alternativa alla solita scarpiera.

Cassette della frutta 

Con le cassette di plastica della verdura, e ancora meglio con quelle di legno si può realizzare una bellissima scarpiera.
Si devono sistemare in fila una accanto all’altra possibilmente in una rientranza della casa (un nicchia nel muro) così da non occupare spazio.

scarpiera con cassette di legno
Scarpiera fai da te creata con cassette di legno.

Le cassette possono essere verniciate  a piacimento e appese al muro e unite tra loro per essere ben resistenti. Un’ idea e poi coprire la struttura inserita nella rientranza del muro con una tenda.

Vecchio baule 

Utilizzare un vecchio baule può essere un’idea soprattutto per sistemare le scarpe della stagione non in uso: per ordinare le scarpe della stagione passata.


Molti conservano in cantina vecchi bauli dei primi del 900 o degli anni 50. Basterà ripulirlo e diventerà un ottimo contenitore per le scarpe che possiamo posizionare all’interno ben conservate all’interno di sacchetti o carta velina.
Il baule è un bel oggetto di arredo.

baule scarpiera
Scarpiera fai da te: scarpe in un vecchio baule anni ’50.

Pallet 

Utilizzare dei pallet per realizzare la scarpiera è una scelta molto diffusa.

Il pallet ha la giusta dimensione per essere posizionata a parete senza ingombrare in profondità e il legno può essere dipinto a piacimento o lasciato grezzo. Perfetta da utilizzare in balcone per le scarpe sportive che respireranno.

Scarpiera di elastici 

Per chi vuole utilizzare minimo spazio viene proposta online l’idea di attaccare con ganci metallici lunghi e resistenti elastici alle ante dell’armadio o a una porta: le scarpe verranno trattenute dall’elastico.

Scatole 

La soluzione più semplice per conservare le scarpe e contenerle in scatole: possono essere le loro stesse scatole rivestite e decorate per renderle originali, possono essere scatole acquistate. L’idea originale è di renderle uniche attraverso il decoro e con scritte che identificano le scarpe o foto che riportano alla scarpa.

scarpiere con i pallet
Scarpiera fai da te con i pallet.

Scarpiera fai da te 

Per gli appassionati del fai da te non sarà difficile creare una scarpiera con materiali che si è soliti maneggiare: cartongesso, materiali di riciclo, legno, cartoni. Realizzando un fai da te si potrà avere la misura perfetta per le proprie esigenze.

In cartongesso 

La scarpiera in cartongesso è di certo la soluzione migliore per chi necessita di misure fuori dal comune.


Si ha infatti la possibilità di realizzare delle scarpiere poco profonde con misure in altezza molto pronunciate. Si possono realizzare strutture con misure differenziate per le scarpe di lui e di lei, si può adattare a qualsiasi spazio.

Con tubi appendiabiti 

Basterà acquistare dei tubi appendiabiti o utilizzare quelli in nostro possesso. Applicandoli con ganci appositi alla parete potranno contenere le scarpe col tacco: minimo spessore potrà essere posizionata ovunque.

Contenitori in legno 

Per gli appassionati della lavorazione del legno  si possono realizzare contenitori della dimensione giusta per essere posizionati sotto il letto. Dotarle il contenitore di rotelle faciliterà il movimento.

Scarpiera fai da te
Scarpiera fai da te: riciclo di una libreria per le scarpe

Libreria per le scarpe

Utilizzare una vecchia libreria, o crearne una, per appoggiare le scarpe è una buona idea.

Intanto si ricicla un oggetto che altrimenti verrebbe buttato via e poi la libreria si può bene inserire in nicchie, in bagno, a volte dietro le porte. Prima verrà verniciata a piacimento.

In caso di ristrutturazione 

Se siete in fase di ristrutturazione della casa un consiglio utile è di pianificare già l’inserimento di scarpiere in posti nascosti della casa.

Ad esempio in caso di costruzione di una scala è un’idea bella e originale inserire sotto ogni scalino dei comodi cassetti che potranno contenere molte paia di scarpe…o altro!

Altri consigli per riporre al meglio le vostre scarpe

Se non siete creativi e non amate il fai da te non perdetevi questi speciali:

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker