Cucina a vista: consigli pratici per arredare

Soprite i nostri consigli per arredare una cucina a vista

La cucina a vista è sempre più comune negli appartamenti e nelle case con una metratura medio-piccola, perché permette di combinare cucina e soggiorno in maniera stilosa e non banale, realizzando una zona living accogliente e confortevole.

Cucina a vista

cucina a vista: suggerimenti ed idee

Per arredare la cucina a vista, però, è importante seguire alcuni accorgimenti: questo permetterà di far sì che la cucina si integri perfettamente con il soggiorno, in modo da ottenere un’area funzionale e allo stesso tempo bella da vedere — e da abitare.

Leggi anche: Come arredare una cucina moderna: idee e suggerimenti pratici

Dal momento che la cucina a vista è, come dice la parola stessa, in vista, è molto importante arredarla in maniera elegante, sfruttando delle soluzioni smart che permettano di non offrire alla vista di chi è seduto sul divano utensili messi qui e là e una disorganizzazione generale.

I Mobili della Cucina a Vista




Il primo consiglio utile è quello di scegliere dei mobili che si armonizzano bene con il resto dell’arredamento del soggiorno; avvicinare una cucina ultra moderna a un soggiorno di ispirazione shabby chic creerebbe un contrasto poco piacevole, se non fosse voluto esplicitamente.

Scegliere mobili dello stesso stile per cucina a vista e soggiorno, quindi, sarà un’ottima mossa. Utilizzare gli stessi colori o dei materiali simili è invece un modo più sottile per creare un equilibrio di arredamento che non è immediatamente visibile ma che rende la zona giorno esteticamente vincente.

Cucina a Vista Lineare

In commercio ci sono delle cucine moderne molto innovative che ben si adattano all’idea di una cucina a vista; per esempio, IKEA offre delle cucine modulari dove gli elettrodomestici e gli utensili sono nascosti da cassetti e pannelli stilosi e permettono di avere una cucina immacolata e sempre in ordine, dal momento che ogni cosa è al suo posto.

Con questo tipo di soluzione sarà più semplice mettere in ordine la cucina, anche quando ci sono ospiti a pranzo e si è passata tutta la mattina a cucinare e sporcare pentole.




Cucina a Vista “Aperta”

Il contrario dello stile lineare è sicuramente una cucina a vista con mensole dove tutte le stoviglie, le pentole e gli utensili sono in bella vista: questo tipo di cucina è adatto agli spazi piccoli, dove non è presente granché spazio per riporre gli utensili e si opta per una serie di mensole aperte che ospitano in maniera artistica gli oggetti culinari.

In questo ambiente si potranno inserire vari barattoli per ospitare la pasta, le farine e i legumi, oltre a dei cestini e dei contenitori da posizionare sulle mensole per contenere gli oggetti più disparati, dagli strofinacci alle tovaglie.

Separare la Cucina a Vista

La cucina a vista dovrà essere separata dal soggiorno e dal tavolo da pranzo con qualche espediente intelligente. Un ottimo modo per dividere la zona relax dalla cucina è utilizzare una cucina con isola o penisola: l’isola funzionerà non solo come piano di lavoro, ma anche come tavolo per la colazione e come divisore dell’ambiente.




Eccovi la nostra guida alla scelta dei migliori materiali su come rivestire la cucina: Come rivestire la cucina

Altrimenti si può creare una divisione con un divano, con una tenda che cade dal soffitto, con un grande tavolo da pranzo che determina la fine della cucina e l’inizio del soggiorno, o con un piccolo muretto alto circa un metro e mezzo.

A proposito di arredamento cucina, eccovi altri approfondimenti interessanti da leggere:

{ 0 comments }

KIWANI DOLEAN

TI E PIACIUTO L' ARTICOLO?

Lascia un commento

Risolvi il quiz *